Carbonara leggera di carciofi, profumata con curcuma, la ricetta

carbonara di carciofi

Carbonara leggera di carciofi, profumata con curcuma

Questa mattina mi è venuta voglia di mangiare una carbonara… ma sono a dieta e così ne ho preparato una dietetica che volendo puó diventare un piatto unico per tutta la famiglia.

Ingredienti per 4 persone:
– 3 bei carciofi teneri, sbollentati e saltati in padella con 30 grammi d’olio extra vergine con 1 spicchio d’aglio;
– per la salsa: 3 uova (due intere ed un rosso), due cucchiai di latte, due cucchiai di grana grattugiato, curcuma, sale e pepe.

Ho pulito 3 bei carciofi, gambi compresi e li ho lasciati a bagno per qualche minuto in acqua fredda con limone. Poi li ho messi a cuocere in acqua bollente, salata e sempre con aggiunta di succo di limone. Una volta cotti li ho lasciati a raffreddare.
Ho poi preparato la base della carbonara sbattendo due uova intere ed un rosso, poco latte, un paio di cucchiai di formaggio grana grattugiato ed ho aggiunto una bella spolverata di curcuma macinata.

Ho messo a bollire 300 grammi di penne integrali in acqua salata e a parte ho fatto saltare a fuoco vivo i carciofi, affettati abbastanza fini, con poco olio extra vergine, uno spicchio d’aglio schiacciato e poco sale grosso, facendoli insaporire per bene e aggiungendo acqua se necessario.
Una volta cotta la pasta la ho saltata con i carciofi facendola insaporire per bene. Alla fine, spento il fuoco, ho messo nella padella la base fatta con le uova e gli altri ingredienti che avevo preparato in precedenza, mescolando bene e servendo la carbonara con una leggera macinata di pepe nero.

Eccovi i piatto finito:

carbonara di carciofi

Bistecca alla griglia tagliata (foto)

bistecca tagliata

Bistecca alla griglia tagliata

Non c’è niente di più buono di una bella bistecca alla griglia tagliata (cotta su pietra) e servita a fettine succulenti (da cui appunto il termine tagliata).
Questa sembra veramente preparata in un ristorante ma, in realtà, è fatta in casa.

Bistecca alla griglia tagliata

Bistecca alla griglia tagliata

Bistecca alla griglia tagliata

Foto scattate con macchina Canon 600D e lente Canon EF 40.

“La bistecca è un tipo di taglio di carne, solitamente di bovino ma anche di cavallo, suino o altri animali, come il pollo o la renna. Il taglio viene effettuato solitamente in modo perpendicolare ai muscoli dell’animale in modo da aumentare la tenerezza della carne. La bistecca, che si presenta generalmente con l’aspetto di una “fetta” di carne, viene cotta e consumata principalmente alla griglia, ai ferri o fritta. I tagli della zona lombare o del costato vengono cotti molto velocemente per evitare l’indurimento della carne, mentre i tagli di collo o girello vengono cotti lentamente o inteneriti meccanicamente.” …continua su Wikipedia.

Salame suino: tante fettine pronte da mangiare (foto)

salame affettato

Salame suino: tante fettine pronte da mangiare

Il più classico dei salumi: il salame, affettato.

salame affettato

Ora, non so bene di quale tipo di salame si tratti; credo sia felino (e non cerotto milano o cacciatorino, altri classici). Se volete sapere di più sul salame di felino vi invito, come spesso, ad andare su Wikipedia.

Tiramisù al piatto dalla pizzeria Cinciarin a Casarza (foto)

tiramisu al piatto

Tiramisù al piatto dalla pizzeria Cinciarin a Casarza

Mi sto appassionando nel fotografare il tiramisù che credetemi vorrei mi piacesse ma proprio no.

tiramisu al piatto

Foto scattate con iPhone 6.

Questo, servito al un piatto invece che in un qualche tipo di scodella o coppa, è della pizzeria Cinciarin sopra Casarza Ligure.

“Il tiramisù è un dolce e prodotto agroalimentare tradizionale diffuso in tutta Italia, le cui origini sono dibattute e sono attribuite soprattutto al Veneto e al Friuli-Venezia Giulia. È un dessert al cucchiaio a base di savoiardi (oppure altri biscotti di consistenza friabile) inzuppati nel caffè e ricoperti di una crema, composta di mascarpone, uova e zucchero, che in alcune varianti è aromatizzata con il liquore.” …continua su Wikipedia.