Drago su un tetto di Hue

Drago su un tetto di Hue

Drago su un tetto di Hue

Drago su un tetto di Hue.
Queste statue, che quasi sempre raffigurano animali mitologici, mi piacciono moltissimo e le fotografo sempre.
Questa è una delle tante della città Imperiale di Huè, in Vietnam, e rappresenta un drago (credo).
Ho provato a cercare online se hanno un nome particolare (come i Gargoil sui tetti di Notre Dam) ma non sono stato in grado di trovare nulla.
Se vogliamo poi dire tutta la verità mi ricordano molto i disegni ed i colori delle statue Maya che avevo visto in Messico qualche anno fa a Coba (anche se so che non centrano proprio nulla).

Drago su un tetto di Hue

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Clicca qui per vedere tutte le foto che ho scattato in questo luogo:
foto gallery

La Città imperiale di Huế è un complesso fortificato costituito da una cittadella al cui interno è posizionata la vera e propria Città imperiale di Huế, l’antica capitale imperiale del Vietnam. A sua volta, racchiusa all’interno della Città imperiale si trova la Città Proibita Purpurea.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Ecco dove si trova questo luogo mitico:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

[ENG] Dragon on a roof of Hue.
These statues, which almost always depict mythological animals, I like very much and I always photograph them.
This is one of many in the Imperial city of Hue, in Vietnam, and represents a dragon (I believe).
I tried searching online if they have a particular name (like the Gargoils on the roofs of Notre Dam) but I couldn’t find anything.
If we want to tell the whole truth, they remind me of the designs and colors of the Mayan statues I had seen in Mexico a few years ago at Coba (although I know they don’t hit anything).

Hanoi, la capitale del Vietnam

Hanoi - treno 2

Hanoi, la capitale del Vietnam

Hanoi, la capitale del Vietnam.
Case colorate, traffico anarchico, tanti alberi e laghetti, cibo da strada… tutto ad Hanoi.
Queste caseine particolare, sono quelle che stanno ad uno dei lati della famosissima strada del treno (Train Street) la stretta vietta nella quale puoi prendere un caffè seduto a pochi centimetri dai binari ferroviari dove (una o due volte al giorno) passa veramente un treno.
In questi giorni, probabilmente quello successivo a quando ho scattato questa foto, hanno obbligato a chiudere questi caffè perché troppo pericolosi… Stremo a vedere se il provvedimento avrà effetto e se sarà definitivo.
Bellissima la città tutta, comunque.

Hanoi - treno 2

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Cliccate qui per vedere tutte le foto della città:
foto gallery

Il paesaggio urbano di Hanoi è caratterizzato dalla presenza di numerosi laghi (come il centrale lago della Spada restituita) così come di diversi edifici religiosi, principalmente confuciani e taoisti (il Tempio della Letteratura ed il tempio Ngoc Son) ma anche cattolici (come la cattedrale di San Giuseppe). La sua città vecchia conta inoltre un gran numero di pagode buddiste.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Dove si trova la città:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

[ENG] Hanoi, the capital of Vietnam.
Colorful houses, anarchist traffic, lots of trees and ponds, street food … everything in Hanoi.
These particular caseins, are those that are on one of the sides of the famous train road (Train Street) the narrow alley where you can have a coffee sitting a few centimeters from the railway tracks where (once or twice a day) a train really passes by .
In these days, probably the one after I took this photo, they forced to close these cafes because they were too dangerous … I’ll see if the provision will take effect and if it will be final.
The whole city is beautiful, however.

Giardini a Ba Na Hills

Giardini a Ba Na Hills

Giardini a Ba Na Hills

Giardini a Ba Na Hills.
Questa attrazione turistica, resa famosa dal Golden Bridge, non è solo quello però.
Tra le alture a pochi chilometri da Da Nang c’è anche molto altro. Prima di tutto la funivia (una delle più lunghe al mondo).
Poi ci sono questi splendidi giardini: in questo, per esempio, potete vedere un maestoso pavone con la sua lunga coda formata da migliaia di fiorellini colorati.
Non è stupendo?

Giardini a Ba Na Hills

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Ovviamente, essendo una attrazione turistica, non può mancare il sito ufficiale: banahills.sunworld.vn.

Clicca qui per vedere tutte le foto dell’intero complesso:
foto gallery

Dove si trova il complesso turistico:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

[ENG] Gardens in Ba Na Hills.
This tourist attraction, made famous by the Golden Bridge, is not just that though.
Among the hills a few kilometers from Da Nang there is also much more. First of all the cable car (one of the longest in the world).
Then there are these beautiful gardens: in this, for example, you can see a majestic peacock with its long tail formed by thousands of colorful flowers.
Isn’t it amazing?

Pashmine colorate in Malesia

Pashmine colorate in Malesia

Pashmine colorate in Malesia

Pashmine colorate in Malesia.
Tra Thailandia, Malesia e Cambogia si vedono ovunque in vendita le pashmine.
Di tutti i tipi e colori. Anche di tutti i prezzi.
Queste erano in un negozietto in Malesia e ne ho acquistate un paio. Mi sembravano di un buon tessuto ed erano in tintaunita. ALtre sono lavorate con disegni floreali ma io preferisco queste.
Sperando che alla fine siano di vera lana (o al massimo di cotone) e non solo 100% acrilico.

Pashmine colorate in Malesia

Pashmine colorate in Malesia

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

[amazon_link asins=’B06XC4J6GK,B07F9P9FBB,B00HV5TJAE,B01LFAOU8G,B0792G1WJW,B07KVFQ4M5′ template=’ProductCarousel’ store=’lc0fd-21′ marketplace=’IT’ link_id=’23e6977a-f058-4fd3-b504-560afc2e9d44′]

La parola Pashmina deriva Pashmineh, dal persiano pashm, che significa “lana” ed indica un prodotto tessile a base di lana cashmere, pregiatissima fibra tessile formata con il pelo della Capra hircus (Chyangra in nepalese, altrove changthangi ) che vive sulla catena montuosa dell’Himalaya tra Nepal, Pakistan e il nord dell’India.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Mercato di Sihanoukville

Mercato di Sihanoukville

Mercato di Sihanoukville

Mercato di Sihanoukville.
Prima volta che esco in Cambogia e vado a visitare uno dei posti piu’ dipici della citta’: il suo mercato.
Tanta frutta, un po’ di cibo di strada, tanto pesce, carne (ma non era molto invitante il banco del macellaio), magliette ed altre cose taroccate a gogo, e tantissimo oro (o comunque tantissime bancarelle che vendevano collane ed anelli d’orati).
Nella foto uno dei banchi di frutta che c’erano all’interno:

Mercato di Sihanoukville

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

[amazon_link asins=’8859226414,8854030864,8807713489,8867976605,8837089708,8886437714′ template=’ProductCarousel’ store=’lc0fd-21′ marketplace=’IT’ link_id=’8907ef20-1bb1-4abd-8c43-f44aeb915d00′]

Per vedere tutte le foto cliccate qui:
foto gallery

Aragosta colorata

Aragosta colorata

Aragosta colorata

Aragosta colorata.
Questa splendida aragosta l’ho fotografata in Thailandia a Phuket ed era veramente spettacolare. Variopinta e piena di aculei.
Immaginatevi di trovarvela di fronte mentre state facendo un bagnetto in una di quelle spiagge tropicali… Certo, dira’ qualcuno, lei si sara’ sicuramente spaventata di piu’ e sicuramente non sara’ contenta di come finira’ la sua esistenza.

Aragosta colorata

Foto scattata con Honor 10.

Ha una taglia medio-grande con una lunghezza media di 20–40 cm e massima di 50 cm ed un peso fino a 8 kg. Il corpo è di forma sub-cilindrica, rivestito da una corazza che durante la crescita cambia diverse volte per ricrearne una nuova. Il carapace è diviso in due parti – il cefalotorace (parte anteriore) e l’addome (parte posteriore) – con una colorazione da rosso-brunastro a viola-brunastro ed è cosparso di spine a forma conica. L’addome è formato da 6 segmenti mobili, ed è dotato di un minuscolo pungiglione.
Continua e approfondisci su Wikipedia.