Una statuetta nera di un gatto egiziano

Condividi questo contenuto sui tuoi Social:
 
Adv:

L'articolo:

Una statuetta nera di un gatto egiziano

Una statuetta nera di un gatto egiziano.
Dei tanti souvenir che abbiamo a casa questo è uno dei più regali: una statuetta di gatto proveniente dall’Egitto.

Sei mai stato in Egitto e ne apprezzi l’arte e la storia? Lascia un commento cliccando qui.

Foto scattate con macchina Canon 600D e lente Tamron SP AF 90mm e fondale Portatile Studio.

I gatti furono addomesticati molto tempo dopo i cani. Due tipi diversi di gatto fecero la loro comparsa nell’antico Egitto: il gatto della giungla (Felis chaus) e il gatto selvatico africano (Felis silvestris lybica). Quest’ultimo fu gradualmente addomesticato in un lunghissimo lasso di tempo compreso fra Periodo predinastico (IV millennio a.C.)[14] e il Medio Regno (XXI – XVII secolo a.C.). I gatti selvatici si nutrivano spontaneamente dei ratti e degli altri parassiti che infestavano i granai regali; si guadagnarono un posto nei centri abitati uccidendo roditori, serpenti velenosi e altri animali nocivi.
Continua e approfonsisci su Wikipedia

A black figurine of an Egyptian cat – Une figurine noire d’un chat égyptien – Una figura negra de un gato egipcio – Uma estatueta preta de um gato egípcio – Eine schwarze Figur einer ägyptischen Katze – Một bức tượng đen của một con mèo Ai Cập – 一只埃及猫的黑色小雕像 – エジプトの猫の黒い置物

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca sulle stelle per dagli un voto!

La media dei voti è di 0 / 5. I voti a questo post sono stati 0

L'articolo non ha ancora ricevuto alcuna valutazione, votalo tu per primo!

Aggiungi un tuo commento a questo post oppure leggi qui cosa hanno scritto gli altri visitatori.
I miei social:
                       
 
 
Queste sono tutte le foto dei luoghi che ho visitato io, e qualche mio amico, in giro per il mondo: galleria.
Se volete vedere i libri più acquistati nell'ultima ora su Amazon inerenti ai viaggi clicca qui.
Se invece vi piace leggere e cercate spunti per il prossimo viaggio vi invito a vedere le seguenti guide: Mondo. Guida per viaggiatori, Il giro del mondo in 52 week end oppure Come fare il primo cammino di Santiago.

 
Adv:
 
Newsletter:
Se sei arrivato a leggere fino a qui significa che il contenuto era interessante e ti è piaciuto. Se vuoi essere informato quando pubblico qualcosa di interessante puoi iscriverti alla mia Newsletter. Non ti invierò decine di messaggi alla settimana ma solamente una mail, ogni tanto, informandoti sui post più interessanti che ho pubblicato recentemente. Clicca qui per accedere alla pagina nella quale iscriverti, ci vuole meno di un minuto.
 
Disclamer:
I diritti su immagini, video e cori sono disciplinati come da pagina Copyright.
Per saperne di più sulla nostra politica relativa a privacy e cookies vai alla pagina relativa alla nostra Privacy.
 
Questa pagina ha avuto 156 visite totali.
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero su questo postx
×