Cucina Thailandese: vongole e basilico saltati, la ricetta

Ricetta Thailandese: vongole e basilico thai saltati in padella

Cucina Thailandese: vongole e basilico saltati in padella, la ricetta.

Oggi vi parlo di un piatto tipico della Thailandia che è estremamente semplice da preparare e si mangia bene con il riso.

Click vào đây để đọc bằng tiếng việt!
Se avete curiosità su questa mia ricetta o sul cibo vietnamita in generale scrivetemi un commento oppure andate nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Ingredienti

– Vongole veraci fresche, 1kg
– Un mazzetto di basilico tailandese (che e’ differente da quello che usiamo noi per il pesto, se volete approfondire qui)
– Olio d’oliva;
– 4 spicchi d’aglio;
– 10 peperoncini freschi;
– Spezie: salsa di pesce, glutammato monosodico, pepe.

Preparazione

Per prima cosa si mettono le vongole a bagno in acqua per qualche ora, con del sale, per togliere eventuale sabbia; poi si risciacquano e si tolgono le valve.
Poi facciamo un pesto di aglio e peperoncino (con il mortaio oppure con il frullatore).
Mettere una padella a fuoco medio, versare l’olio e aggiungere il peperoncino e l’aglio e fare soffriggere fino a quando non diventa fragrante.
Ora dobbiamo alazare il fuoco e aggiungere le vongole e saltare per 2-3 minuti.
Ora si puo’ aggiungere il basilico alle vongole e saltare bene per ancora un paio di minuti.

Aggiungete un po’ di glutammato e poi spegnete il fornello, aggiungete un po’ di pepe, assaggiate ancora e aggiungete un po’ di salsa di pesce.

Ecco fatto: le vongole fritte con basilico sono pronte!

Ricetta Thailandese: vongole e basilico thai saltati in padella

Nghêu xào rau húng quế (Spicy stir-fried clams with Thai basil)
Chuẩn bị:
– Nghêu tươi (hoặc đông lạnh) 1kg
– Rau húng quế của Thái (Châu Á)
– Tỏi 4 tép, ớt tươi: 10 trái.
– Gia vị: nước mắm, bột ngọt, tiêu.
Bước 1 
Nghêu ngâm nước vài giờ cho ra đất rồi rửa sạch, bóc vỏ
Bước 2 
Tỏi, ớt giã nhuyễn hoặc băm nhỏ
Bước 3 
Bật lửa vừa, đổ dầu vào chảo, cho ớt,tỏi vào chảo xào đến khi thơm
Bước 4 
Bật lửa lớn, đổ nghêu vào xào trong 2-3 phút
Bước 5 
Cho húng quế vào nghêu, đảo đều trong 2 phút
Bước 6 
Thêm ít mì chính rồi tắt bếp, cho thêm tí tiêu, nêm nếm lại rồi thêm một ít nước mắm cho phù hợp khẩu vị gia đình.
Thế là xong món nghêu xào rau húng quế, món này làm cực kì đơn giản và ăn hao cơm, và là một món ăn đặc trưng ở Thái Lan.

Thai recipe: pan-fried clams and Thai basil – Recette thaï : palourdes poêlées et basilic thaï – Receta tailandesa: almejas a la plancha y albahaca tailandesa – Receita tailandesa: amêijoas fritas e manjericão tailandês – Thailändisches Rezept: Gebratene Muscheln und Thai-Basilikum – Công thức món Thái: nghêu áp chảo và húng quế Thái – 泰式食谱:煎蛤蜊和泰式罗勒 – タイのレシピ: あさりとタイのバジルのフライパン

I fiori del fico d’india sul mare di Sestri Levante

I fiori del fico d'india sul mare di Sestri Levante

I fiori del fico d’india sul mare di Sestri Levante.
Qualche tempo fa scattavi tantissime foto ai fiori ed oggi ho voluto riportare un po’ di colore nel blog.
Molte piante di fico d’india crescono lungo la parete oltre i Cappuccini nella Baia del Silenzio della mia Sestri Levante e, quando mi porto il teleobiettivo e sono in stagione, mi piace sempre scattare una bella foto a questi fiori rosa acceso.

Hai mai visto questa pianta ed i suoi fiori? Aggiungi un commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

I fiori del fico d'india sul mare di Sestri Levante

I fiori del fico d'india sul mare di Sestri Levante

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Il fico d’India o ficodindia è una pianta nativa del Messico. Da qui, nell’antichità, si diffuse tra le popolazioni del Centro America che la coltivavano e commerciavano già ai tempi degli Aztechi, presso i quali era considerata pianta sacra con forti valori simbolici.
Continua su Wikipedia

The flowers of the prickly pear on the sea of Sestri Levante – Les fleurs de la figue de barbarie sur la mer de Sestri Levante – Las flores de la chumbera sobre el mar de Sestri Levante – As flores da pera espinhosa no mar de Sestri Levante – Die Blüten der Kaktusfeige am Meer von Sestri Levante – Hoa lê gai trên biển Sestri Levante – 塞斯特里莱万特海面上的仙人掌花 – セストリ・レバンテの海に咲くウチワの花

Uno scorcio sotto i portici del centro di Chiavari

Uno scorcio sotto i portici del centro storico di Chiavari

Uno scorcio sotto i portici del centro storico di Chiavari.
Mi piace sempre molto fotografare i portici di Chiavari e, tutte le volte che vado, cerco sempre un angolo nuovo per scattare qualche foto.

Conosci la bella città di Chiavari? Aggiungi un commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Uno scorcio sotto i portici del centro storico di Chiavari

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 11-22.

L’impianto architettonico si mantenne inalterato fino al tardo Cinquecento; da tale epoca nuovi palazzi signorili furono edificati all’interno delle mura nel contemporaneo stile rinascimentale. La scelta del nuovo stile architettonico si manifestò soprattutto nelle vie principali Ravaschieri e Stefano Rivarola dove furono eretti o rivisti palazzi molto simili ad altri edifici presenti a Genova. A partire dal 1648, o forse dal 1646, ebbe il titolo di Città dalla Repubblica di Genova.
Continua e approfondisci su Wikipedia

A glimpse under the arcades of the historic center of Chiavari – Un aperçu sous les arcades du centre historique de Chiavari – Un vistazo bajo las arcadas del centro histórico de Chiavari – Um vislumbre sob as arcadas do centro histórico de Chiavari – Ein Blick unter die Arkaden des historischen Zentrums von Chiavari – Một cái nhìn thoáng qua dưới những mái vòm của trung tâm lịch sử Chiavari – 在基亚瓦里历史中心的拱廊下一瞥 – キアヴァリの歴史的中心部のアーケードの下を垣間見る

L’uva della vigna di una Casa delle Viti a Sestri Levante

L'uva della vigna di una Casa delle Viti a Sestri Levante

L’uva della vigna di una Casa delle Viti a Sestri Levante.
Chi frequenta questo sito (o comunque conosce Sestri Levante) sa che nella mia cittadina ci sono tre case cosiddette delle viti.
Vengono chiamate così perchè sulle facciate sia arrampicano delle piante di viti che arrivano sino all’ultimo piano degli edifici.
L’autunno scorso, dopo tanto tempo, sono riuscito anche a vedere i bei grappoli d’uva che queste viti producono e ho deciso di documentarli con una foto.
Questa è la casa in via della Chiusa, probabilmente la più conosciuta e fotografata di cui vi ho gia parlato (qui).

Conosci questa casa? Lascia un commento cliccandoqui.

L'uva della vigna di una Casa delle Viti a Sestri Levante

Foto scattata conHonor 20.

L’uva è il frutto della vite (Vitis vinifera) e di altre specie o ibridi del genere Vitis. Il grappolo è composto da un raspo (molto raramente indicato come graspo), e da numerosi acini (detti anche chicchi, si tratta di bacche), di piccola taglia e di colore chiaro (verde-giallastro, giallo, giallo dorato) nel caso dell’uva bianca, o di colore scuro (rosa, viola o violetto bluastro) nel caso dell’uva nera.
Continua e approfondisci su Wikipedia

The grapes of the vineyard of a house of vines in Sestri Levante – Les raisins du vignoble d’une maison de vignes à Sestri Levante – Las uvas del viñedo de una casa de viñas en Sestri Levante – As uvas da vinha de uma casa de videiras em Sestri Levante – Die Trauben des Weinbergs eines Weinbauhauses in Sestri Levante – Nho của vườn nho của một ngôi nhà nho ở Sestri Levante – 塞斯特里莱万特葡萄园葡萄园的葡萄 – セストリ・レバンテのぶどう園のぶどう畑のぶどう

Le gondole, uno dei simboli di Venezia

Le gondole, uno dei simboli di Venezia

Le gondole, uno dei simboli di Venezia.
Sono il simbolo “marinaro” della bella città di Venezia.
Eleganti e antiche le gondole solcano i romantici canali della laguna con a bordo gli innamorati.

Sei mai stato sulla laguna di Venezia? Lascia un commento cliccando qui.

Le gondole, uno dei simboli di Venezia

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 11-22.

Per vedere tutte le foto che ho scattato in città clicca qui:

Per le sue caratteristiche di manovrabilità e velocità è stata, fino all’avvento dei mezzi motorizzati, l’imbarcazione veneziana più adatta al trasporto di persone in una città come Venezia, le cui vie acquee sono sempre state quelle più usate per i trasporti.
Continua e approfondisci su Wikipedia

The gondolas, one of the symbols of Venice – Les gondoles, l’un des symboles de Venise – Las góndolas, uno de los símbolos de Venecia – As gôndolas, um dos símbolos de Veneza – Die Gondeln, eines der Wahrzeichen Venedigs – Những chiếc thuyền gondola, một trong những biểu tượng của Venice – 贡多拉,威尼斯的标志之一 – ヴェネツィアのシンボルのひとつ、ゴンドラ

La facciata della Basilica di Sant’Antonio da Padova

La facciata della Basilica di Sant'Antonio da Padova

La facciata della Basilica di Sant’Antonio da Padova.
Ed eccola la chiesa del Santo, uno degli edifici religiosi più grandi d’Italia, a Padova.
Un poco di Romanico (la facciata a capanna), di Gotico (gli archi rampanti) e di Bizantino (la cupola) armonizzati perfettamente.
Custodisce le spoglie di uno dei Santi più venerati dal mondo cristiano.

Hai mai visitato la bella Padova? Aggiungi un commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

La facciata della Basilica di Sant'Antonio da Padova

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 11-22.

Questo è il sito ufficiale della basilica: santantonio.org.

Per vedere tutte le foto che ho scattato nella città del Santo clicca qui:

La Pontificia Basilica Minore di Sant’Antonio di Padova è uno dei principali luoghi di culto cattolici della città di Padova, in Veneto. Conosciuta a livello mondiale come Basilica del Santo, o più semplicemente come il Santo, è una delle più grandi chiese del mondo ed è visitata annualmente da oltre 6,5 milioni di pellegrini, che ne fanno uno dei santuari più venerati del mondo cristiano. Non è comunque la cattedrale della città, titolo che spetta al duomo. In essa sono custodite le reliquie di sant’Antonio di Padova e la sua tomba.
Continua e approfondisci su Wikipedia

The facade of the Basilica of Sant’Antonio da Padova – La façade de la Basilique de Sant’Antonio da Padova – La fachada de la Basílica de Sant’Antonio da Padua – A fachada da Basílica de Sant’Antonio da Padova – Die Fassade der Basilika Sant’Antonio da Padova – Mặt tiền của Vương cung thánh đường Sant’Antonio da Padova – 圣安东尼奥达帕多瓦大教堂的正面 – サンアントニオ・ダ・パドヴァ大聖堂のファサード

Un piatto di spaghetti con le telline gustato a Murano

Un piatto di spaghetti con le telline gustato a Murano

Un piatto di spaghetti con le telline gustato a Murano.
Qualche tempo fa sono stato sull’isola di Murano e, per pranzare, ci siamo fermati in un ristorantino proprio carino san una piazzetta molto carina.
La Dao ha ordinato un piatto di pasta con le telline che non era per niente male.
Gustati nel ristorante Busa alla Torre.

Ti piace questo piatto? Tu come lo prepari? Lascia un commento cliccando qui.

Un piatto di spaghetti con le telline gustato a Murano

Foto scattata con Honor 20.

A plate of spaghetti with cockles tasted in Murano – Une assiette de spaghetti aux coques dégustée à Murano – Un plato de espaguetis con berberechos probado en Murano – Um prato de espaguete com berbigão degustado em Murano – Ein Teller Spaghetti mit Herzmuscheln in Murano verkostet – Một đĩa mì Ý với sò huyết ở Murano – 在穆拉诺品尝的一盘带蛤蜊的意大利面 – ムラーノで味わったザルガイのスパゲッティのプレート

Il caruggio curvato del borgo di Brugnato in Liguria

Il caruggio curvato del borgo di Brugnato in Liguria

Il caruggio curvato del borgo di Brugnato in Liguria.
Molto spesso, percorrendo i piccoli centri dei borghi di Liguria, si incontrano spesso questi vicoli (che noi chiamiamo caruggi) che curvano. Ovviamente hanno questa forma per circondare il centro storico e per proteggerne con, le proprie mura, gli abitanti.
Questo è il bel caruggio di Brugnato, un piccolo borgo in provincia di La Spezia che è diventato più conosciuto per la costruzione dell’Outlet nel suo territorio.

Sei mai stato a Brugnato e conosci il borgo? Lascia un commento cliccando qui.

Il caruggio curvato del borgo di Brugnato in Liguria

Foto scattata con Honor 20.

Per vedere tutte le foto che ho scattato nel borgo clicca qui:

Tra il VII e l’VIII secolo, in seguito alla conquista della Liguria da parte dei Longobardi, i monaci colombaniani di Bobbio, che seguivano la regola di san Colombano e proseguivano nella loro opera di evangelizzazione, eressero un monastero che nel tempo si ingrandì fino a divenire un centro nevralgico sia religioso che economico. La nascita di Brugnato è quindi legata alla fondazione dell’abbazia che, come altri siti monastici liguri e del nord Italia, dipendeva dall’abbazia di San Colombano di Bobbio.
Continua e approfondisci su Wikipedia

The curved caruggio of the village of Brugnato in Liguria – Le caruggio incurvé du village de Brugnato en Ligurie – El caruggio curvo del pueblo de Brugnato en Liguria – O caruggio curvo da aldeia de Brugnato na Ligúria – Das geschwungene Caruggio des Dorfes Brugnato in Ligurien – Caruggio cong của làng Brugnato ở Liguria – 利古里亚 Brugnato 村弯曲的 caruggio – リグーリア州ブルニャート村の曲がったカルッジョ

Cucina thailandese: pancetta di maiale con germogli di bambù, la ricetta

Ricetta Thailandese: pancetta di maiale saltata in padella con germogli di bambù

Cucina thailandese: pancetta di maiale saltata in padella con germogli di bambù, la ricetta.

Oggi vi spiego la ricetta dell signorina Sao, la mia amica, che viene dal sud della Thailandia e precisamente da vicino a Phuket. I suoi piatti sono molto piccanti ma estremamente saporiti e deliziosi. Mi piace molto come prepara il cibo tailandese.

Click vào đây để đọc bằng tiếng việt
Se avete curiosità sulla mia ricetta o sul cibo vietnamita scrivetemelo neicommenti!

Ingredienti

– 100 grammi di germogli di bambù giovani, tagliati a pezzi;
– 170 grammi di pancetta di maiale spessa (non quella per fare la colazione, per intenderci), tagliata a pezzi;
– 4 gambi di citronella, tritati finemente;
– 12 peperoncini, tritati finemente;
– 4 scalogni: tritati finemente;
– 5 spicchi d’aglio: tritati finemente;
– 1 curcuma piccola: tritata finemente;
– Foglie di limone, private della nervatura centrale e sminuzzate;
– Olio d’oliva;
– Salsa di pesce, pasta di gamberetti, glutammato monosodico, condimento in polvere, zucchero, pepe.

Preparazione

Per prima cosa unisci lo scalogno, l’aglio, la citronella, il peperoncino e la curcuma in un frullatore (o se hai tempo e forza nel moratio) fino ad ottenere una purea.
Mettere l’olio una casseruola e quindi aggiungere il composto frullato sopra e soffriggerlo fino a quando diventa dorato e fragrante (ci vogliono circa 4-6 minuti).

Quindi continuare ad aggiungere 1/2 cucchiaio di pasta di gamberi e mescolare in modo uniforme e quindi aggiungere la pancetta; ci vogliono circa una decina di minuti fino a quando la carne è quasi cotta, quindi aggiungere 1/2 cucchiaino di glutammato monosodico, 1/3 di cucchiaino di condimento in polvere e mescolare ancora un po’.

Aggiungere ora i germogli di bambù e mescolare a mano. Poiché c’è acqua nei germogli di bambù, che viene rilasciata durante la cottura, non è necessario aggiungere acqua. Cuocere in padella per 5-8 minuti, controllare se il condimento è giusto, ed aggiungere un po’ di salsa di pesce e zucchero (a seconda del vostro gusto) per soddisfare i gusti di casa. Allo stesso tempo, aggiungi sopra le foglie di limone tritate.

Continuare a cuocere a fuoco lento per altri 5 minuti per completare il piatto. Versare in un piatto e cospargere un pizzico di pepe.

Il piatto è pronto ed ecco come dovrebbe risultare:

Ricetta Thailandese: pancetta di maiale saltata in padella con germogli di bambù

Thịt ba chỉ xào măng, món Thái (stir-fried pork belly with bamboo shoot, Thailand food
Nguyên liệu
* 100 gram măng non (bamboo shoot), thái thành khúc
* 170 gram thịt ba chỉ (pork belly), thái thành khúc
* 4 nhánh sả, thái nhỏ
* 12 quả ớt, thái nhỏ
* 4 củ hành tím nhỏ: thái nhỏ
* 5 củ tỏi: thái nhỏ
* 1 củ nghệ nhỏ: thái nhỏ
* Lá chanh, bỏ chỉ, thái sợi.
* Nước mắm, mắm tôm (shrimp paste), bột ngọt, bột nêm, đường, hạt tiêu.
Cách làm
Đầu tiên, cho toàn bộ hành, tỏi, sả, ớt, nghệ đã thái nhỏ vào xay nhuyễn.

Cho dầu ăn vào xoong, sau đó cho hỗn hợp đã xay nhuyễn ở trên vào xào đều, cho vàng và thơm trong khoảng 4-6 phút.

Sau đó tiếp tục cho 1/2 muỗng canh mắm tôm vào xào đều và cho tiếp thịt ba chỉ vào, xào thịt ba chì trong 7 phút cho thịt gần chín thì cho vào 1/2 muỗng cà phê bột ngọt, 1/3 muỗng bột nêm (seasoning). Đảo thêm tí nữa, rồi tiếp tục cho măng đã chuẩn bị phía trên vào. Xào đều tay. Vì trong măng có nước nên không cần cho nước vào. Xào trong 5-8 phút, kiểm tra gia vị lại đã vừa ăn hay chưa, rồi nêm thêm một ít nước mắm và đường(tuỳ vào gia đình bạn) cho phù hợp với khẩu vị gia đình bạn. Đồng thời cho lá chanh đã thái nhỏ ở trên.
Tiếp tục để lửa riu riu trong 5 phút nữa là hoàn thành món ăn. Cho ra đĩa và rắc thêm tiêu. Cô Sao- bạn tôi, là người sống ở miền nam Thái Lan phuket. Các món ăn của cô rất là cay nhưng cực kì đậm vị và ngon miệng. Tôi rất thích đồ ăn Thái của cô chuẩn bị.

Thai Recipe: Stir-fried Pork Belly with Bamboo Shoots – Recette Thaï : Poitrine de porc sautée aux pousses de bambou – Receta tailandesa: panceta de cerdo salteada con brotes de bambú – Receita tailandesa: barriga de porco frita com brotos de bambu – Thailändisches Rezept: Gebratener Schweinebauch mit Bambussprossen – Công thức món Thái: Thịt ba chỉ xào măng – 泰式食谱:竹笋炒五花肉 – タイのレシピ:タケノコと豚バラ肉の炒め物
×