Fichi d’India

Fichi d'India
Se hai trovato interessante questa pagina condividila sui tuoi Social:
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Fichi d'India

Fichi d’India

Fichi d’India.
Dalle nostre parti (in Liguria) ci sono moltissimi fichi d’India che trovano terreno fertile nelle scoscese pendenze che vanno al mare.
Questa pianta, ad esempio, l’ho fotografata lungo il sentiero che da Levanto va a Monterosso.
Bella ricca di frutti rossi e arancioni!

Fichi d'India

Fichi d'India

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

[amazon_link asins=’B01M1CSEB1,B079689SXR,B016UC1MUI,B0150K3D08,B071FT26VQ,B07146DDKN,B077BQTMTL’ template=’ProductCarousel’ store=’lc0fd-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3ce9ea67-d2b0-11e8-acc1-8f1a917152b5′]

La pianta arrivò nel Vecchio Mondo verosimilmente intorno al 1493, anno del ritorno a Lisbona della spedizione di Cristoforo Colombo. La prima descrizione dettagliata risale comunque al 1535, ad opera dello spagnolo Gonzalo Fernández de Oviedo y Valdés nella sua Historia general y natural de las Indias. Linneo, nel suo Species Plantarum (1753), descrisse due differenti specie: Cactus opuntia e C. ficus-indica. Fu Miller, nel 1768, a definire la specie Opuntia ficus-indica, denominazione tuttora ufficialmente accettata.
Continua su Wikipedia.


Disclamer:

I diritti su immagini, video e cori sono disciplinati come da pagina Copyright.
Per saperne di più sulla nostra politica relativa a privacy e cookies vai alla pagina Privacy.

Statistiche:

Attualmente ci sono visitatori online.
Questa pagina ha avuto 6 views totali.
Oggi ci sono stati visitatori e le pagine viste sono state .
Dalla sua creazione ad oggi ci sono stati visitatori sul sito e le pagine viste totali sono state .

E sei ti sei perso gli ultimi articoli inseriti, eccotene qualcuno:

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"