Un piatto turco a Barcellona: Kofte Kebab

Un piatto turco a Barcellona: Kofte Kebab

Un piatto turco a Barcellona: Kofte Kebab.
Quando sono a Barcellona mi piace, per cambiare un po’, mangiare qualche cibo turco. Normalmente mi butto sul classico piatto di kebab ma la volta scorsa ho provato questo piatto.
Nel vasto universo della cucina mediorientale, pochi piatti possono eguagliare l’inconfondibile gusto e l’aroma avvolgente del Kofte Kebab. Originario della Turchia, questo piatto si è diffuso in tutto il mondo grazie alla sua semplicità, alla sua versatilità e, soprattutto, al suo sapore incredibile.
Il Kofte Kebab è un classico della cucina turca, con radici che risalgono a secoli fa. “Kofte” deriva dalla parola persiana “kufta”, che significa “macinato” o “tritato”, mentre “kebab” è una parola turca che si riferisce a un piatto cucinato su una griglia o uno spiedo. Questa combinazione di ingredienti macinati e cottura alla griglia rende il Kofte Kebab un piatto tanto delizioso quanto ricco di storia.
La ricetta di base del Kofte Kebab prevede l’uso di carne macinata, tradizionalmente di agnello o manzo, anche se varianti con pollo o tacchino sono diffuse. Gli ingredienti chiave includono cipolla, aglio, prezzemolo e una combinazione di spezie che può variare a seconda del gusto personale e della regione. Le spezie comuni includono cumino, pepe nero, peperoncino in polvere e paprika dolce o affumicata.
Una volta mescolati gli ingredienti, la carne viene modellata in piccole polpette o in forme allungate, infilzate su spiedini e poi grigliate fino a raggiungere una doratura uniforme e un interno succoso. Questo processo di cottura su fuoco aperto conferisce al Kofte Kebab quel caratteristico sapore affumicato e aromatico che lo rende così irresistibile.
Come molti piatti tradizionali, il Kofte Kebab ha numerose varianti regionali che riflettono le diverse influenze culinarie e le preferenze locali. Ad esempio, nella regione del Mar Nero in Turchia, è comune aggiungere pane raffermo bagnato e schiacciato alla miscela di carne per conferire una consistenza più morbida e un sapore leggermente diverso. Al contrario, nella regione del sud-est della Turchia, i kofte sono spesso serviti con salsa di pomodoro piccante o yogurt.
Il Kofte Kebab è spesso servito con contorni freschi e colorati, come insalata di pomodori e cetrioli, cipolle rosse affettate sottili, foglie di prezzemolo fresco e limone spremuto. Questi accompagnamenti non solo aggiungono una nota di freschezza al pasto, ma anche bilanciano perfettamente i sapori ricchi e intensi del kebab.
Il piatto può essere servito su un letto di riso pilaf o accompagnato da pane piatto appena sfornato, come il tradizionale “pide” o pane turco. Alcuni amanti del Kofte Kebab preferiscono anche aggiungere una generosa porzione di salsa allo yogurt, arricchita con aglio e menta, per un tocco extra di freschezza e cremosità.

In conclusione, il Kofte Kebab è molto più di un semplice piatto di carne grigliata; è un simbolo di convivialità, tradizione e passione culinaria. La sua ricetta semplice ma deliziosa e le sue infinite possibilità di personalizzazione lo rendono un caposaldo della cucina mediorientale amato in tutto il mondo. Che tu lo gusti in un ristorante turco autentico o lo prepari con le tue mani in cucina, il Kofte Kebab è sicuramente un tesoro culinario da apprezzare e godere.

Aggiungi un commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Un piatto turco a Barcellona: Kofte Kebab

Foto scattata con Honor 20.

A Turkish dish enjoyed in Barcelona: Kofte Kebab – Un plat turc apprécié à Barcelone : le Kofte Kebab – Un plato turco que se disfruta en Barcelona: Kofte Kebab – Um prato turco apreciado em Barcelona: Kofte Kebab – Ein türkisches Gericht, das man in Barcelona genießt: Kofte Kebab – Một món ăn Thổ Nhĩ Kỳ được thưởng thức ở Barcelona: Kofte Kebab

Il testo del post è stato scritto con l’aiuto di ChatGPT, un modello di lingua di OpenAI.

La cassetta delle lettere della casa dell’Arcidiacono

La cassetta delle lettere della casa dell'Arcidiacono a Barcellona

La cassetta delle lettere della casa dell’Arcidiacono a Barcellona.
Passeggiando in centro a barcellona e volendomi spostare dalla classica Rambla, mi sono avviato verso la cattedrale cittadina e lungo la strada ho trovato questa splendida cassetta delle lettere (della casa dell’Arcidia, l’Arcidiacono di Barcellona) finemente decorata.
Mi piaciono molto le cinque rondini e la tartaruga. Lo stemma invece non riesco a capire a che famiglia appartenga.

Hai mai visitato Barcellona? Aggiungi un commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

La cassetta delle lettere della casa dell'Arcidiacono a Barcellona

Foto scattata con macchina Canon EOS RP e lente Tamron 16-300.

Per vedere tutte le foto che ho scattato a Barcellona clicca qui:
foto gallery

Ecco dove si trova questo monumento:

La Casa de l’Ardiaca (in italiano Casa dell’Arcidiacono) è un edificio che si trova nel Barri Gótico di Barcellona. L’edificio è stato costruito nel XII secolo sopra l’antica muraglia romana ed era una delle residenze dei canonici di Barcellona. Alla fine del XV secolo l’edificio divenne la residenza dell’arcidiacono Lluís Desplà che trasformò la casa in un palazzetto gotico.
Continua e approfondisci su Wikipedia

The letterbox of the Archdeacon’s house in Barcelona – La boîte aux lettres de la maison de l’archidiacre de Barcelone – El buzón de la casa del Archidiácono en Barcelona – A caixa de correio da casa do arquidiácono em Barcelona – Der Briefkasten des Hauses des Erzdiakons in Barcelona – Hộp thư của nhà Archdeacon ở Barcelona – 巴塞罗那副主教住宅的信箱 – バルセロナにある大執事の家の郵便ポスト

La statua di Cristoforo Colombo a Barcellona

La statua di Cristoforo Colombo a Barcellona

La statua di Cristoforo Colombo a Barcellona.
Se si visita Barcellona di certo non si può non fare una passeggiata sulla Rambla, la via più famosa della città e forse di tutta la Spagna.
Al termine della via, quando si sta arrivando alla passeggiata ed al mare, al centro della grande piazza, c’è questo enorme monumento dedicato al navigatore genovese!
Realizzata da Rafael Atchè non si è sicuri della direzione che indica il dito.

Conosci Barcellona? Aggiungi un tuo commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Foto scattate con macchina Canon EOS RP e lente Tamron 16-300.

Per vedere tutte le foto che ho scattato a Barcellona clicca qui:
foto gallery

Ecco dove si trova il monumento:

Il monumento a Cristoforo Colombo (monument a Colom in catalano) è una statua in onore di Cristoforo Colombo (Cristòfor Colom in catalano) che si trova alla fine della Rambla davanti al porto di Barcellona. Il monumento, alto 60 metri, è tra i più famosi della città e della Spagna intera e fu costruito per iniziativa del mercante Antoni Fages I Ferrer in onore del grande navigatore genovese, per ricordare quando, di ritorno dal Nuovo Mondo, Colombo si recò da Isabella di Castiglia e Ferdinando II d’Aragona. Si trova nella piazza Portal de la Pau (Portale della pace), punto di unione tra l’estremità inferiore delle Ramblas e il Passeig de Colom (passeggiata di Colombo) di fronte al porto.
Continua e approfondisci su Wikipedia

The statue of Christopher Columbus in Barcelona – La statue de Christophe Colomb à Barcelone – La estatua de Cristóbal Colón en Barcelona – A estátua de Cristóvão Colombo em Barcelona – Die Statue von Christoph Kolumbus in Barcelona – Tượng Christopher Columbus ở Barcelona – 巴塞罗那克里斯托弗·哥伦布雕像 – バルセロナにあるクリストファー・コロンブスの像

Burritos, empanadas e croquetas alla Boqueria

Burritos, empanadas e croquetas alla Boqueria

Burritos, empanadas e croquetas alla Boqueria.
Street food latini al mercato più famoso di Barcellona: burritos (una pietanza che appartiene alla cucina tex-mex e consiste in una tortilla di farina di grano riempita con carne di bovino, pollo o maiale, che è poi chiusa ottenendo una forma sottile), empanadas (dei fagottini di pasta ripieni di verdure e/o carne, originari della Spagna e tipici dell’Argentina e delle Filippine) e croquetas (crocchette di besciamella e prosciutto crudo, impanate e fritte).

Sei mai stato al mercato della Boqueria e a Barcellona? Aggiungi un tuo commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 11-22.

Ecco dove si trova questo mercato:

La Boqueria è il mercato più famoso di Spagna e uno dei più grandi della Catalogna con i suoi 2.583 metri quadrati e con più di 300 bancarelle. È anche uno fra i mercati più antichi di Spagna: nato agli inizi del XVII secolo alle porte della città nella piana del Pla de la Boqueria (che oggi è una piazzetta di fronte all’attuale mercato) per non pagare le tasse sulle merci, fu inaugurato poi, nel 1836, dove si trova tuttora a metà della popolare Rambla, fra il Palazzo della Virreina e il Teatro Liceu.
Continua e approfondisci su Wikipedia

Burritos, empanadas and croquetas at the Boqueria market in Barcelona – Burritos, empanadas et croquetas au marché de la Boqueria à Barcelone – Burritos, empanadas y croquetas en el mercado de la Boquería de Barcelona – Burritos, empanadas e croquetas no mercado Boqueria em Barcelona – Burritos, Empanadas und Croquetas auf dem Boqueria-Markt in Barcelona – Burritos, empanadas và croquetas tại chợ Boqueria ở Barcelona – 巴塞罗那 Boqueria 市场的墨西哥卷饼、肉馅卷饼和炸丸子 – バルセロナのボケリア市場のブリトー、エンパナーダ、コロッケ

Il rosone della chiesa di San Jaume a Barcellona

Il rosone della chiesa gotica di San Jaume a Barcellona

Il rosone della chiesa gotica di San Jaume a Barcellona.
Sicuramente non è la chiesa che ci si ricorda di aver visitato a Barcellona (per quello ci sono la Sagrada Familia e la cattedrale) ma io amo anche fotografare i particolari (oltre ovviamente alle cose famose e turistiche di cui il sito è strapieno).
Questo è il bel rosone di una piccola chiesa Gotica nelle vicinanze della Rambla.
E l’iscrizione: “Rosa d’abril, Morena de la serra” che celebra la Madonna di Montserrat, una Madonna morena cioè dalla pelle scura, protettrice della Catalonia.

Conosci Barcellona? Aggiungi un tuo commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Il rosone della chiesa gotica di San Jaume a Barcellona

Foto scattata con macchina Canon EOS RP e lente Tamron 16-300.

Per vedere tutte le foto scattate in città clicca qui:
foto gallery

Ecco dove si trova la chiesa:

The rose window of the Gothic church of San Jaume in Barcelona – La rosace de l’église gothique de San Jaume à Barcelone – El rosetón de la iglesia gótica de San Jaume de Barcelona – A rosácea da igreja gótica de San Jaume em Barcelona – Das Rosettenfenster der gotischen Kirche San Jaume in Barcelona – Cửa sổ hoa hồng của nhà thờ Gothic San Jaume ở Barcelona – 巴塞罗那圣海梅哥特式教堂的玫瑰窗 – バルセロナのサン・ジャウメのゴシック様式教会のバラ窓

La Rambla: tra cultura, storia e divertimento

La Rambla di Barcellona: un viaggio tra cultura, storia e divertimento

La Rambla di Barcellona: un viaggio tra cultura, storia e divertimento.
La città di Barcellona, situata sulla costa nord-est della Spagna, è rinomata per la sua cultura vibrante, la sua architettura unica e la sua vivace vita notturna. Uno dei luoghi più iconici e affascinanti di questa città mediterranea è senza dubbio La Rambla, una strada celebrata in tutto il mondo per la sua bellezza e il suo fascino. Con una storia ricca e una vasta gamma di attività da offrire, La Rambla è una tappa imperdibile per chiunque visiti Barcellona.
La Rambla, conosciuta anche come “Les Rambles” in catalano, è una lunga strada pedonale che si estende per circa 1,2 chilometri dal Plaça de Catalunya alla zona del porto di Barcellona. Questo famoso viale è composto da una serie di strade separate che si connettono tra loro, ciascuna con la sua atmosfera unica. La Rambla deve il suo nome alla parola araba “ramla”, che significa “fiume secco”, in riferimento al fatto che un tempo scorreva un piccolo fiume lungo questo percorso.
a Rambla è conosciuta per la sua straordinaria diversità. Mentre la strada principale è un viale alberato che offre una piacevole passeggiata, sono i lati della strada che la rendono davvero speciale. Ecco alcuni dei luoghi iconici che troverete lungo La Rambla:
– Mercato della Boqueria: Situato vicino al Plaça de Catalunya, questo mercato alimentare è un paradiso per gli amanti del cibo. Potrete scoprire una varietà di frutta fresca, pesce, carne, dolci e molti altri prodotti spagnoli tradizionali.
– Teatro Liceu: Questo teatro d’opera è uno dei più prestigiosi al mondo e offre spettacoli eccezionali. Anche se non state pianificando di assistere a un’opera, vale la pena ammirare la sua facciata grandiosa.
– Artisti di Strada: Lungo La Rambla, troverete una miriade di artisti di strada che esibiscono le loro abilità artistiche. Da mimi a musicisti, ci sono spettacoli di strada per tutti i gusti.
– Statue Viventi: Alcune delle statue viventi lungo La Rambla sono incredibilmente dettagliate e mettono in scena performance uniche che catturano l’attenzione dei visitatori.

La Rambla offre anche numerose opzioni culinarie. Ci sono caffè e ristoranti lungo la strada dove potrete gustare piatti tradizionali spagnoli come tapas, paella e frutti di mare freschi. La notte, La Rambla si trasforma in un’area vivace con molti bar, locali notturni e discoteche, rendendola un punto di incontro per coloro che cercano divertimento fino alle prime luci dell’alba.
Evitate di essere vittime di furti. La Rambla è nota per la presenza di borseggiatori, quindi assicuratevi di tenere al sicuro i vostri effetti personali.
Godetevi una passeggiata durante il giorno e immergetevi nella cultura. Assaporate una tazza di caffè in uno dei numerosi caffè all’aperto o assaggiate le deliziose tapas.
Esplorate i vicoli laterali. Molti dei tesori di La Rambla si trovano nelle strade adiacenti, quindi non abbiate paura di allontanarvi dalla strada principale.

In conclusione, La Rambla è una destinazione imperdibile per chiunque visiti Barcellona. Questa strada unica è un’esperienza culturale, culinaria e di intrattenimento che cattura il cuore di chiunque la percorra. Con la sua storia affascinante e la sua vivacità, La Rambla è una delle gemme di Barcellona che non potete permettervi di perdere.
Aggiungi un tuo commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

La Rambla di Barcellona: un viaggio tra cultura, storia e divertimento

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 11-22.

Per vedere tutte le foto che ho scattato a Barcellona clicca qui:
foto gallery

Dove si trova la Rambla:

La Rambla è uno dei luoghi più emblematici della città, frequentatissimo tutto l’anno sia da turisti sia dagli abitanti del luogo, e ha nomi diversi nei suoi diversi tratti, per cui a volte è chiamata al plurale Les Rambles in catalano e Las Ramblas in castigliano. La parola rambla deriva dall’arabo raml (sabbia) e designa, come in altre città spagnole, una strada ricavata da un corso d’acqua asciutto, interrato o coperto.
Continua e approfondisci su Wikipedia

The Rambla street in Barcelona: a journey through culture, history and entertainment – La rue Rambla à Barcelone : un voyage à travers la culture, l’histoire et le divertissement – La Rambla de Barcelona: un viaje por la cultura, la historia y el entretenimiento – Die Rambla in Barcelona: eine Reise durch Kultur, Geschichte und Unterhaltung – La Rambla in Barcelona: eine Reise durch Kultur, Geschichte und Unterhaltung – Phố Rambla ở Barcelona: hành trình xuyên suốt văn hóa, lịch sử và giải trí – 巴塞罗那兰布拉大街:文化、历史和娱乐之旅 – バルセロナのランブラス通り: 文化、歴史、エンターテイメントを巡る旅

Il testo del post è stato scritto con l’aiuto di ChatGPT, un modello di lingua di OpenAI.