Nigiri misto

Nigiri misto

Nigiri misto

Nigiri misto.
Bel piatto di sushi o sashimi: nigiri misto con vari tipi di pesce.

Nigiri misto

Foto scattate con iPhone 6.

Sempre dal ristorante Spazio Sushi a Genova.

[amazon_link asins=’8865209569,8858016335,885419333X,8891802476,8858009126,8851122334′ template=’ProductCarousel’ store=’lc0fd-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a25ff4df-aef4-4ffc-affb-e5e79845374f’]

Il sushi è un insieme di piatti tipici della cucina giapponese a base di riso insieme ad altri ingredienti come pesce, alghe, vegetali o uova. Il ripieno è crudo e può essere servito appoggiato sul riso, arrotolato in una striscia di alga, disposto in rotoli di riso o inserito in una piccola tasca di tofu.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Fiorellini di primavera

Fiorellini bianchi

Fiorellini di primavera.
In questo periodo primaverile abbondano i fiorellini!
Eccovene alcuni, molto minuti e carini, che sono in molti alberelli ornamentali nelle strade della mia cittadina:

Fiorellini bianchi

Foto scattate con macchina Canon 600D e lente Canon 18-55 EFS.

Il fiore è l’organo riproduttivo delle Angiosperme, nel quale si sviluppano i gametofiti, avviene la fecondazione e si sviluppa il seme. Il fiore deriva dalla differenziazione dell’apice di un rametto le cui foglie hanno perduto quasi sempre la capacità fotosintetica. Questa differenziazione, detta induzione fiorale o induzione antogena, avviene quando l’apice è ancora di dimensioni microscopiche all’interno della gemma, sotto lo stimolo di fattori ormonali e ambientali. L’induzione fiorale precede la fioritura vera e propria, secondo le specie, da poche settimane a circa un anno. Le piante hanno un ciclo vitale aplodiplonte caratterizzato dall’alternanza di una generazione gametofitica (aploide = 1n) e di una sporofitica (diploide = 2n). Le cellule madri delle spore (2n) subiscono meiosi originando individui aploidi detti gametofiti, in questi gametofiti vengono prodotti i gameti (n) che fondendosi danno vita ad uno sporofita (2n); i gametofiti femminili nelle Angiosperme sono costituiti da 8 cellule aploidi e prendono il nome di sacchi embrionali, quelli maschili (microspore 1n) da 3 e si chiamano granuli pollinici o microgametofiti.
Continua su Wikipedia.