Una fettina di focaccia al formaggio

Una fettina di focaccia al formaggio

Una fettina di focaccia al formaggio.
La focaccia con il formaggio è uno dei classici cibi liguri che mi piacciono di più quando sono a casa.
Se è preparata e cucinata bene è veramente impareggiabile.
Sfoglia sottile e stracchino locale.
Dalle nostre parti, nella Liguria di Levante, quasi in tutte le pizzerie e panifici la preparano ma, come forse tutti già saprete, quella originale è quella di Recco.

Una fettina di focaccia al formaggio

Una fettina di focaccia al formaggio

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

E’ una dop e c’è persino un consorzio che ne difende il nome: focacciadirecco.it. Quella della foto, buonissima per me (anche se non credo sia dop) è quella della pizzeria iduegabbiani.it di Sestri Levante.

Moltissime però sono le ricette, in rete, che vi spiegano come prepararla a casa: academiabarilla.it, giallozafferano.it oppure lospicchiodaglio.it. Ma facendo una semplice ricerca ne potete trovare a decine.

[ENG] A slice of cheese focaccia.
Focaccia with cheese is one of the classic Ligurian foods that I like most when I’m at home.
If it is prepared and cooked well it is truly unparalleled.
Thin puff and local stracchino.
In our area, in Liguria di Levante, almost in all pizzerias and bakeries they prepare it but, as you may all already know, the original one is that of Recco.

La focaccia al formaggio del Don Luigi

La focaccia al formaggio del Don Luigi

La focaccia al formaggio del Don Luigi devo dire che mi ha soddisfatto.
Non è proprio quella dop di Recco (come per altro si viene informati nel menù) in quanto non ci sono gli ingredienti obbligatori ma con lo stracchino comunque esce un piatto ottimo.

Foto scattata con iPhone 6.

La focaccia col formaggio esiste in numerose versioni, con farciture superficiali che comprendono sia solo formaggio (di vari tipi, a volte miscelati tra di loro), sia altri ingredienti (formaggio e prosciutto cotto, formaggio e würstel, speck e fontina, ecc…). Gli ingredienti prevedono farina, olio extravergine di oliva e lievito di birra (ingredienti di base per la pasta uguali a quelli dell’altrettanto tipica focaccia genovese), oltre ovviamente al formaggio scelto che viene posto sopra alla pasta prima dell’inserimento in forno. Riguardo a quest’ultimo esistono varianti con fontina o altri formaggi morbidi simili, con formaggi meno densi come stracchino, mozzarella o gorgonzola e, come detto, misture di diversi formaggi.
Continua su Wikipedia.

Dove si trova il Don Luigi a Sestri Levante:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Pizza Due Gabbiani

pizza due gabbiani

Pizza Due Gabbiani

Pizza Due Gabbiani.
Era da un po’ che non mangiavamo la pizza dai Due Gabbiani a Sestri Levante.
E vi ho scattato la foto della pizza che prende il nome del locale: la Due Gabbiani. Stracchino, pomodorini freschi e prosciutto.

pizza due gabbiani

Foto scattate con iPhone 6.

La pizza è un prodotto gastronomico salato che consiste in un impasto a base di farina, acqua e lievito che viene spianato e condito tipicamente con pomodoro, mozzarella e altri ingredienti e cotto in un forno a legna. Originario della cucina napoletana, è oggi, insieme alla pasta, l’alimento italiano più conosciuto all’estero.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Pizza Due Gabbiani.
We hadn’t eaten pizza for a while by the Due Gabbiani in Sestri Levante .
And I took the photo of the pizza that takes its name from the restaurant: the Due Gabbiani. Stracchino, fresh cherry tomatoes and ham.

Pizza melanzane e stracchino

Pizza melanzane e stracchino

Pizza melanzane e stracchino.
Non è certo la mia pizza preferita ma è comunque invitante questa pizza con melanzane (grigliate) e stracchino (invece della mozzarella).

Pizza melanzane e stracchino

Foto scattata con iPhone 6.

La pizza era dei Due Forni di Sestri Levante.

L’etimologia del nome “pizza” (che non è necessariamente legata all’origine del prodotto) deriverebbe secondo alcuni, da pinsa (dalla lingua napoletana), participio passato del verbo latino pinsere oppure del verbo “pansere”, cioè pestare, schiacciare, pigiare che deriverebbe da pita mediterranea e balcanica, di origine greca (πίττα, dal greco πηκτός ossia “infornato”); secondo quest’ultima ipotesi la parola deriverebbe dall’ebraico פיתה, dall’arabo كماج e dal greco πίτα, da cui anche pita che appartiene alla stessa categoria di pane o focacce (vedi anche Storia della pizza).
Continua su Wikipedia.

Pizza bomba

Pizza bomba

Pizza bomba.
È proprio il suo nome sul menù: la pizza bomba! Ed in effetti: pomodoro, mozzarella (nel dettaglio sostituita con stracchino), salame, salsiccia, würstel, cipolla (qui mancante).
Pizzeria Due Gabbiani a Sestri Levante!

Pizza bomba

[ENG] Bomb pizza.
It’s his name on the menu: pizza bomb! And in fact: tomato, mozzarella (replaced with stracchino in detail), salami, sausage, frankfurters, onion (missing here).