Torre Fascie Rossi

Torre Fascie Rossi

Torre Fascie Rossi.
Uno dei palazzi storici di Sestri Levante situato in Corso Colombo.
E’ uno dei miei soggetti preferiti dopo, ovviamente, la Baia del Silenzio.

Torre Fascie Rossi

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Vi rimando al sito di promozione turistica della mia Sestri Levante: sestri-levante.net. Questo invece è il sito ufficiale del Comune: comune.sestri-levante.ge.it.
Se siete alla ricerca di un bel portale sulla Liguria vi invito a visitare: lamialiguria.it.
Se invece volete leggere o acquistare qualche guida o libro su Sestri Levante e il Tigullio vi invito a vedere questi libri: Escursioni a Levante, Da Sestri Levante alle Cinque Terre oppure Il giro del Levante ligure.

[ENG] Torre Fascie Rossi.
One of the historic buildings of Sestri Levante located in Corso Colombo.
It is one of my favorite subjects after, of course, the Bay of Silence.

Campanile di San Marco

Campanile di San Marco

Campanile di San Marco

Campanile di San Marco.
Una delle viste più spettacolari che si possono cogliere in partenza dal porto di Venezia.
Questo è il campanile della celeberrima basilica della laguna.
La foto l’ho scattata ormai diversi mesi fa ma era rimasta in archivio in attesa del momento giusto.

Campanile di San Marco

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Le altre foto di Venezia qui.
foto gallery

[ENG] Bell tower of San Marco.
One of the most spectacular views that can be seen from the port of Venice.
This is the bell tower of the famous lagoon basilica.
The photo I took it now several months ago but had remained in the archive waiting for the right time.

Ferrara la città degli Este

Ferrara

Ferrara la città degli Este

Ferrara la città degli Este.
Il fine settimana scorsa sono andato a Ferrara per seguire la mia amata Sampdoria e quale migliore occasione per fare un giro e delle foto della splendida cittadina.
Questa è una delle piazze principali della città: la piazza in cui si trova la Cattedrale e in questa foto si nota il campanile di essa.

Ferrara

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Sempre sul lato sud, vi è il campanile rinascimentale in laterizio e rivestito in pietra calcarea (bianco e rosso di Verona); le colonne ai lati nord e sud sono in calcare grigio di Noriglio, la zoccolatura delle colonne è in pietra d’Istria, i capitelli delle colonne sono in pietra di prun e alcuni stemmi nei lati sud e ovest sono in pietra tenera di Vicenza.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Clicca qui per vedere tutte le foto che ho scattato in città:
foto gallery

[ENG] Ferrara the city of Este.
Last weekend I went to Ferrara to follow my beloved Sampdoria and what better opportunity to take a ride and photos of the beautiful town.
This is one of the main squares of the city: the square where the Cathedral is located and in this picture you can see the bell tower of it.

Campanile di Venezia

Campanile di Venezia

Campanile di Venezia

Campanile di Venezia.
Partendo con la nave da Venezia lo spettacolo e’ sempre assicurato. Solo questo puo’ ripagare il prezzo del biglietto.
Oltre alla famosissima piazza San Marco, davanti a cui si passa al termine del Canale della Gidecca, si vedono decine di chiese e campanili.
Nella foto uno di questi… Mi piacerebbe potervi scrivere di quale chiesa si tratti ma purtroppo non lo so.

Campanile di Venezia

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

La tradizione attribuisce a Paolino (V secolo), vescovo di Nola, la paternità dell’uso delle campane come richiamo per le adunate, ma risale al 561 la prima segnalazione di Gregorio di Tours che attesta l’uso della campana posta su un’apposita torretta per richiamare i fedeli. Questa costruzione si diffuse rapidamente a partire dall’VIII secolo da quando papa Stefano II fece costruire una torre campanaria dotata di tre campane nella Basilica di San Pietro in Vaticano.
Continua su Wikipedia.

Il campanile di San Pietro in Vincoli

Il Campanile di San Pietro

Il campanile di San Pietro in Vincoli a Sestri Levante.
Fotografato con il filtro miniature. E’ una delle chiesette più piccole del centro storico costruita nel 1600.

Il Campanile di San Pietro

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Sita nel cuore dell’antico borgo sestrese, fu costruita dai Padri Cappuccini nel 1640 con l’annessa struttura conventuale. La nuova urbanizzazione di Sestri Levante negli anni successivi, che non permetteva più ai frati un corretto isolamento dalla popolazione, fece sì che questi ultimi preferirono trasferirsi in un’altra località, vendendo, nel 1686, la struttura ai Preti Secolari di San Pietro in Vincoli. Nell’accordo stipulato con i Secolari si sancì che ogni bene materiale, quali opere d’arte e suppellettili, dovesse rimanere di proprietà dei Cappuccini.
Continua su Wikipedia.

Ecco dove si trova la chiesa:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Vi rimando al sito di promozione turistica della mia Sestri Levante: sestri-levante.net. Questo invece è il sito ufficiale del Comune: comune.sestri-levante.ge.it.
Se siete alla ricerca di un bel portale sulla Liguria vi invito a visitare: lamialiguria.it.
Se invece volete leggere o acquistare qualche guida o libro su Sestri Levante e il Tigullio vi invito a vedere questi libri: Escursioni a Levante, Da Sestri Levante alle Cinque Terre oppure Il giro del Levante ligure.

Il campanile di San Pietro in Vincoli a Sestri Levante (foto)

campanile di san pietro

Il campanile di San Pietro in Vincoli a Sestri Levante

Una immagine, scattata da lontano, del campanile di San Pietro in Vincoli, la chiesetta che sta nella Maina di Sestri Levante. Veramente non è molto nota anche perché è inglobata nei vicoletti del centro storico di Sestri.

campanile di san pietro

Foto scattata con macchina Canon 600D e lente Tamron 16-300

“Sita nel cuore dell’antico borgo sestrese, fu infatti costruita dai Padri Cappuccini nel 1640 con l’annessa struttura conventuale. La nuova urbanizzazione di Sestri Levante negli anni successivi, che non permetteva più ai frati un corretto isolamento dalla popolazione, fece sì che questi ultimi preferirono trasferirsi in un’altra località, vendendo, nel 1686, la struttura ai Preti Secolari di San Pietro in Vincoli. Nell’accordo stipulato con i Secolari si sancì che ogni bene materiale, quali opere d’arte e suppellettili, dovesse rimanere di proprietà dei Cappuccini.” …continua su Wikipedia.