Asparagi verdi (foto)

Asparagi verdi

Stranamente mi piacciono.
Ho inserito nel titolo l’aggettivo verdi poiche`di asparagi ve ne sono di tre tipi e gli altri non mi ispirano tanto.

Questi in particolare sono bolliti e poi passati in padella nel burro, un filo d’olio d’oliva e un pochino di pangrattato. Una delizia.

asparagi

asparagi_macro

Cous cous, la ricetta

Cous cous.
Di ritorno da una bellissima vacanza in Sicilia, mi è rimasto impresso questo piatto semplice, mediterraneo di origine araba ma che fa parte della cucina della Sicilia Occidentale.
Durante una sosta a Mazara del Vallo ho mangiato un piatto di cous cous di pesce, discreto, ma di cui una signora di Marsala, vicina al mio tavolo a noi mi ha spiegato una preparazione casalinga e mi ha insegnato la preparazione della semola.
1) Utilizzare la semola di grano per cous cous che si trova comunemente nei supermercati. Si può usare anche il prodotto precotto
2) per quattro persone, utilizzare circa 300 di semola.
3) stemperare la semola a freddo con acqua fredda leggermente salata e formare dei grumi
4) Mettere la semola su un piatto bucato per la cottura a vapore oppure su un setaccio fine. La signora mi ha consigliato di mettere sotto la semola alcune foglie di alloro
5) Mettere il piatto bucato sopra una pentola in cui bolle acqua salata e fare lentamente ingrossare i grani di semola con il vapore, girandola ogni tanto (circa un’ora se non si usa prodotto precotto)
6) Ogni tanto aggiungere un po’ di olio, meglio se liquido di cottura del pesce che intanto avrete preparato a parte
7) Per la cottura (se non usate la semola precotta) ci vorrà ancora un’oretta, comunque controllatene la cottura…

Per la preparazione del pesce:
1) Scegliere pesci da zuppa, alcuni piccoli per la salsa e qualche trancio. Comunque dipende dal pescato fresco che trovate ma io suggerisco, per quattro persone: una seppia media, un paio di moscardini, quattro triglie, alcuni tranci di pescatrice, di nocciola, quattro gamberi e quattro scampi. Inoltre mezzo chilo di cozze e mezzo di vongole.
2) Pulire bene il pesce, tagliare a pezzetti i molluschi e fare aprire in pochissima acqua le cozze e le vongole (questa operazione serve per essere sicuri che dentro i frutti di mare non ci sia sabbia e rovinino così la zuppa)
3) Fare un fondo di cipolla, con uno spicchio di aglio e fate soffriggere in abbondante olio extra vergine.
4) Aggiungere al soffritto la seppia ed i moscardini tagliati a pezzi e fate soffriggere per cinque minuti
5) Aggiungere passata di pomodoro e far continuare la cottura per altri cinque minuti
6) Mettere poi nella casseruola i tranci di pesce ed i pesci piccoli (di scoglio) che avete trovato, i gamberi e gli scampi ed infine le cozze e le vongole con la loro acqua (meglio se filtrata)
7) far cuocere il tutto coperto ancora per dieci minuti, spegnere il fuoco e lasciare riposare per alcuni minuti. Prima di servire, quando la zuppa è un po’ raffreddata, vi consiglio di cercare e ed eliminare tutte le spine, lasciando solamente i gusci dei frutti di mare ed i crostacei . Rimettere il pesce sul fuoco, senza girarlo per non rompere ulteriormente il pesce e servire sopra il cous cous

Buon appetito!

Hamburger e luganega (foto)

hamburger e luganega

Hamburger e luganega

Una strana accoppiata però quando la graticola è calda ci sta.
Un paio di belle svizzere (non so come mai da noi gli hamburger si chiamano anche così) accompagnato da un bel pzzo di luganega (la tipica salsiccia ligure).
Ottimo piatto, anche se nella foto sono ancora in fase di preparazione!

hamburger e luganega

Foto scattate con macchina Canon 600D e lente Canon 18-55 EFS.

Zuppa di pesce (foto)

Zuppa di pesce

Piatto tipico marinaro: la zuppa di pesce.

Ovviamente non c’è una ricetta precisa: in ogni paese, se non addirittura ogni casa, la fa a suo modo considerando quello che passa il convento.

zuppa_di_pesce02

[ENG] Typical seaside dish: fish soup. Obviously there is not a precise recipe: every country, if not every home, makes his way considering what “passes the monastery” (what you have at disposal).

Coniglio in umido

Coniglio in umido.
Un bel piatto: coniglio in umido cioè cotto in casseruola con carciofi.
Per la ricetta, purtroppo, dovrete cercare altrove; qui ci sono solo le foto e ogni tanto (quando il cibo fotografato lo mangio io) anche qualche commento sul sapore.

coniglio in umido

[ENG] Stewed rabbit.
A nice dish: stewed rabbit that is cooked in a casserole dish with artichokes.
For the recipe, unfortunately, you will have to look elsewhere; here are only the photos and every now and then (when the food photographed I eat it) also some comments on the flavor.

Spezzatino di carne (foto)

Spezzatino di carne

Vi mancavano le mie foto di cose da mangiare?

Ecco cosa ho mangiato oggi, uno spezzatino di carne (che è in pratica una variante del più famoso gulash ungherese) fatto con carne di manzo, maiale, patate, cipolle e carote (le ultime tre non ci sono nella foto perchè non le adoro).

Vi ho fatto venire un po’ di acquolina in bocca?

spezzatino di carne