Glass noodles

Glass noodles

Glass noodles

Glass noodles.
Anche detti cellophane noodles sono un tipo di pasta asiatica fatta con amido di vari tipi ma non di riso.
Sono molto tipici in asia e soprattutto in Cina che ne e’ uno dei produttori maggiori. I piu’ comuni sono preparati con amido di fagioli e serviti con verdure e uova oppure cotti assieme alla zuppa.
Io li ho asseggiati nella Chinatown di Singapore e mi sono proprio piaciuti molto.

Foto scattate con Honor 10.

Ho trovato un bell’articolo che ne parla su agrodolce.it. Se ne citano infatti dieci tipi assolutamente da conoscere e provare.

Fritto di calamari e gamberi

Fritto di calamari e gamberi

Fritto di calamari e gamberi

Fritto di calamari e gamberi. Un bel fritto ti rallegra sempre la giornata se fatto bene.
Questo, a dire la verità, non mi ricordo nemmeno dove l’ho mangiato e com’era.
Ad occhio dire che non era male.

Fritto di calamari e gamberi

Foto scattata con iPhone 6.

Gnocchi di pesce al sugo di vongole

Gnocchi di pesce al sugo di vongole

Gnocchi di pesce al sugo di vongole

Gnocchi di pesce al sugo di vongole. Una delle specialità del ristorante in cui vado spesso a mangiare pesce con la famiglia.
Un bel piatto di gnocchi, il cui impasto è fatto anche con del pesce, cucinati in salsa di vongole.

Gnocchi di pesce al sugo di vongole

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Il piatto è uno dei tanti che ho gustato, qualche settimana fa, nella trattoria Raieü a Cavi Borgo (Lavagna).

Gli gnocchi sono una preparazione di cucina estremamente diffusa in molti paesi del mondo e presentano differenze notevoli da un tipo all’altro sia per forma che per ingredienti. Per semplificare possiamo definirli come piccoli pezzi di impasto, solitamente di forma tondeggiante, che vengono bolliti in acqua o brodo e quindi conditi con salse varie.
Continua su Wikipedia.

Salita per la Mandrella

Salita per la Mandrella

Salita per la Mandrella

Salita per la Mandrella. Da qui, si parte per andare sulla Mandrella, la collina che da Sestri Levante arriva a Riva Trigoso. Forse c’è già una foto di questo punto della mia cittadina…
Comunque… passando dal carruggio, più o meno a metà, si entra in Vico del Bottone e da lì si sale.
A dire la verità la prima parte del cammino è veramente dura: fino ad arrivare al bar del Vis a Vis ci sono veramente tante scale. Da lì in poi si cammina molto bene e quando un po’ più avanti nella camminata, si arriva in alto, la vista sull’Isola e sulla Baia del Silenzio è veramente appagante:

Salita per la Mandrella

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Ecco, più o meno, da dove parte il sentiero:

Uscita autostradale di Sestri

Uscita autostradale di Sestri

Uscita autostradale di Sestri

Uscita autostradale di Sestri. Qualche tempo fa ho scattato questa foto all’uscita dell’autostrada di Sestri Levante.
La nuova (vabbè ormai sono già alcuni anni) rotonda che accoglie chi arriva nella nostra splendida cittadina:

Uscita autostradale di Sestri

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Scattata in modalità miniature ovviamente.

Il campanile di San Pietro in Vincoli

Il Campanile di San Pietro

Il campanile di San Pietro in Vincoli

Il campanile di San Pietro in Vincoli a Sestri Levante.
Fotografato con il filtro miniature. E’ una delle chiesette più piccole del centro storico costruita nel 1600.

Il Campanile di San Pietro

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Sita nel cuore dell’antico borgo sestrese, fu costruita dai Padri Cappuccini nel 1640 con l’annessa struttura conventuale. La nuova urbanizzazione di Sestri Levante negli anni successivi, che non permetteva più ai frati un corretto isolamento dalla popolazione, fece sì che questi ultimi preferirono trasferirsi in un’altra località, vendendo, nel 1686, la struttura ai Preti Secolari di San Pietro in Vincoli. Nell’accordo stipulato con i Secolari si sancì che ogni bene materiale, quali opere d’arte e suppellettili, dovesse rimanere di proprietà dei Cappuccini.
Continua su Wikipedia.

Ecco dove si trova la chiesa: