Fiori di zucca fritti a Napoli

Fiori di zucca fritti a Napoli

Fiori di zucca fritti a Napoli

Fiori di zucca fritti a Napoli.
Nei locali napoletani oltre alla ottima pizza spesso si possono trovare anche altre leccornie.
E’ il caso di queste frittelle di fiori di zucca che venivano preparate nella pizzeria Di Matteo, in centro a Napoli.
Erano veramente invitanti, appena usciti dalla friggitrice.

Fiori di zucca fritti a Napoli

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Il fiore di zucca o fiore di zucchino (chiamato anche fiorillo), dal colore giallo-arancione, è molto utilizzato in campo culinario; per questo vengono utilizzati prevalentemente i fiori maschili quelli che hanno il gambo, chiamato peduncolo, sottile e che sono destinati, dopo l’impollinazione a seccare. Vengono pertanto colti quando sono ancora turgidi e usati generalmente fritti.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Pumpkin flowers fried in Naples.
In Neapolitan places, besides the excellent pizza, you can often find other goodies too.
This is the case of these pumpkin flower pancakes that were prepared in the pizzeria Di Matteo, in the center of Naples.
They were really inviting, just out of the fryer.

Legumi e riso a Palma

Legumi a Palma

Legumi e riso a Palma

Legumi e riso a Palma.
I legumi ed il riso sono uno degli alimenti piu’ sani ed importanti per seguire una dieta equilibrata.
Negli ultimi anni se ne stanno riscoprendo di antichi che rischiavano di scomparire perche’ poco commerciali o redditizi.
Questo era il banco di un venditore al mercato de l’Olivar di Palma di Maiorca e la scelta era proprio ampia.

Legumi e riso

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Le Fabacee (Fabaceæ, da faba = fava, una delle specie coltivate più antiche), o Leguminose (nom. cons.[1] leguminosæ, da legume, il frutto più tipico), o anche papilionacee (da papilio = farfalla, per la forma del fiore), sono una famiglia di piante dicotiledoni dell’ordine delle Fabales.
Ne fanno parte il fagiolo (Phaseolus vulgaris L.), il pisello (Pisum sativum L.), la fava (Vicia faba L.), il lupino (Lupinus), il cece (Cicer arietinum L.), il caiano (Cajanus indicus), l’arachide (Arachis hypogaea L.), la soia (Glycine max (L.) Merr.), la lenticchia (Lens culinaris), la cicerchia (Lathyrus sativus) e alberi come la mimosa (Acacia), albero di giuda (Cercis siliquastrum), la robinia (Robinia pseudoacacia), il carrubo (Ceratonia siliqua), il tamarindo (Tamarindus indica), la grenadilla (Dalbergia melanoxylon), maggiociondolo (laburnum anagyroides).
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Legumes and rice in Palma.
Legumes are one of the healthiest and most important foods to follow a balanced diet.
In recent years they have been rediscovering ancient ones that risked disappearing because they were not very commercial or profitable.
This was a vendor’s desk at the market of Olivar de Palma de Mallorca and the choice was really wide.

Cibo di strada cambogiano

Cibo di strada cambogiano

Cibo di strada cambogiano

Cibo di strada cambogiano.
Nel mercato coperto di Sihanoukville alla scoperta del cibo di strada (street food Cambogiano).
C’e’ un po’ di tutto: dagli splendidi banconi di frutta esotica alla carne fresca passando per il pesce e i dolciumi.
Comunque molte bancarelle sono da stomaci forti (visto l’odore non proprio sano che proveiva ad esempio dalla carne).
In questa foto un bel casco di banane di uno dei primi banchi di frutta:

Cibo di strada cambogiano

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Clicca qui per vedere tutte le foto:
foto gallery

Se volete vedere una panoramica del mercato (e non del solo cibo) andate sulla pagina Il mercato di Sihanoukville; se volete vedere le foto di un tempio sempre nelle vicinanze andate alla pagina Tempio Wat Leu.

Mercato di Sihanoukville

Mercato di Sihanoukville

Mercato di Sihanoukville

Mercato di Sihanoukville.
Prima volta che esco in Cambogia e vado a visitare uno dei posti piu’ dipici della citta’: il suo mercato.
Tanta frutta, un po’ di cibo di strada, tanto pesce, carne (ma non era molto invitante il banco del macellaio), magliette ed altre cose taroccate a gogo, e tantissimo oro (o comunque tantissime bancarelle che vendevano collane ed anelli d’orati).
Nella foto uno dei banchi di frutta che c’erano all’interno:

Mercato di Sihanoukville

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Per vedere tutte le foto cliccate qui:
foto gallery

Verdure ripiene alla ligure

Verdure ripiene alla ligure

Verdure ripiene alla ligure

Verdure ripiene alla ligure.
Io veramente non le mangio perché non mi piacciono molto ma lo so che sono uno dei pochi liguri che la pensa così.
D’estate le verdure ripiene sono un must: zucchine, cipolle, peperoni, melanzane…
C’è solamente l’imbarazzo della scelta (se vi piacciono)!
Ovviamente, essendo cotte al forno, non sarebbero proprio un patto da preparare in estate. Si mangiano tiepide o fredde però e se avete la fortuna di mangiare in sala e non in cucina siete apposto!

Verdure ripiene alla ligure

Foto scattata con Honor 10.

Ho trovato questo bell’articolo su lenius.it ma ce ne sono decine in rete e probabilmente ve ne parlo ampiamente già in altri articoli che ho pubblicato su questo sito.

Albicocche dal mio giardino

Albicocche dal mio giardino

Albicocche dal mio giardino

Albicocche dal mio giardino. Anche se dall’albero del mio giardino non ce ne sono più (ce le siamo mangiate tutte e purtroppo quest’anno non ce n’erano moltissime) vi posto una foto che ho fatto qualche giorno fa.
Un bel cestino di albicocche: le migliori del mondo! Grosse, carnose e dolcissime.
Non è certamente l’unica foto che è presente sul sito con questo soggetto ma non posso evitare di scattare a questo frutto così delizioso.

Albicocche dal mio giardino

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Ho trovato questo sito molto interessante (my-personaltrainer.it) che vi dice un sacco di informazioni nutrizionali riguardo questo frutto (e navigandolo) e su molti altri alimenti.