Cachi: uno dei frutti più antichi coltivati dall’uomo (foto)

cachi

Cachi: uno dei frutti più antichi coltivati dall’uomo

Siamo nella stagione dei cachi.
Questo frutto molto strano a vedersi e dal gusto dolce sta cominciando a riempire le nostre tavole. Purtroppo sono pochi gli alberi qua attorno (ad eccezione della via dei cachi, di cui vi ho già parlato in un altro post).
Qui qualche frutto pronto per essere mangiato:

cachi

cachi

Foto scattate con macchina Canon 600D e lente Tamron 16-300.

“Diospyros kaki, originario dell’Asia orientale, è una delle più antiche piante da frutta coltivate dall’uomo, conosciuta per il suo uso in Cina da più di 2000 anni. In cinese il frutto viene chiamato 柿子 shìzi mentre l’albero è noto come 柿子树 shizishu. La sua prima descrizione botanica pubblicata risale al 1780. Il nome scientifico proviene dall’unione delle parole greche Διός Diòs (caso genitivo di Zeus) e πυρός pyròs (grano), letteralmente “grano di Zeus”.” …continua su Wikipedia.

Cachi, un bel albero da frutto

cachi

Cachi, un bel albero da frutto

Cachi, un bel albero da frutto.
Passando per quella stradina che appunto, si chiama via dei cachi, non mi sono potuto esimere dal fotografare qualche frutto che ancora è appeso alla pianta.
Dei buoni e particolari frutti autunnali tra i più antichi del mondo.

cachi

cachi

Ecco dove si trova la via dei cachi a Sestri Levante:

Diospyros kaki, originario dell’Asia orientale, è una delle più antiche piante da frutta coltivate dall’uomo, conosciuta per il suo uso in Cina da più di 2000 anni. In cinese il frutto viene chiamato shìzi mentre l’albero è noto come shizishu. La sua prima descrizione botanica pubblicata risale al 1780. Il nome scientifico proviene dall’unione delle parole greche Διός Diòs (caso genitivo di Zeus) e πυρός pyròs (grano), letteralmente “grano di Zeus”.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Cachi, a beautiful fruit tree.
Passing through that narrow street which, in fact, is called Via dei Cachi, I could not avoid photographing some fruit that is still hanging on the plant.
Good and particular autumnal fruits.

Caco, un frutto originale dell’Asia ma ormai comune anche da noi (foto)

Caco

Caco, un frutto originale dell’Asia ma ormai comune anche da noi

Anche questa foto di un caco era del blog vecchio… Non è nemmeno un granché però mi ricordo che era carino quello che avevo scritto che suonava, più o meno, così:

non è l’indicativo presente di un verbo ma un frutto!!!

Un bel caco!

Caco

Diospyros kaki, originario dell’Asia orientale, è una delle più antiche piante da frutta coltivate dall’uomo, conosciuta per il suo uso in Cina da più di 2000 anni. In cinese il frutto viene chiamato 柿子 shìzi mentre l’albero è noto come 柿子树 shizishu. La sua prima descrizione botanica pubblicata risale al 1780. Il nome scientifico proviene dall’unione delle parole greche Διός Diòs (caso genitivo di Zeus) e πυρός pyròs (grano), letteralmente “grano di Zeus”. È originario della zona centro-meridionale della Cina, ma comunque mai al di sotto dei 20° di latitudine Nord, e nelle zone più meridionali spesso in zone collinari o montane più fredde; Detto mela d’Oriente, fu definito dai cinesi l’albero delle sette virtù: vive a lungo, dà grande ombra, dà agli uccelli la possibilità di nidificare fra i suoi rami, non è attaccato da parassiti, le sue foglie giallo-rosse in autunno sono decorative fino ai geli, il legno dà un bel fuoco, la caduta dell’abbondante fogliame fornisce ricche sostanze concimanti. Dalla Cina si è esteso nei paesi limitrofi, come la Corea e il Giappone.
Continua su Wikipedia.