La casa dei Paggi a Sestri Levante

La casa dei Paggi a Sestri Levante

La casa dei Paggi a Sestri Levante.
Non ricordo di aver mai fotografato questa villa di Sestri Levante e sicuramente mai con questi fiori così.
Un paio di giorni fa camminavo lungo i giardini pubblici Mariele Ventre quando lo sguardo è subito andato a questo edificio che, in questo periodo, non passa certo inosservato.

L’edificio è un Bed&Breakfast proprio nel centro di Sestri (tel: 3402943770) di cui però non ho trovato un sito web ma solamente il sito di Booking.com

La casa dei Paggi a Sestri Levante

La casa dei Paggi a Sestri Levante

La casa dei Paggi a Sestri Levante

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Vi rimando al sito di promozione turistica della mia Sestri Levante: sestri-levante.net. Questo invece è il sito ufficiale del Comune: comune.sestri-levante.ge.it.
Se siete alla ricerca di un bel portale sulla Liguria vi invito a visitare: lamialiguria.it.
Se invece volete leggere o acquistare qualche guida o libro su Sestri Levante e il Tigullio vi invito a vedere questi libri: Escursioni a Levante, Da Sestri Levante alle Cinque Terre oppure Il giro del Levante ligure.

[ENG] The house of the Pages in Sestri Levante.
I don’t remember ever photographing this villa in Sestri Levante and certainly never with these flowers like this.
A couple of days ago I walked along the Mariele Ventre public gardens when the gaze immediately went to this building which, in this period, certainly does not go unnoticed.

Fronde di pini marittimi a Sestri

Fronde di pini marittimi a Sesri

Fronde di pini marittimi a Sestri.
Anche se in realta’ questi sono pini domestici e non marittimi, comunque offrono un bel riparo dai raggi del sole.
Questi, in particolare, si trovano nei giradini della passeggiata di Sestri Levante, appena a fianco al torrente Gromolo.
In piu’, se capiti nel momento giusto dell’anno, ti puoi gustare anche i suoi frutti: i pinoli. Attento alle pigne pero’, perche’ non di rado cadono improvvise!

Fronde di pini marittimi a Sesri

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Quest’albero è stato utilizzato a lungo per i suoi pinoli commestibili, sin dalla preistoria. Attualmente è anche coltivato come ornamentale, oltre che per i semi. Piccoli esemplari vengono cresciuti in grandi piantagioni e usati anche per i bonsai. Pianticelle di un anno, alte 20–30 cm, sono anche usate anche come alberi di Natale da tavolo.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Maritime pine fronds in Sestri.
Although in reality these are domestic pines and not maritime, they still offer a nice shelter from the sun’s rays.
These, in particular, are found in the garden areas of the Sestri Levante promenade, just next to the Gromolo stream.

Giardini a Ba Na Hills

Giardini a Ba Na Hills

Giardini a Ba Na Hills.
Questa attrazione turistica, resa famosa dal Golden Bridge, non è solo quello però.
Tra le alture a pochi chilometri da Da Nang c’è anche molto altro. Prima di tutto la funivia (una delle più lunghe al mondo).
Poi ci sono questi splendidi giardini: in questo, per esempio, potete vedere un maestoso pavone con la sua lunga coda formata da migliaia di aiuole e fiorellini colorati sapientemente mantenuti.
Non vi pare stupendo?

Giardini a Ba Na Hills

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Ovviamente, essendo una attrazione turistica, non può mancare il sito ufficiale: banahills.sunworld.vn.

Clicca qui per vedere tutte le foto che ho scattato all’intero complesso:
foto gallery

Dove si trova il complesso turistico e questi bei giardini a Ba Na Hills:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

[ENG] Gardens in Ba Na Hills.
This tourist attraction, made famous by the Golden Bridge, is not just that though.
Among the hills a few kilometers from Da Nang there is also much more. First of all the cable car (one of the longest in the world).
Then there are these beautiful gardens: in this, for example, you can see a majestic peacock with its long tail formed by thousands of colorful flowers.
Isn’t it amazing?

Il busto di Caterina Bixio a Sestri Levante

Busto di Caterina Bixio

Il busto di Caterina Bixio a Sestri Levante

Il busto di Caterina Bixio a Sestri Levante. Nei giardini in passeggiata ci sono, qua e là, delle statue che non ho mai osservato bene. In questi, di fronte all’hotel Villa Balbi c’è questo busto, dedicato a Caterina Bixio. Purtroppo non so chi sia per cui leggendo sulla colonna che regge la statua trovo:
Caterina Bixio (1871- 1949) Vento, sole, lavoro sostanziarono la vita di “Cataina” venditrice di pesce su questo lido; benvoluta da tutti, di bontà e fierezza popolana chiesto esempio; E in lei Sestri onora le sue donne operose, figlie della marina, madri di marinai.

Busto di Caterina Bixio

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

La statua si trova proprio nei giardini di fronte al Villa Balbi:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Pista ciclabile nei giardini (foto)

Pista ciclabile nei giardini

Pista ciclabile nei giardini

La pista ciclabile nei giardini nella passeggiata di Sestri Levante:

Pista ciclabile nei giardini

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Mi piace questo effetto della mia macchina fotografica per fare miniature… Che poi non fa altro che sfocare le parti ai lati del soggetto.
Proprio davanti all’Hotel Villa Balbi (giusto per farvi capire dove siamo).

Giardini di Brignole in notturna

Giardini di Brignole in notturna

Giardini di Brignole in notturna.
Un’altra bella immagine in notturna di Genova.
Questi dono i giardini di Brignole, visti dall’alto, modificati un pochino in hdr.

Giardini di Brignole in notturna

La primitiva stazione fu realizzata in un’area ottenuta dal parziale sbancamento della collina retrostante in un’area che si affacciava su Piazzale Brignole (da cui il nome); dotata di un modesto fabbricato viaggiatori in legno, venne inaugurata il 23 novembre 1868. L’idea di trasformare tale impianto nel secondo scalo ferroviario nella città di Genova si concretizzò in occasione dell’Esposizione mondiale del 1905.
Continua su Wikipedia.