Risotto alla carbonara

Risotto alla carbonara

Risotto alla carbonara

Risotto alla carbonara.
Qualche settimana fa ho avuto il piacere di poter gustare questo piatto cucinato dall’amico Stellario (un Executive Chef della Costa Crociere).
Non avevo mai assaggiato il risotto fatto in questa maniera e devo dire che ne sono rimasto incredibilmente soddisfatto.
Ora capirete anche come mai negli ultimi tempi la mia panzetta e’ lieviatata un pochino… le molte tentazioni a cui non so dire di no…
E questo piatto era veramente ottimo!

Risotto alla carbonara

Risotto alla carbonara

Foto scattate con Honor 10.

Per la ricetta non saprei benissimo come raccontarla. Ci vengono in aiuto i soliti siti di cucina e ricette: Giallozafferano e Cockaround. In nessuno dei due pero’ c’era la chicca dell’uovo semicrudo (attenzione pero’ alla temperatura) come guarnizione e condimento vero e proprio.

[ENG] A few weeks ago I had the pleasure of being able to taste this dish cooked by my friend Stellario (an Executive Chef of the Costa Cruises).
I had never tasted the risotto made in this way and I must say that I was incredibly satisfied with it.
Now you will also understand why in recent times my belly has risen a little… the many temptations I can’t say no to…

Chorizo e pancetta alla plancia

Chorizo e pancetta alla plancia

Chorizo e pancetta alla plancia

Chorizo e pancetta alla plancia.
Diversi sono i cibi spagnoli buoni e gustosi e questi due ne sono un ottimo esempio.
La tipica salsiccia spagnola, gustosa e saporita, accompagnata da alcune fette di pancetta (anche questa spagnola) tagliata spessa. Tutto cucinato alla plancia (alla griglia).
Forse un incubo per chi soffre di colesterolo alto ma ne puo’ valere la pena ogni tanto!

Chorizo e pancetta alla plancia

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Per chi volesse approfondire (su Wiki questa volta non ho trovato una pagina molto esplicativa in italiano) ho trovato questo bell’articolo su cibo360.it.

[ENG] Chorizo ​​and bacon on the bridge.
There are several good and tasty Spanish foods and these two are a good example.
The typical Spanish sausage, tasty and tasty, accompanied by some slices of bacon (also Spanish) cut thick. All cooked on the bridge (on the grill).
Perhaps a nightmare for those suffering from high cholesterol but it can be worth it every now and then!

Risotto con gamberi: la ricetta

Risotto con gamberi

Risotto con gamberi

Risotto con gamberi: la ricetta.
Questo pomeriggio, passeggiando sulla strada del porto a Sestri Levante, ho visto un piccolo peschereccio appena rientrato e dal quale venivano sbarcate alcune cassette di scampi e gamberi rosa… erano ancora vivi. Così sono andato sul mercato ed ho visto le cassette sul banco ed i prezzi: gamberi rosa € 20, scampi piccoli € 30, grandi € 40 al kilo. Così ho comprato 200 grammi di gamberi con i quali la sera ho preparato un semplice risottino (dietetico) per due persone.

Ingredienti:
grammi 200 gamberi rosa
mezza cipolla
un gambo di sedano piccolo
mezza carota
poco aglio
grammi 160 di riso arborio
30 grammi d’olio
poco vino bianco
prezzemolo tritato q.b.

Con metà cipolla, le altre verdure e poco sale ho fatto un leggero brodo che ho fatto cuocere per una mezzoretta. Una volta raffreddato, ho aggiunto le teste ed i gusci dei gamberi ed ho fatto ancora cuocere tutto per un’altra mezz’ora. Ho poi filtrato il brodo e l’ho mantenuto caldo.
Ho poi messo a soffriggere in una pentola con metà dell’olio l’altra metà della cipolla tritata fine e l’aglio intero. Ho poi fatto rosolare i gamberi sgusciati tagliati a pezzetti, ed ho poi aggiunto il riso che ho fatto tostare per una ventina di secondi. Ho bagnato con il vino bianco e, dopo che è evaporato, ho aggiunto quasi tutto il brodo. Ho rimescolato lentamente, ho messo il coperchio ed abbassato il fuoco. Ho fatto cuocere per venti minuti e, alla fine, dopo aver spento il fuoco, ho mantecato con l’olio rimasto, spruzzato un po’ di prezzemolo tritato e servito. Il risotto era veramente ottimo.

Nota: per abitudine non mescolo mai il risotto durante la cottura. Infatti, dopo averlo mescolato molto lentamente una prima volta, aggiungo il liquido caldo e lascio cuocere lentamente limitandomi ogni tanto a controllare che non attacchi. Il movimento che fa il risotto durante la bollitura è lento ma costante e sufficiente a portare a termine il risotto. senza farlo attaccare. Provare per credere!

Risotto con gamberi