Fichi d’India

Fichi d'India

Fichi d’India.
Dalle nostre parti (in Liguria) ci sono moltissimi fichi d’India che trovano terreno fertile nelle scoscese pendenze che vanno al mare.
Questa pianta, ad esempio, l’ho fotografata lungo il sentiero che da Levanto va a Monterosso.
Bella ricca di frutti rossi e arancioni!

Fichi d'India

Fichi d'India

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

La pianta arrivò nel Vecchio Mondo verosimilmente intorno al 1493, anno del ritorno a Lisbona della spedizione di Cristoforo Colombo. La prima descrizione dettagliata risale comunque al 1535, ad opera dello spagnolo Gonzalo Fernández de Oviedo y Valdés nella sua Historia general y natural de las Indias. Linneo, nel suo Species Plantarum (1753), descrisse due differenti specie: Cactus opuntia e C. ficus-indica. Fu Miller, nel 1768, a definire la specie Opuntia ficus-indica, denominazione tuttora ufficialmente accettata.
Continua su Wikipedia.

[ENG] Prickly pears.
In our part (in Liguria) there are many prickly pears that find fertile ground in the steep slopes that go to the sea.
This plant, for example, I photographed it along the path that goes from Levanto to Monterosso.
Beautiful full of red and orange fruits!

Il fiore del fico d’india

Il fiore del fico d'india

Il fiore del fico d’india.
Una splendida pianta che cresce lungo le pareti scoscese a Levante della Baia del Silenzio.
I fiori rosa con il mare sullo sfondo sono uno spettacolo impareggiabile.

Il fiore del fico d'india

Il fiore del fico d'india

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

L’O. ficus-indica è nativa del Messico. Da qui, nell’antichità, si diffuse tra le popolazioni del Centro America che la coltivavano e commerciavano già ai tempi degli Aztechi, presso i quali era considerata pianta sacra con forti valori simbolici.
Continua su Wikipedia.

Fichi d’india: un frutto dalle origini centroamericane

fichi d'india

Fichi d’india: un frutto dalle origini centroamericane.
Mi fa sempre una certo piacere fotografare i fichi d’india. Questo frutto dalle origini meso-americane ha ormai conquistato le nostre coste (come anche l’agave).
Questa pianta infatti, che ho fotografato in raw e poi elaborato un pochino in hdr, era sulle rocce che dalla salita dei Cappuccini declinano fino al mare. Ovviamente dimenticavo di dirvi che siamo a Sestri Levante poco sopra la baia del Silenzio.

fichi d'india

Foto scattata con macchina Canon 600D e lente Tamron 16-300.

Il fico d’India (o ficodindia) è una pianta succulenta della famiglia delle Cactaceae, originaria del Messico ma naturalizzata in tutto il bacino del Mediterraneo e nelle zone temperate di America, Africa, Asia e Oceania.
Continua su Wikipedia.

[ENG] Prickly pears: a fruit with Central American origins.
It always gives me some pleasure to photograph prickly pears. This fruit of Meso-American origins has now conquered our coasts (as well as agave).
In fact, this plant, which I photographed in raw and then processed a little in HDR, was on the rocks that from the ascent of the Capuchins decline to the sea. Obviously I forgot to tell you that we are in Sestri Levante just above the bay of Silence.

Durian o durione

Durian o durione

Durian o durione.
Il durian è sicuramente uno dei frutti esotici più facili da vedere e ricordare se non altro per le dimensioni. Una scorza dura, legnosa e piena di punte acuminate protegge la polpa cremosa.

Durian o durione

Foto scattata con macchina Canon 600D.

[ENG] The durian is definitely one of the exotic fruits easier to see and remember if only because of the size. A hard rind, woody and full of sharp points protects the creamy flesh.