Il quartiere di via Madre di Dio a Genova

Il quartiere di via Madre di Dio a Genova

Il quartiere di via Madre di Dio a Genova.
Qualche settimana fa, con gli amici, abbiamo deciso di trascorrere un pomeriggio a Genova camminando tra le vie un po’ meno frequentate. Così siamo passati da Carignano e dal suo vecchio ponte.
Da lì sono riuscito a fare uno scatto che mi è piaciuto molto e che ritrae una zona che un tempo era un vero e proprio quartiere: via Madre di Dio.
Oltre al quartiere, di cui vi lascerò qualche link esterno per leggerne la storia, una bella vista sul molo Giano e sul Porto di Genova.

Il quartiere di via Madre di Dio a Genova

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S 10-18.

Gli antichi caseggiati popolari di via Madre di Dio, via dei Servi e via del Colle (Cheullia), in stato di degrado già da tempo, in parte danneggiati o distrutti dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, con la sistematica applicazione del piano urbanistico realizzato tra il 1969 e il 1973 scomparvero completamente per lasciare il posto a moderni centri direzionali, che ospitano gli uffici della Regione Liguria, di enti comunali ed aziende private.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Ci sono molti articoli che parlano di questo quartiere: ilmugugnogenovese.it, ceraunavoltagenova.blogspot.com, genova2050.com e genova.erasuperba.it.

Per vedere molte delle foto che ho scattato a Genova cliccate qui:
foto gallery

[ENG] The neighborhood of via Madre di Dio in Genoa.
A few weeks ago, with friends, we decided to spend an afternoon in Genoa walking through the less crowded streets. So we passed through Carignano and its old bridge.
From there I was able to take a shot that I really liked and that portrays an area that was once a real neighborhood: via Madre di Dio.
In addition to the neighborhood, of which I will leave you some external links to read its history, a beautiful view of the Giano pier and the Port of Genoa.

Lungomare Giovanni Descalzo da Sant’Anna

Lungomare Giovanni Descalzo da Sant'Anna

Lungomare Giovanni Descalzo da Sant’Anna.
Cosa c’è di bello nel fare una passeggiata alle Rocche di Sant’Anna, sopra le gallerie di Sestri Levante, è la vista sulla parte a mare della mia cittadina.
Si vede benissimo la Baia delle Favole che spesso passa in secondo piano (al confronto della Baia del Silenzio) ma che in realtà è la vera spiaggia dei sestresi.

Lungomare Giovanni Descalzo da Sant'Anna

Lungomare Giovanni Descalzo da Sant'Anna

Lungomare Giovanni Descalzo da Sant'Anna

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Vi rimando al sito di promozione turistica della mia Sestri Levante: sestri-levante.net. Questo invece è il sito ufficiale del Comune: comune.sestri-levante.ge.it.
Se siete alla ricerca di un bel portale sulla Liguria vi invito a visitare: lamialiguria.it.
Se invece volete leggere o acquistare qualche guida o libro su Sestri Levante e il Tigullio vi invito a vedere questi libri: Escursioni a Levante, Da Sestri Levante alle Cinque Terre oppure Il giro del Levante ligure.

[ENG] Lungomare Giovanni Descalzo from Sant’Anna.
What’s nice about taking a walk to the Rocche di Sant’Anna, above the galleries of Sestri Levante, is the view on the sea side of my town.
You can clearly see the Baia delle Favole which often goes into the background (compared to the Baia del Silenzio) but which is actually the real beach of the Sestresi.

Baia del Silenzio dal drone

Baia del Silenzio dal drone

Baia del Silenzio dal drone.
Una prospettiva della Baia di Sestri Levante un po’ insolita per me. Sono i primi scatti che realizzo con il mio nuovo drone dal centro della mia cittadina e ci devo ancora un pochino prendere la mano.
Ma questo devo dire che mi è riuscito proprio bene, non sembra anche a voi?

Baia del Silenzio dal drone.

Foto scattata con drone DJI Mavic Mini.

Questo invece è un video, sempre realizzato col drone nello stesso momento della foto, con in particolare la Torre dei Doganieri ed il campanile della chiesa di San Pietro in Vincoli con base in piazzetta Dina Bellotti:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Video realizzato con drone DJI Mavic Mini.

Vi rimando al sito di promozione turistica della mia Sestri Levante: sestri-levante.net. Questo invece è il sito ufficiale del Comune: comune.sestri-levante.ge.it.
Se siete alla ricerca di un bel portale sulla Liguria vi invito a visitare: lamialiguria.it.
Se invece volete leggere o acquistare qualche guida o libro su Sestri Levante e il Tigullio vi invito a vedere questi libri: Escursioni a Levante, Da Sestri Levante alle Cinque Terre oppure Il giro del Levante ligure.

[ENG] Bay of Silence from the drone.
A perspective of the Bay of Sestri Levante a bit unusual for me. These are the first shots I take with my new drone from the center of my town and I still have to get carried away a little bit.
But this I have to say that I did just fine, doesn’t it seem to you too?

Baia del Silenzio il 12 settembre

Baia del Silenzio il 12 settembre

Baia del Silenzio il 12 settembre.
Una delle baie più famose della Liguria è proprio qui a Sestri Levante ed è uno dei miei soggetti preferiti.
Questa foto, come diverse altre che potrete trovare sul mio sito, è scattata da uno dei due (forse tre) belvedere che sono lungo la strada che dal mare va al convento dei Cappuccini e poi prosegue verso le belle case e ville che risalgono la collina.
Prima c’era una palma che ostacolava lo sguardo che ora, forse a causa del punteruolo rosso, è stata tagliata.
Restano solamente le canne che per fortuna, ogni tanto, vengono tagliate e riaprono la vista, splendida ovviamente!

Baia del Silenzio il 12 settembre

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Vi rimando al sito di promozione turistica della mia Sestri Levante: sestri-levante.net. Questo invece è il sito ufficiale del Comune: comune.sestri-levante.ge.it.
Se siete alla ricerca di un bel portale sulla Liguria vi invito a visitare: lamialiguria.it.
Se invece volete leggere o acquistare qualche guida o libro su Sestri Levante e il Tigullio vi invito a vedere questi libri: Escursioni a Levante, Da Sestri Levante alle Cinque Terre oppure Il giro del Levante ligure.

[ENG] Baia del Silenzio on September 12th.
One of the most famous bays in Liguria is right here in Sestri Levante and is one of my favorite subjects.
This photo, like several others that you can find on my site, is taken from one of the two (maybe three) viewpoints that are along the road that goes from the sea to the Capuchin monastery and then continues towards the beautiful houses and villas that go up the hill .
Before there was a palm that obstructed the gaze that now, perhaps because of the red awl, has been cut.
Only the rods remain which fortunately, every now and then, are cut and reopen the view, splendid of course!

Sestri Levante, in bianco e nero, dalle Mimose

Sestri Levante, in bianco e nero, dalle Mimose

Sestri Levante, in bianco e nero, dalle Mimose.
Ho scattato questa foto da uno dei punti più panoramici di Sestri Levante: le Mimose.
Non ricordo nemmeno quando ho scattato, mi sembra a maggio durante una passeggiata con il cane.
Tutta la mia Sestri, questa volta fotografata in bianco e nero, se vi piace il genere.

Sestri Levante, in bianco e nero, dalle Mimose

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Vi rimando al sito di promozione turistica della mia Sestri Levante: sestri-levante.net. Questo invece è il sito ufficiale del Comune: comune.sestri-levante.ge.it.
Se siete alla ricerca di un bel portale sulla Liguria vi invito a visitare: lamialiguria.it.
Se invece volete leggere o acquistare qualche guida o libro su Sestri Levante e il Tigullio vi invito a vedere questi libri: Escursioni a Levante, Da Sestri Levante alle Cinque Terre oppure Il giro del Levante ligure.

[ENG] Sestri Levante, in black and white, from Mimosas.
I took this photo from one of the most panoramic points of Sestri Levante: the Mimosas.
I don’t even remember when I shot, it seems to me in May during a walk with the dog.
All my Sestri, this time photographed in black and white, if you like the genre.

Portofino a metà giugno

Portofino a metà giugno

Portofino a metà giugno.
Un paio di settimane fa sono andato, con i miei amici, a fare la passeggiata che da Santa Margherita Ligure porta a Portofino.
Passeggiata lungo il mare, molto semplice rispetto alle ultime che vi ho fatto vedere, ma molto spettacolare ugualmente.
E poi si arriva al gioiello della Liguria: la bellissima e famosissima Portofino.
I suoi yacht, i turisti ma soprattutto le case affacciate sul mare.
Eccovi una delle tante foto che piano piano inserirò.

Portofino a metà giugno

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Vi posto anche un bel video, registrato lo stesso giorno, del famoso scoglio che si incontra arrivando a Portofino lungo la passeggiata. Lo scoglio con l’albero che resiste dopo la mareggiata dell’ottobre 2018:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Video registrato con Gopro Hero5.

Il modo migliore per apprezzare le meraviglie del parco è quello di percorrere in sicurezza i suoi sentieri più caratteristici ed affascinanti, tutti adeguatamente segnalati. Attraversandone la fitta rete di oltre 60 km, è possibile scoprire la ricchezza e la varietà degli ambienti naturali, dei panorami e dei complessi monumenti del promontorio.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Portofino in mid-June.
A couple of weeks ago I went with my friends to take the walk from Santa Margherita Ligure to Portofino.
Walk along the sea, very simple compared to the last ones I showed you, but very spectacular anyway.
And then you get to the jewel of Liguria: the beautiful and very famous Portofino.
His yachts, tourists but above all the houses overlooking the sea.
Here is one of the many photos that I will slowly insert.