Savonarola e il castello Este

Savonarola e il castello Este

Savonarola e il castello Este

Savonarola e il castello Este.
Uno degli scatti più classici a Ferrara è la statua di Savonarola con sullo sfondo il castello Estense.
Ovviamente non mi sono potuto esimere anch’io.

Savonarola e il castello Este

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Clicca qui per vedere tutte le foto che ho scattato in città:
foto gallery

Girolamo Maria Francesco Matteo Savonarola (Ferrara, 21 settembre 1452 – Firenze, 23 maggio 1498) è stato un religioso, politico e predicatore italiano. Appartenente all’ordine dei frati domenicani O.P., profetizzò sciagure per Firenze e per l’Italia propugnando un modello teocratico per la Repubblica fiorentina instauratasi dopo la cacciata dei Medici.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Palazzo della Borsa a Genova

Palazzo della Borsa a Genova

Palazzo della Borsa a Genova

Palazzo della Borsa a Genova.
Passeggiando in piazza De Ferrari a Genova si possono notare diversi palazzi storici che la delimitano. Oltre al palazzo della Regione, al Carlo Felice e al Palazzo Ducale c’e’ anche questo enorme edificio sede della borsa genovese, ai primi del secolo scorso uno dei piu’ importanti d’Italia.

Palazzo della Borsa a Genova

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Detto della Nuova Borsa Valori è un edificio storico di Genova, sito in Piazza De Ferrari. Realizzato dagli ingegneri Dario Carbone e Amedeo Pieragostini, ha un’architettura che ricalca lo stile neo-cinquecentesco, mentre gli interni, opera di Adolfo Coppedè, si ispirano allo stile Liberty. L’architettura e le decorazioni dovevano rendere evidenti la potenza finanziaria che il mercato genovese, per l’elevato volume di affari, esprimeva agli inizi del ‘900, quando era la prima borsa italiana.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Stock Exchange building in Genoa.
Walking in Piazza De Ferrari in Genoa you can see several historic buildings that delimit. In addition to the Palazzo della Regione, the Carlo Felice and the Palazzo Ducale, there is also this enormous building that houses the Genoese stock exchange, one of the most important in Italy at the beginning of the last century.

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo.
Uno dei mercati storici della citta’ siciliana. Uno dei luoghi da non perdere.
Ci sono stato un paio di settimane fa con alcuni colleghi e abbiamo mangiato qualcosa in questa piazzetta molto caratteristica.

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Il nome di questo mercato deriva dalla parola Bucceria, tratto dal francese boucherie, che significa macelleria. Il mercato era infatti inizialmente destinato al macello (e in epoca angioina ne sorgeva uno) ed alla vendita delle carni. Successivamente divenne un mercato per la vendita del pesce, della frutta e della verdura. Anticamente era chiamato “la Bucciria grande” per distinguerlo dai mercati minori. “Vuccirìa” in palermitano significa “Confusione”. Oggi, la confusione delle voci che si accavallano e delle grida dei venditori (le abbanniati) è uno degli elementi che, maggiormente, caratterizza questo mercato palermitano.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] La Vucciria in Palermo.
One of the historic markets of the Sicilian city. One of the places not to be missed.
I was there a couple of weeks ago with some colleagues and we ate something in this very characteristic little square.

La cupola della Galleria Umberto I a Napoli

La cupola della Galleria Umberto I a Napoli

La cupola della Galleria Umberto I a Napoli

La cupola della Galleria Umberto I a Napoli.
Una bella foto della cupola della galleria in ferro e vetro monumentale di Napoli.

La cupola della Galleria Umberto I a Napoli

La cupola della Galleria Umberto I a Napoli

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

L’interno della galleria è costituito da due strade che si incrociano ortogonalmente, coperte da una struttura in ferro e vetro. Le delimitano alcuni palazzi, quattro dei quali con accesso dall’ottagono centrale. Le loro facciate rispecchiano quella principale: l’ordine inferiore, infatti, è diviso da grandi lesene lisce, dipinte a finto marmo che inquadrano gli ingressi dei negozi e dei soprastanti mezzanini. Seguono al primo piano le serliane, al secondo le bifore, nell’attico le finestre quadrate.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Qui vi rimando ad altre foto che ho scattato per la citta’:
foto gallery

Via Sertorio a Sestri Levante

Via Sertorio a Sestri Levante

Via Sertorio a Sestri Levante

Via Sertorio a Sestri Levante.
Una via del centro di Sestri Levante. Non molto trafficata o conosciuta.
Il particolare più strano di questa via è la casa che, all’incrocio con via Eraldo Fico, crea una galleria dentro la quale passano le macchine.

Via Sertorio a Sestri Levante

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Ecco dove si trova la via:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

[ENG] Via Sertorio to Sestri Levante.
A street in the center of Sestri Levante. Not very busy or known.
The strangest detail of this street is the house that, at the intersection with via Eraldo Fico, creates a tunnel inside which the cars pass.

Fontana del Nettuno a Napoli

Fontana del Nettuno a Napoli

Fontana del Nettuno a Napoli.
Questo bel monumento, fotografato dal di dietro per far vedere la ciminiera gialla, e’ nella bella piazza che sta di fronte alla Stazione Marittima di Napoli.
Se dal porto crociere si vuole andare a piedi al centro bisogna passare per forza in questa piazza e non si puo’ non notare la grande e bella fontana.

Fontana del Nettuno a Napoli

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Qui vi rimando ad altre foto che ho scattato per la citta’:
foto gallery

La fontana del Nettuno (detta anche fontana Medina) è una fontana monumentale della città di Napoli. oluta dal viceré Enrique de Guzmán, conte di Olivares, il quale governò a Napoli dal 1595 al 1599, fu effettivamente lavorata tra il 1600 e il 1601, durante il viceregno del conte di Lemos, su direzione di Domenico Fontana. Alla realizzazione della fontana parteciparono anche Michelangelo Naccherino (che realizzò il Nettuno), Angelo Landi e Pietro Bernini (che scolpì i mostri marini).
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Neptune Fountain in Naples.
This beautiful monument, photographed from behind to show the yellow chimney, is in the beautiful square in front of the Maritime Station of Naples.
If you want to walk from the cruise port to the center you have to pass by force in this square and you can’t miss the big and beautiful fountain.