Via dei Tribunali a Napoli

Via dei Tribunali a Napoli

Via dei Tribunali a Napoli

Via dei Tribunali a Napoli.
La antica via greca detta Decumano Maggiore che attraversa il centro storico della citta partenopea.
Qui si trovano alcune delle pizzerie piu’ famose della citta’ e si puo’ vedere uno spaccato della citta’ tra moderno ed antico.

Via dei Tribunali a Napoli

Via dei Tribunali a Napoli

Foto scattate con macchina Canon 600D e lente Tamron 16-300.

Clicca qui per vedere tante altre foto di Napoli:
foto gallery

Essendo poi una via famosissima di una altrettanto nota citta’, molti sono i siti che ne parlano ed uno a cui desidero rimandarvi: viaggialverde.it.

Oggi il decumano maggiore è una delle strade più importanti del centro storico di Napoli (dichiarato nel 1995 patrimonio dell’umanità) e corrisponde all’odierna via dei Tribunali seguendo ancora interamente l’antico asse viario greco. Proprio perché si tratta di una struttura stradale originaria dell’antica Grecia, sarebbe più opportuno parlare di plateia e non di “decumano”, denominazione di epoca romana che per convenzione ha sostituito l’originaria.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Via dei Tribunali in Naples.
The ancient Greek way known as Decumanus Major which crosses the historic center of the Neapolitan city.
Here are some of the most famous pizzerias in the city and you can see a cross-section of the city between modern and ancient.

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo.
Un paio di immagini della viuzza, a Genova diremmo carrugio, che porta nel famoso mercato di Palermo.

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Clicca qui per vedere altre splendide immagini della città:
foto gallery

Il nome di questo mercato deriva dalla parola Bucceria, tratto dal francese boucherie, che significa macelleria. Il mercato era infatti inizialmente destinato al macello (e in epoca angioina ne sorgeva uno) ed alla vendita delle carni. Successivamente divenne un mercato per la vendita del pesce, della frutta e della verdura. Anticamente era chiamato “la Bucciria grande” per distinguerlo dai mercati minori. “Vuccirìa” in palermitano significa “Confusione”. Oggi, la confusione delle voci che si accavallano e delle grida dei venditori (le abbanniati) è uno degli elementi che, maggiormente, caratterizza questo mercato palermitano.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Palermo vista dalla nave

Palermo vista dalla nave

Palermo vista dalla nave

Palermo vista dalla nave.
Seconda tappa dalla crociera di sette giorni con la Costa Fascinosa che parte da Savona e’ Palermo. Questa e’ la vista della citta’ che si puo’ godere dal bar di poppa della nave.
Vi piace?

Palermo vista dalla nave

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Clicca qui per vedere altre splendide immagini della città:
foto gallery

La lunga storia della città e il succedersi di numerose civiltà e popoli le hanno regalato un notevole patrimonio artistico e architettonico. Il sito seriale Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale, di cui fanno parte più beni monumentali situati in città, nel 2015 è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Numerosi edifici, tra chiese e palazzi, sono riconosciuti monumenti nazionali italiani.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Savonarola e il castello Este

Savonarola e il castello Este

Savonarola e il castello Este

Savonarola e il castello Este.
Uno degli scatti più classici a Ferrara è la statua di Savonarola con sullo sfondo il castello Estense.
Ovviamente non mi sono potuto esimere anch’io.

Savonarola e il castello Este

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Clicca qui per vedere tutte le foto che ho scattato in città:
foto gallery

Girolamo Maria Francesco Matteo Savonarola (Ferrara, 21 settembre 1452 – Firenze, 23 maggio 1498) è stato un religioso, politico e predicatore italiano. Appartenente all’ordine dei frati domenicani O.P., profetizzò sciagure per Firenze e per l’Italia propugnando un modello teocratico per la Repubblica fiorentina instauratasi dopo la cacciata dei Medici.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo.
Uno dei mercati storici della citta’ siciliana. Uno dei luoghi da non perdere.
Ci sono stato un paio di settimane fa con alcuni colleghi e abbiamo mangiato qualcosa in questa piazzetta molto caratteristica.

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Il nome di questo mercato deriva dalla parola Bucceria, tratto dal francese boucherie, che significa macelleria. Il mercato era infatti inizialmente destinato al macello (e in epoca angioina ne sorgeva uno) ed alla vendita delle carni. Successivamente divenne un mercato per la vendita del pesce, della frutta e della verdura. Anticamente era chiamato “la Bucciria grande” per distinguerlo dai mercati minori. “Vuccirìa” in palermitano significa “Confusione”. Oggi, la confusione delle voci che si accavallano e delle grida dei venditori (le abbanniati) è uno degli elementi che, maggiormente, caratterizza questo mercato palermitano.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] La Vucciria in Palermo.
One of the historic markets of the Sicilian city. One of the places not to be missed.
I was there a couple of weeks ago with some colleagues and we ate something in this very characteristic little square.

La cupola della Galleria Umberto I a Napoli

La cupola della Galleria Umberto I a Napoli

La cupola della Galleria Umberto I a Napoli.
Una bella foto della cupola della galleria in ferro e vetro monumentale di Napoli.

La cupola della Galleria Umberto I a Napoli

La cupola della Galleria Umberto I a Napoli

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

L’interno della galleria è costituito da due strade che si incrociano ortogonalmente, coperte da una struttura in ferro e vetro. Le delimitano alcuni palazzi, quattro dei quali con accesso dall’ottagono centrale. Le loro facciate rispecchiano quella principale: l’ordine inferiore, infatti, è diviso da grandi lesene lisce, dipinte a finto marmo che inquadrano gli ingressi dei negozi e dei soprastanti mezzanini. Seguono al primo piano le serliane, al secondo le bifore, nell’attico le finestre quadrate.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Qui vi rimando ad altre foto che ho scattato per la citta’:
foto gallery

[ENG] The dome of the Galleria Umberto I in Naples.
A nice photo of the dome of the iron and glass monumental gallery in Naples.