La parte finale del caruggio di Sestri Levante

La parte finale del caruggio di Sestri Levante

La parte finale del caruggio di Sestri Levante.
La parte del caruggio di Sestri più verso il mare; da qui comincia la serie di ristoranti e trattorie che con la bella stagione sono tutti pieni di locali e turisti.

Ti piace Sestri Levante? Aggiungi un tuo commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

La parte finale del caruggio di Sestri Levante

Foto scattata con Honor 20.

The final part of the caruggio of Sestri Levante – La dernière partie du caruggio de Sestri Levante – La parte final del caruggio de Sestri Levante – A parte final do caruggio de Sestri Levante – Der letzte Teil des Caruggio von Sestri Levante – Phần cuối cùng của caruggio của Sestri Levante – Sestri Levante caruggio 的最后一部分 – セストリ・レバンテのカルッジョの最後の部分

Ravioli al ragù dell’Osteria della Luna a Santo Stefano

Ravioli al ragù dell'Osteria della Luna a Santo Stefano

Ravioli al ragù dell’Osteria della Luna a Santo Stefano.
Diverso tempo fa, ormai, sono stato una giornata a Santo Stefano d’Aveto e a pranzo ci siamo fermati in questo ristorante nel centro del paese (questa la recensione su TripAdvisor).
Non mi sono lasciato sfuggire i ravioli al ragù che erano non male!

Vai a vedere il mio articolo con la mia personale classifica dei ristoranti dove ho mangiato i migliori ravioli al ragù della Provincia di Genova di Levante.

Vi ho fatto venire l’acquolina in bocca? Lasciate un commento cliccando qui.

Ravioli al ragù dell'Osteria della Luna a Santo Stefano

Foto scattata con Honor 20.

I ravioli vengono preparati con vari ripieni e condimenti.
La loro caratteristica originaria sarebbe quella di non prevedere la fattura di una comune pasta all’uovo, quanto piuttosto di un impasto ricco più di acqua che di uova. Il ripieno, poi, che dovrà essere composto da borragine, scarole, carne di manzo e carne di maiale, pasta di salsiccia, uova, parmigiano, latte e maggiorana per il tipico profumo. È importante che le verdure sovrastino nettamente il resto degli ingredienti succitati.
Continua su Wikipedia

Ravioli with meat sauce from the Osteria della Luna in Santo Stefano d’Aveto – Raviolis à la sauce à la viande de l’Osteria della Luna à Santo Stefano d’Aveto – Ravioli con salsa de carne de la Osteria della Luna en Santo Stefano d’Aveto – Ravioli com molho de carne da Osteria della Luna em Santo Stefano d’Aveto – Ravioli mit Fleischsauce aus der Osteria della Luna in Santo Stefano d’Aveto – Ravioli với nước sốt thịt từ Osteria della Luna ở Santo Stefano d’Aveto – Santo Stefano d’Aveto 的 Osteria della Luna 肉酱馄饨 – サント・ステファノ・ダヴェートのオステリア・デッラ・ルナのミートソースのラビオリ

La vista sul borgo di Santo Stefano d’Aveto

La vista sul borgo di Santo Stefano d'Aveto

La vista sul borgo di Santo Stefano d’Aveto.
Il bel borgo di montagna di Santo Stefano, la bella località montana della Liguria.
In inverno piste da sci, in estate passeggiate nella natura! Ed ovviamente tutte le attività correlate alla montagna!

Hai mai visitato questo borgo? Lascia un commento cliccando qui.

La vista sul borgo di Santo Stefano d'Aveto

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 11-22.

Se vuoi vedere tutte le foto, clicca qui:

Il comune è ubicato in val d’Aveto, nei pressi del fiume Aveto, in una conca alpestre dominata dalla sommità del monte Maggiorasca (1.809 m) e del monte Bue (1.775 m). Situato a 1.012 m s.l.m. ad est di Genova. Dal paese e dalle diverse frazioni sono possibili diverse escursioni naturalistiche verso il monte Groppo Rosso (1.592 m), al monte Roncalla (1.658 m), al Maggiorasca (1.804 m), al monte Penna (1.735 m) – raggiungibile dall’abitato di Casoni – e al monte Aiona (1.702 m); quest’ultimo è raggiungibile dalla frazione di Amborzasco. Il suo territorio fa parte del Parco naturale regionale dell’Aveto.
Continua su Wikipedia

The view over the village of Santo Stefano d’Aveto in the Ligurian hinterland – La vue sur le village de Santo Stefano d’Aveto dans l’arrière-pays ligure – La vista sobre el pueblo de Santo Stefano d’Aveto en el interior de Liguria – A vista sobre a aldeia de Santo Stefano d’Aveto no interior da Ligúria – Der Blick über das Dorf Santo Stefano d’Aveto im ligurischen Hinterland – Quang cảnh ngôi làng Santo Stefano d’Aveto ở vùng nội địa Ligurian – 利古里亚腹地 Santo Stefano d’Aveto 村的景色 – リグリアの後背地にあるサント ステファノ ダヴェートの村の景色

L’ingresso della sede dell’Università di Parma

L'ingresso della sede dell'Università di Parma

L’ingresso della sede dell’Università di Parma.
Gironzolando per il centro della città di Parma sono passato di fronte alla sede dell’Università che da più di mille anni sforna menti eccellenti!

Sei mai stato a visitare la città di Parma? Lascia un commento cliccando qui.

L'ingresso della sede dell'Università di Parma

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 11-22.

Questo è il sito ufficiale dell’università: unipr.it.

Per vedere tutte le foto che ho scattato in città clicca qui:

L’Università di Parma affonda le proprie radici prima dell’anno mille: il decreto imperiale del 962 (conservato nell’archivio vescovile), conferito dall’imperatore Ottone I al vescovo di Parma Uberto, sancì l’istituzionalizzazione a Parma di una scuola superiore di diritto, indirizzata alla formazione della professione notarile.
Continua e approfondisci su Wikipedia

The entrance to the headquarters of the University of Parma – L’entrée du siège de l’Université de Parme – La entrada a la sede de la Universidad de Parma – A entrada para a sede da Universidade de Parma – Der Eingang zum Sitz der Universität von Parma – Lối vào trụ sở của Đại học Parma – 帕尔马大学所在地的入口 – パルマ大学の座席への入り口

Cucina vietnamita: i funghi shiitake brasati e piccanti, la ricetta

Ricetta Vietnamita: i funghi shiitake brasati e piccanti

Cucina vietnamita: i funghi shiitake brasati e piccanti, la ricetta.

Click vào đây để đọc bằng tiếng việt
Se avete curiosità sulla mia ricetta o sul cibo vietnamita scrivetemelo neicommenti!

Ingredienti

– 50 g di funghi shiitake (se non sai cosa sono clicca qui);
– Scalogno tritato finemente;
– Olio d’oliva;
– Aglio;
– 2 peperoncini tritati finemente (se non amate il peperoncino potete non aggiungerlo);
– Spezie: zucchero, condimento, glutammato monosodico, salsa di soia, peperoncino, satay, pepe.

Preparazione

Preparate per prima cosa i funghi shiitake ammorbidendoli in acqua, lavati e scolati; tagliare il fondo dei funghi e quindi tagliarli a pezzetti.

Metti la padella sul fornello, aggiungi un cucchiaino di olio d’oliva, scalda fino a quando l’olio è caldo, quindi aggiungi un cucchiaino di zucchero e fai cuocere fino a quando lo zucchero diventa giallo, quindi abbassa il fuoco.
Aggiungi lo scalogno, il peperoncino tritato finemente e l’aglio tritato; fai soffriggere fino a quando il tutto non diventa fragrante.
A questo punto aggiungi i funghi shiitake nella padella, 1/2 cucchiaio di condimento, 1/2 cucchiaino di zucchero, 1/2 cucchiaino di glutammato monosodico, salta in padella fino a quando i funghi sono sodi
Per la cottura finale aggiungi ancora 2 cucchiai di salsa di soia, 2 cucchiai di acqua, 1 cucchiaio di peperoncino satay (se mangi meno piccante, puoi aggiungere solo un po’ di peperoncino) e (se lo hai) del brodo.
Continua per pochi minuti la cuttura a fuoco basso e finisci con una spolverata di pepe macinato.

Un ottimo piatto da gustare!

Nấm đông cô kho cay.

* 50g nấm đông cô
* Hành lá thái nhuyễn
* Tỏi và 2 quả ớt thái nhuyễn (không ăn ớt không cho vào)
* Gia vị: Đường, hạt nêm, bột ngọt, nước tương, ớt sa tế, tiêu.

Nấm đông cô ngâm mềm, rửa sạch và vắt ráo nước, cắt bỏ phần chân nấm sau đó thái nấm thành từng miếng vừa ăn.

Bạn bắc chảo lên bếp, cho vào 1 muỗng cà phê dầu ăn, đun cho dầu ăn nóng lên thì bạn cho vào chảo 1 muỗng cà phê đường, nấu đến khi đường ngả màu vàng thì bạn vặn lửa thật nhỏ rồi bỏ hành lá, ớt cắt nhỏ và tỏi băm vào phi thơm.
Tiếp theo, bạn cho phần nấm đông cô đã thái vào chảo sau đó thêm vào 1/2 muỗng canh hạt nêm, 1/2 muỗng cà phê đường, ½ muỗng cà phê bột ngọt, xào cho nấm săn lại thì bạn cho vào chảo 2 muỗng canh nước tương, 2 muỗng canh nước, 1 muỗng ớt sa tế (nếu ăn cay ít có thể cho ít ớt) và kho với lửa nhỏ và nêm nếm lại lần nữa cho vừa ăn, sau đó cho ít tiêu xay vào là xong và có thể cho ra đĩa thưởng thức.

Vietnamese recipe: braised and spicy shiitake mushrooms – Recette vietnamienne : champignons shiitake braisés et épicés – Receta vietnamita: champiñones shiitake estofados y picantes – Receita vietnamita: cogumelos shiitake assados ​​e picantes – Vietnamesisches Rezept: Geschmorte und scharfe Shiitake-Pilze – Công thức món Việt: nấm đông cô kho cay – 越南食谱:香辣香菇 – ベトナムのレシピ: シイタケのスパイシー煮込み

La vista sulla città di Bologna dal portico di San Luca

La vista sulla città di Bologna dal portico di San Luca

La vista sulla città di Bologna dal portico di San Luca.
Bologna “la Dotta, la Rossa e la Grassa” i suoi tetti e le sue torri fotografate scendendo dal santuario di San Luca percorrendo il lunghissimo portico devozionale.

C’è anche il sito ufficiale: santuariodisanluca.it.

Se hai domande oppure se vuoi farmi sapere la tua opinione su questo articolo lascia un commento cliccando qui.

La vista sulla città di Bologna dal portico di San Luca

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Se vuoi vedere tutte le foto che ho scattato in città, clicca qui:

La via che, inerpicandosi per il colle della Guardia, porta al santuario, fu inizialmente ciottolata nel 1589 dal governo cittadino. L’abitudine dei pellegrini di appendere immagini con i Misteri del Rosario agli alberi lungo il percorso, indusse nel 1640 la vicaria Olimpia Boccaferri ad iniziare la costruzione di 15 cappelle.
Continua e approfondisci su Wikipedia

The view over the city of Bologna from the portico of San Luca – La vue sur la ville de Bologne depuis le portique de San Luca – La vista sobre la ciudad de Bolonia desde el pórtico de San Luca – Der Blick über die Stadt Bologna vom Portikus von San Luca – Quang cảnh thành phố Bologna từ cổng San Luca – 从圣卢卡门廊俯瞰博洛尼亚市 – サン・ルカのポルティコから見たボローニャの街並み