Piazza Banchi

piazza Banchi a Genova

Piazza Banchi

Piazza Banchi.
Copio il testo di un altro articolo perché anche la foto è praticamente la stessa ma scattata con un altro obiettivo.
Questa è una delle piazzette più conosciute del centro storico di Genova.
Sullo sfondo la chiesa di San Pietro in Banchi e a sinistra la Loggia delle Mercanzie. Nel mezzo della piazza i vecchi dehor con giornali e libri usati.

piazza Banchi a Genova

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

La Loggia della Mercanzia (conosciuta anche come Loggia di Banchi o Loggia dei Mercanti) è un edificio tra i più rappresentativi del centro storico di Genova. È situata in questa piazza, all’angolo con via San Luca, nell’antico sestiere della Maddalena, poco distante dalla chiesa di San Pietro in Banchi, nel cuore commerciale della città antica.
Continua su Wikipedia.

Qui molte delle foto che ho scattato in giro per Genova.

foto gallery

Dove si trova la piazza:

Due dei quattro canti di Palermo

Due dei quattro canti di Palermo

Due dei quattro canti di Palermo

Due dei quattro canti di Palermo.
Una delle piazze piu’ famose di Palermo e questa, anche se propriamente e’ un incrocio di vie. Esattamente tra via Maqueda e via Vittorio Emanuele.
I quattro palazzi uguali si differenziano solo per le statue sulla facciata e credo anche per le fontane al livello del suolo.

Due dei quattro canti di Palermo

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Clicca qui per vedere altre splendide immagini della città:
foto gallery

I Quattro Canti propriamente detti sono i quattro apparati decorativi che delimitano lo spazio dell’incrocio. Realizzati tra il 1609 e il 1620 e sormontati dagli stemmi (in marmo bianco) reale senatorio e viceregio, i quattro prospetti presentano un’articolazione su più livelli, con una decorazione basata sull’uso degli ordini architettonici e di inserimenti figurativi che, dal basso in alto, si susseguono secondo un principio di ascensione dal mondo della natura a quello del cielo.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Two of the four sides of Palermo.
One of the most famous squares in Palermo is this, even if it is properly a crossroads. Exactly between Via Maqueda and Via Vittorio Emanuele.
The four identical buildings differ only in the statues in the front and I also believe in the fountains at ground level.

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo.
Uno dei mercati storici della citta’ siciliana. Uno dei luoghi da non perdere.
Ci sono stato un paio di settimane fa con alcuni colleghi e abbiamo mangiato qualcosa in questa piazzetta molto caratteristica.

La Vucciria a Palermo

La Vucciria a Palermo

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Il nome di questo mercato deriva dalla parola Bucceria, tratto dal francese boucherie, che significa macelleria. Il mercato era infatti inizialmente destinato al macello (e in epoca angioina ne sorgeva uno) ed alla vendita delle carni. Successivamente divenne un mercato per la vendita del pesce, della frutta e della verdura. Anticamente era chiamato “la Bucciria grande” per distinguerlo dai mercati minori. “Vuccirìa” in palermitano significa “Confusione”. Oggi, la confusione delle voci che si accavallano e delle grida dei venditori (le abbanniati) è uno degli elementi che, maggiormente, caratterizza questo mercato palermitano.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] La Vucciria in Palermo.
One of the historic markets of the Sicilian city. One of the places not to be missed.
I was there a couple of weeks ago with some colleagues and we ate something in this very characteristic little square.

Piazza del Plebiscito a Napoli

Piazza del Plebiscito a Napoli

Piazza del Plebiscito a Napoli

Piazza del Plebiscito a Napoli.
Uno dei simboli della citta’ partenopea. Luogo nel quale si celebrano tutti i maggiori eventi pubblici della citta’, tutte le feste ed i concerti.

Piazza del Plebiscito a Napoli

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Qui vi rimando ad altre foto che ho scattato per la citta’:
foto gallery

Fu solo con l’edificazione dell’attuale palazzo Reale di Napoli, tuttavia, che ebbe effettivamente inizio la storia della piazza. Il progetto venne affidato a Domenico Fontana, che – memore della lezione romana – decise di rivolgere la nuova residenza vicereale non più verso la «strada Toledana», bensì verso il nascente slargo, opportunamente livellato così da fornire una scenografica quinta architettonica alla costruenda fabbrica.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Piazza del Plebiscito in Naples.
One of the symbols of the Neapolitan city. Place where all the major public events of the city are celebrated, all parties and concerts.

Seminario di San Miniato

Seminario di San Miniato

Seminario di San Miniato

Seminario di San Miniato.
Uno dei tanti monumenti artistici ed architettonici italiani, in Toscana, vicino a Pisa.
Il palazzo che accoglieva i seminaristi ora accoglie i turisti in questa splendia piazzetta del borgo.

Seminario di San Miniato

Al momento che San Miniato divenne sede vescovile, venne decisa l’edificazione di un seminario, per la formazione del Clero. In una zona poco distante dal Duomo e dal Palazzo Vescovile, in una zona popolata di case e botteghe addossate alle mura cittadine, nel 1650 venne decisa la costruzione di un piccolo alloggio per 12 chierici.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Clicca qui per vedere tutte le foto della cittadina in provincia di Pisa.
foto gallery

Cavalli a Palermo

Cavalli a Palermo

Cavalli a Palermo

Cavalli a Palermo.
I cavalli sono alcuni degli animali che non mancano a Palermo. In questo scatto in primo piano un paio di calessi per turisti, pronti a far fare un giro panoramico della citta’, e sullo sfondo, sopra la facciata del Politeama Garibaldi, le statue in bronzo di alcuni cavalli rampanti!

Cavalli a Palermo

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Nel 1865 il Comune di Palermo delibera la costruzione del Politeama. Essendo la spesa superiore alla cifra prevista, viene contattato il banchiere Carlo Galland che si impegna a costruire oltre a “tre mercati secondo i disegni dell’architetto Damiani e a costruire, nel locale che indicherà il Municipio, un Politeama secondo il piano d’arte e disegni preparati dall’Ufficio tecnico del Municipio” (Capitolato di convenzione tra il Municipio e il Sig. Carlo Galland, piemontese, per la costruzione dei mercati e Teatro, 1866).
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Horses in Palermo.
Horses are some of the animals that are not lacking in Palermo. In this shot, in the foreground, a couple of tourist buggies, ready to take a panoramic tour of the city, and in the background, above the facade of the Politeama Garibaldi, the bronze statues of some rampant horses!