Pavimento della Galleria di Milano

Pavimento della Galleria di Milano

Pavimento della Galleria di Milano.
A dire la verità rappresentato al centro della galleria non è lo stemma di Milano ma quello dei Savoia.
A lato poi, in un alto mosaico c’è anche lo stemma della città e il più famoso mosaico del toro (quello di cui si pestano i maroni per portare fortuna).
Una delle tante foto che ho scattato il novembre scorso nella città meneghina.

Pavimento della Galleria di Milano

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

La galleria Vittorio Emanuele II è una galleria commerciale di Milano che, in forma di strada pedonale coperta, collega piazza Duomo a piazza della Scala. Per la presenza di eleganti negozi e locali, fin dalla sua inaugurazione fu sede di ritrovo della borghesia milanese tanto da essere soprannominata il “salotto di Milano”.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Cliccate qui se volete vedere tutte le foto che ho scattato:
foto gallery

Ecco dove si trova la famosa Galleria ed il suo pavimento:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

[ENG] Milan gallery floor.
To tell the truth represented in the center of the gallery is not the coat of arms of Milan but that of the Savoy.
To the side then, in a high mosaic there is also the coat of arms of the city and the most famous mosaic of the bull (the one whose marons are beaten to bring luck).
One of the many photos I took last November in the Milanese city.

Cappella di Santa Rosalia nella Cattedrale di Palermo

Cappella di Santa Rosalia nella Cattedrale di Palermo

Cappella di Santa Rosalia nella Cattedrale di Palermo.
Uno dei molti monumenti che sono all’interno della splendida chiesa palermitana.
Questa cappella, decorata in argento, ospita le spoglie della patrona della città ed alcuni bassorilievi rappresentanti i miracoli della Santa.

Cappella di Santa Rosalia nella Cattedrale di Palermo

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Ricordo che c’e’ anche il sito ufficiale della Cattedrale: cattedrale.palermo.it che vi propone una completa visita virtuale al monumento.

Con Gualtiero Offamilio la cattedrale è dedicata all’Assunzione della Vergine rappresentata in tre diverse iconografie: una è la Dormizione della Madre di Dio o «Koimesis tes Theotokou» o «Dormitio Virginis», che appartiene alla tradizione bizantina, le altre due appartenenti alla tradizione latina: l’Assunzione e l’Incoronazione in cielo.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Clicca qui per vedere altre splendide immagini della città:
foto gallery

[ENG] Chapel of Santa Rosalia in the Cathedral of Palermo.
One of the many monuments that are inside the splendid Palermo church.
This chapel, decorated in silver, houses the remains of the patron saint of the city and some bas-reliefs representing the miracles of the Saint.

La Galleria Vittorio Emanuele II di Milano

La Galleria Vittorio Emanuele II di Milano

La Galleria Vittorio Emanuele II di Milano.
Il simbolo della città meneghina è il Duomo e la Madonnina ma anche la Galleria è uno dei luoghi più famosi.
Qualche tempo fa sono dovuto andare a fare una commissione nella città lombarda e quale migliore occasione per scattare qualche foto?
Questo è uno dei simboli dello shopping di lusso: marchi famosi di vestiti e non solo abbondano in questo luogo che è diventata tappa fondamentale del turismo di elite.
Tra l’altro, nonostante sia ad un paio d’ore di treno, devo ammettere di non esserne un gran esperto.
Spero un giorno di colmare questa lacuna.

La Galleria Vittorio Emanuele II di Milano

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

La galleria Vittorio Emanuele II è una galleria commerciale di Milano che, in forma di strada pedonale coperta, collega piazza Duomo a piazza della Scala. Per la presenza di eleganti negozi e locali, fin dalla sua inaugurazione fu sede di ritrovo della borghesia milanese tanto da essere soprannominata il “salotto di Milano”.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Cliccate qui se volete vedere tutte le foto che ho scattato:
foto gallery

Ecco dove si trova la famosa Galleria:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

[ENG] The Vittorio Emanuele II Gallery in Milan.
The symbol of the Milanese city is the Duomo and the Madonnina but also the Galleria is one of the most famous places.
Some time ago I had to go on an errand in the Lombard city and what better occasion to take some photos?
This is one of the symbols of luxury shopping: famous brands of clothes and not only abound in this place that has become a fundamental stage of elite tourism.
By the way, despite being a couple of hours away by train, I must admit that I am not a great expert.
I hope one day to fill this gap.

Piazza del Duomo a Milano

Piazza del Duomo a Milano

Piazza del Duomo a Milano.
Questa è la piazza più famosa della città meneghina. Una mezza giornata in città.
Ovviamente, e a dire la verità non ne avevo nemmeno una nel sito, ho fotografato la piazza più famosa con la cattedrale sullo sfondo, il statua di Vittorio Emanuele II e la galleria (sempre dedicata a Vittorio Emanuele II) sulla sinistra.
Milan l’è sempre un gran Milan!

Piazza del Duomo a Milano

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Cliccate qui se volete vedere tutte le foto che ho scattato:
foto gallery

Fondata intorno al 590 a.C., forse con il nome di Medhelan, nei pressi di un santuario da una tribù celtica facente parte del gruppo degli Insubri e appartenente alla cultura di Golasecca, fu conquistata dagli antichi Romani nel 222 a.C. e in seguito da loro ridenominata Mediolanum. Con il passare dei secoli accrebbe la sua importanza sino a divenire capitale dell’Impero romano d’Occidente, nel cui periodo fu promulgato l’editto di Milano, che concesse a tutti i cittadini, quindi anche ai cristiani, la libertà di onorare le proprie divinità.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Ecco dove si trova la città:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

[ENG] Dome square in Milan.
This is the most famous square in the city of Milan. Half a day in the city.
Obviously, and to tell the truth I didn’t even have one on the site, I photographed the most famous square with the cathedral in the background, the statue of Vittorio Emanuele II and the gallery (always dedicated to Vittorio Emanuele II) on the left.

Bassorilievo della Cattedrale di Palermo

Bassorilievo della Cattedrale di Palermo

Bassorilievo della Cattedrale di Palermo.
Alcune foto di una delle cappelle della magnifica chiesa palermitana. In particolare l’altare della cappella di San Pietro e Sant’Agata.
Come in uno scatto precedente della Basilica dei Fieschi in Liguria, l’agnello (ma in questa foto potrebbe anche essere una pecora) e’ nuovamente presente nelle raffigurazioni religiose cattoliche.

Bassorilievo della Cattedrale di Palermo

Bassorilievo della Cattedrale di Palermo

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Ricordo che c’e’ anche il sito ufficiale della Cattedrale: cattedrale.palermo.it che vi propone una completa visita virtuale al monumento.

Con Gualtiero Offamilio la cattedrale è dedicata all’Assunzione della Vergine rappresentata in tre diverse iconografie: una è la Dormizione della Madre di Dio o «Koimesis tes Theotokou» o «Dormitio Virginis», che appartiene alla tradizione bizantina, le altre due appartenenti alla tradizione latina: l’Assunzione e l’Incoronazione in cielo.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Clicca qui per vedere altre splendide immagini della città:
foto gallery

[ENG] Bas-relief of the Cathedral of Palermo.
Some photos of one of the chapels of the magnificent Palermo church. In particular, the altar of the chapel of San Pietro and Sant’Agata.
As in a previous shot of the Basilica dei Fieschi in Liguria, the lamb (but in this photo could also be a sheep) is again present in Catholic religious depictions.

Due dei quattro canti di Palermo

Due dei quattro canti di Palermo

Due dei quattro canti di Palermo

Due dei quattro canti di Palermo.
Una delle piazze piu’ famose di Palermo e questa, anche se propriamente e’ un incrocio di vie. Esattamente tra via Maqueda e via Vittorio Emanuele.
I quattro palazzi uguali si differenziano solo per le statue sulla facciata e credo anche per le fontane al livello del suolo.

Due dei quattro canti di Palermo

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Clicca qui per vedere altre splendide immagini della città:
foto gallery

I Quattro Canti propriamente detti sono i quattro apparati decorativi che delimitano lo spazio dell’incrocio. Realizzati tra il 1609 e il 1620 e sormontati dagli stemmi (in marmo bianco) reale senatorio e viceregio, i quattro prospetti presentano un’articolazione su più livelli, con una decorazione basata sull’uso degli ordini architettonici e di inserimenti figurativi che, dal basso in alto, si susseguono secondo un principio di ascensione dal mondo della natura a quello del cielo.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Two of the four sides of Palermo.
One of the most famous squares in Palermo is this, even if it is properly a crossroads. Exactly between Via Maqueda and Via Vittorio Emanuele.
The four identical buildings differ only in the statues in the front and I also believe in the fountains at ground level.