Le pale eoliche davanti a Copenaghen

Le pale eoliche nel mare davanti alla città di Copenhagen

Le pale eoliche nel mare davanti alla città di Copenaghen.
Ogni volta che la con la nave sono a Copenaghen mi stupisco di quanto le nazioni del Nord Europa siano avanti nello sfruttare le energie alternative.
Questo è un parco eolico, posizionato nel mare, appena fuori la capitale danese.

Conosci Copenaghen? Aggiungi un tuo commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Foto scattate con macchina Canon EOS RP e lente Tamron 16-300.

Clicca qui per vedere tutte le foto della capitale danese.
foto gallery

Ecco dove si trovano queste strutture:

Middelgrunden è un parco eolico offshore nell’Øresund, di fronte a Copenaghen, in Danimarca. Quando è stato costruito nel 2000, era il più grande parco offshore del mondo, con 20 turbine da 2 MW ciascuna e una capacità totale di 40 MW che forniscono circa il 3% dell’energia elettrica utilizzata a Copenaghen.
Continua e approfondisci su parchidelvento.it

Wind turbines in the sea in front of the city of Copenhagen – Éoliennes dans la mer devant la ville de Copenhague – Turbinas eólicas en el mar frente a la ciudad de Copenhague – Turbinas eólicas no mar em frente à cidade de Copenhague – Windkraftanlagen im Meer vor der Stadt Kopenhagen – Tua bin gió trên biển trước thành phố Copenhagen – 哥本哈根市前海上的风力涡轮机 – コペンハーゲン市街前の海にある風力タービン

La neve a Centocroci lo scorso inverno

La neve a Centocroci lo scorso inverno

La neve a Centocroci lo scorso inverno.
Ancora qualche foto della neve sul passo di Centocroci, tra Liguria ed Emilia, lo scorso anno.

Se hai domande oppure se vuoi farmi sapere la tua opinione su questo articolo lascia un commento cliccando qui.

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S 10-18.

Qui i video che registrato quel giorno con il mio drone:

Video realizzati con drone DJI Mavic Mini.

Il passo di Centocroci (Sentu Cruxe in ligure), è un valico posto alla quota di 1055 metri sul livello del mare che separa la Val di Vara dall’Emilia, aprendosi sul crinale alcuni chilometri a nordovest del monte Gottero, nell’Appennino ligure.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

The snow in Centocroci last winter – La neige à Centocroci l’hiver dernier – Der Schnee in Centocroci im letzten Winter – Tuyết ở Centocroci vào mùa đông năm ngoái

Passo della Cappelletta verso Centocroci

Passo della Cappelletta verso Centocroci

Passo della Cappelletta verso Centocroci.
Lungo la strada che dalla Liguria porta all’Emilia Romagna e che passa da Varese Ligure ci sono due possibilità per svalicare (magari anche di più): o si attraversa il Passo di Centocroci oppure si devia verso Albareto e si va al Passo della Cappelletta.
Le pale eoliche rendono moderno il paesaggio che in estate è soleggiato e fresco mentre d’inverno è spesso innevato.
Ovviamente, come da nome e foto, c’è una piccola cappella (al cui interno c’è una targa dedicata agli Alpini e ai morti di tutte le guerre).
Si parcheggia la macchina se non siete così sportivi da arrivare a piedi oppure in bicicletta e si sale sul crinale.
Uno spettacolo.
Ho pubblicato anche un altro post dove parlo di più delle pale eoliche, qui.

Passo della Cappelletta verso Centocroci

Passo della Cappelletta verso Centocroci

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S 10-18.

Ecco dove si trova il passo:

La neve ghiacciata rimasta a Centocroci

La neve ghiacciata rimasta a Centocroci

La neve ghiacciata rimasta a Centocroci.
Della mia gitarella al Passo di Centocroci di qualche settimana fa finalmente sono riuscito a iniziare a postare le foto.
Oltre al grande panorama innevato che vi ho già fatto vedere con le foto dal drone e che vi proporrò prossimamente anche con le foto, sono riuscita a scattare anche qualche foto particolare della neve e del ghiaccio.
Come su questo palo sul quale, dal lato coperto dal sole, rimaneva ancora della neve ghiacciata.
Bello lo sfondo delle pale eoliche!

Non sembrano anche a voi dei belli scatti? Lasciate un commento cliccando qui.

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S 10-18.

Vi lascio anche un bel video del passo innevato:

Video realizzato con drone DJI Mavic Mini.

Dove si trova il Passo:

Il passo di Centocroci (Sentu Cruxe in ligure), è un valico posto alla quota di 1055 metri sul livello del mare che separa la Val di Vara dall’Emilia, aprendosi sul crinale alcuni chilometri a nordovest del monte Gottero, nell’Appennino ligure.
Continua e approfondisci su Wikipedia

The frozen snow left at the Centocroci pass – La neige gelée laissée au col des Centocroci – La nieve congelada que queda en el paso Centocroci – A neve congelada deixada na passagem Centocroci – Der gefrorene Schnee verließ am Centocroci-Pass – Tuyết đóng băng còn sót lại ở đèo Centocroci – Centocroci山口留下的冻雪 – セントクロチ峠に残った凍った雪

Le pale eoliche a Varese Ligure

Le pale eoliche a Varese Ligure

Le pale eoliche a Varese Ligure.
Uno dei fiori all’occhiello di Varese Ligure sono questi impianti eolici che da circa 15 anni (i primi inaugurati il 2006) alimentano tutte le case del comune spezzino.
Ho fatto una breve ma bella passeggiata lasciando la macchina al Passo della Cappelletta e facendo qualche passo tra queste torri, i pascoli alpini e le mucche.
Varese che dal 1999 è un comune, primo in Europa, con certificazione ambientale UNI EN ISO 14001 è sempre attenta alla sostenibilità ed al bio.

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S 10-18.

Se vuoi vedere tutte le foto scattate a Varese in quel pomeriggio ma anche in precedenza clicca qui:
foto gallery

Wind turbines in Varese Ligure – Éoliennes à Varese Ligure – Aerogeneradores en Varese Ligure – Turbinas eólicas em Varese Ligure – Windkraftanlagen in Varese Ligure – Tua bin gió ở Varese Ligure – Varese Ligure 的风力涡轮机 – ヴァレーゼリーグレの風力タービン

Le paludi di Gaomei

Le paludi di Gaomei.
Un posto meraviglioso: le paludi di Gaomei (in inglese: Gaomei Wetland) nella provincia di Taichung, Taiwan.
Da una parte pale eoliche e dall’altra la bassa marea che, grazie ad un comodo e lunghissimo pontile ti porta ad un paio di centinaia di metri dentro la palude salata.

Veramente uno spettacolo della natura!

Mi sono sbizzarrito con le panoramiche e le foto, spero vi piacciano.