Una classica pasta e fagioli, la ricetta

Una classica pasta e fagioli, la ricetta

Una classica pasta e fagioli, la ricetta.

Ogni tanto, quando sono in nave, qualcuno chiede allo chef di preparare una pasta e fagioli come si deve. Quasi sempre siamo accontentati. Ho deciso quindi di scriverne la ricetta (con un aiutino). La foto poi è del un piatto finito gustato in nave.

Ingredienti:

– 250 g di pasta (solitamente si usa pasta corta, come ditalini o tubetti, o anche pasta lunga spezzata);
– 400 g di fagioli cannellini (puoi usare quelli in scatola o secchi, precedentemente ammollati e cotti);
– 1 cipolla, tritata finemente;
– 2 spicchi d’aglio, tritati;
– 2 carote, tagliate a dadini;
– 2 coste di sedano, tagliate a dadini;
– 400 g di pomodori pelati, tritati;
– 1 litro di brodo vegetale o di carne;
– 2 foglie di alloro;
– 1 rametto di rosmarino;
– Olio d’oliva extra vergine;
– Sale e pepe nero q.b.;
– Parmigiano grattugiato (opzionale, per servire);

Preparazione:

In una pentola grande, scalda un po’ d’olio d’oliva a fuoco medio. Aggiungi la cipolla, l’aglio, le carote e il sedano. Lascia soffriggere finché le verdure diventano tenere.
Aggiungi i pomodori pelati tritati e cuoci per qualche minuto finché il composto diventa più denso.
Aggiungi i fagioli cannellini e mescola bene con le verdure e i pomodori.
Versa il brodo nella pentola e aggiungi le foglie di alloro e il rametto di rosmarino. Porta il tutto a ebollizione, poi riduci il fuoco e lascia cuocere a fuoco lento per circa 20-30 minuti.
Nel frattempo, cuoci la pasta in acqua salata secondo le istruzioni sulla confezione, ma lasciala al dente.
Scola la pasta e aggiungila alla pentola con la zuppa di fagioli. Mescola bene.
Assaggia la zuppa e aggiusta di sale e pepe secondo il tuo gusto.
Rimuovi le foglie di alloro e il rametto di rosmarino.
Servi la pasta e fagioli calda, guarnendo con un filo di olio d’oliva extra vergine e, se desideri, una spolverata di parmigiano grattugiato.
Questa ricetta è solo una guida di base, e puoi adattarla in base ai tuoi gusti personali. Buon appetito!

Tu, come la prepari? Aggiungi un commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Una classica pasta e fagioli, la ricetta

Foto scattata con Honor 10.

Pasta e fagioli è un piatto tipico italiano di cui esistono diverse varianti regionali. Nella cucina napoletana la pasta viene cotta direttamente assieme ai legumi. Grazie a questo particolare sistema di cottura l’amido presente nella pasta viene conservato. Questo conferisce alla preparazione un aspetto particolarmente cremoso che in napoletano viene definita (“azzeccosa”).
Continua e approfondisci su Wikipedia

A classic pasta and beans, the recipe – Un classique des pâtes et des haricots, la recette – Un clásico de pasta y frijoles, la receta – Um clássico macarrão com feijão, a receita – Ein Klassiker aus Pasta und Bohnen, das Rezept – Một công thức mì ống và đậu cổ điển – 经典的面食和豆类,食谱 – 定番のパスタと豆のレシピ

Il testo del post è stato scritto con l’aiuto di ChatGPT, un modello di lingua di OpenAI.

I mandilli de saea al pesto a Sestri Levante

I mandilli de saea al pesto a Sestri Levante

I mandilli de saea al pesto a Sestri Levante.
I mandilli de saea, noti anche come mandilli al pesto, sono una specialità della cucina ligure, in particolare della zona intorno a Genova. Il termine “mandilli” significa “fazzoletti” in ligure, e il piatto prende il nome dalla forma dei fogli di pasta, sottili come un fazzoletto di seta (saea, sea).
La ricetta prevede l’uso di una salsa al pesto, un condimento tradizionale ligure a base di basilico, pinoli, aglio, formaggio Parmigiano-Reggiano, pecorino e olio extravergine d’oliva. La salsa al pesto viene preparata pestando gli ingredienti insieme con un mortaio e un pestello, anche se oggi spesso si utilizzano anche frullatori o robot da cucina.
La pasta per i mandilli al pesto è fatta in casa e deve essere stesa molto sottile per ottenere la consistenza simile a un fazzoletto. Una volta preparata la pasta, viene tagliata in fogli quadrati o rettangolari di dimensioni variabili.
I mandilli al pesto vengono quindi cotti in abbondante acqua salata e conditi con la salsa al pesto appena prima di essere serviti. La pasta sottile assorbe bene il delizioso sapore del pesto, creando un piatto che celebra la freschezza degli ingredienti tipici della regione ligure.
Questo piatto è un’eccellente rappresentazione della cucina tradizionale ligure, con il pesto che gioca un ruolo centrale e le mandilli che offrono una consistenza leggera e delicata. La semplicità degli ingredienti e la maestria nella preparazione fanno sì che i mandilli al pesto siano un piatto apprezzato non solo nella regione, ma anche in altre parti del mondo.

Li hai mai assaggiati? Aggiungi un commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

I mandilli de saea al pesto a Sestri Levante

Foto scattata con Honor 20.

Il piatto è stato gustato nel ristorante dell’hotel Mira di Sestri Levante: hotelmira.com.

A pasta dish called mandilli de saea with basil pesto in Sestri Levante – Un plat de pâtes appelé mandilli de saea au pesto de basilic à Sestri Levante – Un plato de pasta llamado mandilli de saea con pesto de albahaca en Sestri Levante – Um prato de massa chamado mandilli de saea com pesto de manjericão em Sestri Levante – Ein Nudelgericht namens Mandilli de Saea mit Basilikumpesto in Sestri Levante – Món mì ống mandilli de saea với húng quế pesto ở Sestri Levante – 塞斯特里莱万特 (Sestri Levante) 的一道名为 mandilli de saea 的意大利面配罗勒香蒜酱 – セストリ・レバンテのバジルペストを添えたマンディッリ・デ・サエアと呼ばれるパスタ料理

Il testo del post è stato scritto con l’aiuto di ChatGPT, un modello di lingua di OpenAI.

Un piatto turco a Barcellona: Kofte Kebab

Un piatto turco a Barcellona: Kofte Kebab

Un piatto turco a Barcellona: Kofte Kebab.
Quando sono a Barcellona mi piace, per cambiare un po’, mangiare qualche cibo turco. Normalmente mi butto sul classico piatto di kebab ma la volta scorsa ho provato questo piatto.
Nel vasto universo della cucina mediorientale, pochi piatti possono eguagliare l’inconfondibile gusto e l’aroma avvolgente del Kofte Kebab. Originario della Turchia, questo piatto si è diffuso in tutto il mondo grazie alla sua semplicità, alla sua versatilità e, soprattutto, al suo sapore incredibile.
Il Kofte Kebab è un classico della cucina turca, con radici che risalgono a secoli fa. “Kofte” deriva dalla parola persiana “kufta”, che significa “macinato” o “tritato”, mentre “kebab” è una parola turca che si riferisce a un piatto cucinato su una griglia o uno spiedo. Questa combinazione di ingredienti macinati e cottura alla griglia rende il Kofte Kebab un piatto tanto delizioso quanto ricco di storia.
La ricetta di base del Kofte Kebab prevede l’uso di carne macinata, tradizionalmente di agnello o manzo, anche se varianti con pollo o tacchino sono diffuse. Gli ingredienti chiave includono cipolla, aglio, prezzemolo e una combinazione di spezie che può variare a seconda del gusto personale e della regione. Le spezie comuni includono cumino, pepe nero, peperoncino in polvere e paprika dolce o affumicata.
Una volta mescolati gli ingredienti, la carne viene modellata in piccole polpette o in forme allungate, infilzate su spiedini e poi grigliate fino a raggiungere una doratura uniforme e un interno succoso. Questo processo di cottura su fuoco aperto conferisce al Kofte Kebab quel caratteristico sapore affumicato e aromatico che lo rende così irresistibile.
Come molti piatti tradizionali, il Kofte Kebab ha numerose varianti regionali che riflettono le diverse influenze culinarie e le preferenze locali. Ad esempio, nella regione del Mar Nero in Turchia, è comune aggiungere pane raffermo bagnato e schiacciato alla miscela di carne per conferire una consistenza più morbida e un sapore leggermente diverso. Al contrario, nella regione del sud-est della Turchia, i kofte sono spesso serviti con salsa di pomodoro piccante o yogurt.
Il Kofte Kebab è spesso servito con contorni freschi e colorati, come insalata di pomodori e cetrioli, cipolle rosse affettate sottili, foglie di prezzemolo fresco e limone spremuto. Questi accompagnamenti non solo aggiungono una nota di freschezza al pasto, ma anche bilanciano perfettamente i sapori ricchi e intensi del kebab.
Il piatto può essere servito su un letto di riso pilaf o accompagnato da pane piatto appena sfornato, come il tradizionale “pide” o pane turco. Alcuni amanti del Kofte Kebab preferiscono anche aggiungere una generosa porzione di salsa allo yogurt, arricchita con aglio e menta, per un tocco extra di freschezza e cremosità.

In conclusione, il Kofte Kebab è molto più di un semplice piatto di carne grigliata; è un simbolo di convivialità, tradizione e passione culinaria. La sua ricetta semplice ma deliziosa e le sue infinite possibilità di personalizzazione lo rendono un caposaldo della cucina mediorientale amato in tutto il mondo. Che tu lo gusti in un ristorante turco autentico o lo prepari con le tue mani in cucina, il Kofte Kebab è sicuramente un tesoro culinario da apprezzare e godere.

Aggiungi un commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Un piatto turco a Barcellona: Kofte Kebab

Foto scattata con Honor 20.

A Turkish dish enjoyed in Barcelona: Kofte Kebab – Un plat turc apprécié à Barcelone : le Kofte Kebab – Un plato turco que se disfruta en Barcelona: Kofte Kebab – Um prato turco apreciado em Barcelona: Kofte Kebab – Ein türkisches Gericht, das man in Barcelona genießt: Kofte Kebab – Một món ăn Thổ Nhĩ Kỳ được thưởng thức ở Barcelona: Kofte Kebab

Il testo del post è stato scritto con l’aiuto di ChatGPT, un modello di lingua di OpenAI.

Una buona paella spagnola gustata ad Ibiza

Una buona paella spagnola gustata ad Ibiza

Una buona paella spagnola gustata ad Ibiza.
Diverso tempo fa ormai ho gustato questa ottima paella ad Ibiza, dove ero con la nave.
La paella è un piatto iconico della cucina spagnola, originario della regione di Valencia, anche se è diventato popolare in tutta la Spagna e nel mondo. Questo piatto unisce sapientemente ingredienti come riso, carne, frutti di mare, verdure e spezie, creando un mix di sapori ricco e appagante. La paella deve il suo nome alla padella in cui viene tradizionalmente cucinata, una larga padella bassa chiamata “paellera”.
Ecco alcune caratteristiche chiave della paella:
Riso speciale: La paella tradizionale è preparata con un tipo di riso chiamato “riso paella” o “riso bomba”. Questo riso assorbe bene i liquidi senza diventare troppo appiccicoso o scuocere durante la cottura.
Ingredienti vari: La versatilità della paella è una delle sue caratteristiche distintive. Le varianti includono paella di pollo, di pesce, mista (con carne e frutti di mare), e anche paella vegetariana. Gli ingredienti possono variare a seconda della regione e delle preferenze individuali.
Zafferano e paprika: Questi sono due condimenti chiave che conferiscono alla paella il suo colore e sapore distintivi. Lo zafferano aggiunge un tocco di giallo al piatto, mentre la paprika dolce fornisce un sapore leggermente affumicato.
Método di cottura: La paella è spesso cucinata all’aperto su un fornello a gas o su un fuoco aperto per garantire una cottura uniforme e il famoso “socarrat”, uno strato croccante di riso alla base della paellera.
Condivisione e convivialità: La paella è spesso preparata in grandi quantità, rendendola ideale per condividere con amici e familiari. La presentazione diretta dalla paellera a tavola crea un’esperienza conviviale e festosa.
La paella rappresenta non solo una prelibatezza gastronomica, ma anche un pezzo della cultura spagnola, con le sue radici nella tradizione contadina di Valencia. È un piatto che celebra l’amore per gli ingredienti freschi, la convivialità e la gioia di condividere un pasto delizioso con gli altri.

Ti piace la paella? Aggiungi un commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Foto scattate con Honor 10.

A good Spanish paella enjoyed in Ibiza – Une bonne paella espagnole dégustée à Ibiza – Una buena paella española disfrutada en Ibiza – Uma boa paella espanhola saboreada em Ibiza – Eine gute spanische Paella auf Ibiza genießen – Món paella ngon của Tây Ban Nha được thưởng thức ở Ibiza – 在伊维萨享用美味的西班牙海鲜饭 – イビサ島で楽しむおいしいスペインのパエリア

Il testo del post è stato scritto con l’aiuto di ChatGPT, un modello di lingua di OpenAI.

Un succulento Casatiello cucinato a bordo

Un succulento Casatiello cucinato a bordo

Un succulento Casatiello cucinato a bordo.
Il casatiello è un piatto tipico della tradizione culinaria italiana, in particolare della regione Campania. Si tratta di un pane arricchito con formaggio, salumi e uova, spesso preparato durante le festività pasquali.
Qualche tempo fa, lo Chef di bordo, ne aveva fatto preparare un paio per qualche occasione speciale.
Gli ingredienti principali del casatiello includono farina, lievito, formaggio (tipicamente pecorino o parmigiano), salumi come salame o pancetta, e uova. La preparazione prevede la creazione di un impasto per il pane che viene poi arricchito con formaggio grattugiato e cubetti di salumi. L’impasto è avvolto attorno a uova intere, simboleggianti la rinascita e la primavera, e viene quindi cotto in forno.
Il casatiello può avere diverse forme e dimensioni a seconda delle tradizioni locali. In alcuni casi, viene preparato come una sorta di treccia intorno alle uova, mentre in altre regioni può assumere una forma più rotonda. La crosta esterna è generalmente dorata e croccante, mentre l’interno risulta morbido grazie alla presenza di formaggio e uova.
Questa pietanza è molto apprezzata durante le festività pasquali, quando la cucina tradizionale italiana è spesso caratterizzata da piatti simbolici e ricchi di significato religioso. Il casatiello è spesso condiviso tra familiari e amici durante le celebrazioni pasquali, contribuendo a creare un’atmosfera festosa e conviviale.

Lo hai mai assaggiato? Aggiungi un tuo commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Un succulento Casatiello cucinato a bordo

Foto scattata con Honor 10.

Il casatiello, a differenza di prodotti analoghi come il tòrtano, è tipico della pasqua, dalla quale mutua la simbologia: le strisce di pane disposte a ingabbiare le uova semi-sommerse nell’impasto rappresentano la croce su cui morì Gesù mentre l’aspetto anulare è un richiamo alla ciclicità insita nella risurrezione pasquale.
Continua e approfondisci su Wikipedia

A succulent Casatiello of Neapolitan tradition cooked on board – Un suculento Casatiello de tradición napolitana cocinado a bordo – Um suculento Casatiello de tradição napolitana cozinhado a bordo – Ein saftiges Casatiello nach neapolitanischer Tradition, an Bord zubereitet – Món Casatiello mọng nước theo truyền thống của người Neapolitan được nấu trên tàu – 船上烹制的那不勒斯传统多汁卡萨蒂罗 – 船上で調理されるナポリ伝統のジューシーなカサティエッロ

Il testo del post è stato scritto con l’aiuto di ChatGPT, un modello di lingua di OpenAI.

La focaccia barese, una specialità tutta italiana

La focaccia barese, una specialità tutta italiana

La focaccia barese, una specialità tutta italiana.
La focaccia barese è una specialità gastronomica tipica della città di Bari, in Puglia, Italia. Questo squisito pane piatto è una delizia culinaria apprezzata sia nella sua forma tradizionale che nelle variazioni che si sono sviluppate nel corso del tempo. La focaccia barese è particolarmente nota per la sua consistenza soffice e spugnosa, unita a un sapore ricco e aromatico.
La focaccia barese si basa su ingredienti di alta qualità. La farina utilizzata è spesso di tipo 0 o 00, mentre l’olio extravergine d’oliva è un elemento chiave che contribuisce al suo sapore unico.
L’impasto della focaccia barese è essenzialmente una combinazione di farina, acqua, lievito, sale e olio d’oliva. Questo viene lavorato per ottenere una consistenza morbida e elastica che conferisce alla focaccia la sua struttura leggera.
Un altro elemento cruciale è il processo di lievitazione, che può richiedere diverse ore. Questo passaggio è fondamentale per garantire che la focaccia diventi soffice e spugnosa.
La focaccia barese può essere arricchita con una varietà di condimenti tradizionali. Uno dei più comuni è la “pomodoro e olive”, che prevede l’uso di pomodori a pezzetti e olive nere o verdi. Alcuni aggiungono anche origano, sale grosso o cipolla.
La focaccia barese è generalmente cotta in forno a temperatura elevata. Il risultato finale è una crosta dorata e croccante che avvolge un cuore soffice.
Mentre la focaccia barese ha una ricetta di base, è importante notare che ci possono essere variazioni a livello regionale o persino familiare. Alcuni potrebbero preferire una focaccia più sottile, mentre altri potrebbero optare per una versione più spessa.
La focaccia barese è spesso consumata come spuntino, ma è altrettanto adatta a essere divisa e farcita per creare panini deliziosi. È una scelta popolare per un pasto veloce o da portare con sé durante una passeggiata per le affascinanti strade di Bari.

La focaccia barese è molto più di un semplice pane; è un’esperienza culinaria che cattura il cuore e il palato di chiunque la assapori. La sua tradizione e il suo sapore distintivo ne fanno uno dei tesori gastronomici della Puglia.
Conosci questa bontà? Aggiungi un tuo commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

La focaccia barese, una specialità tutta italiana

Foto scattate con Honor 20.

Focaccia from Bari, an all-Italian specialty – Focaccia de Bari, une spécialité entièrement italienne – Focaccia de Bari, una especialidad totalmente italiana – Focaccia de Bari, uma especialidade totalmente italiana – Focaccia aus Bari, eine rein italienische Spezialität – Focaccia từ Bari, một đặc sản của Ý – 来自巴里的佛卡夏(Focaccia),全意大利特产 – イタリアの名物バーリのフォカッチャ

La focaccia barese è un prodotto lievitato da forno tipico della Puglia. È diffusa specialmente nelle province di Bari, Barletta-Andria-Trani, Taranto, parte della provincia di Brindisi (Ostuni, Fasano, Ceglie Messapica e Cisternino), Gargano e in generale in provincia di Foggia, dove la si può trovare abitualmente nei panifici. Nel 2010 si è costituito il Consorzio Focaccia barese che ha iniziato l’iter per l’iscrizione della Focaccia di Bari nel registro europeo delle STG.
Continua e approfondisci su Wikipedia

Il testo del post è stato scritto con l’aiuto di ChatGPT, un modello di lingua di OpenAI.