Piazzetta Dina Bellotti con le palme

Piazzetta Dina Bellotti con le palme

Piazzetta Dina Bellotti con le palme.
La splendida piazzetta, fulcro del centro storico di Sestri Levante, ancora con le palme.
La foto l’ho scattata diverso tempo ormai e, se non sbaglio, le palme qui riprese sono state tagliate come moltissime del nostro territorio.
Purtroppo il punteruolo rosso ha cambiato l’aspetto della nostra cittadina.
Unica cosa positiva è che adesso si potrà rivedere la Torre dei Doganieri in tutto il suo splendore.

Piazzetta Dina Bellotti con le palme

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Vi rimando al sito di promozione turistica della mia Sestri Levante: sestri-levante.net. Questo invece è il sito ufficiale del Comune: comune.sestri-levante.ge.it.
Se siete alla ricerca di un bel portale sulla Liguria vi invito a visitare: lamialiguria.it.
Se invece volete leggere o acquistare qualche guida o libro su Sestri Levante e il Tigullio vi invito a vedere questi libri: Escursioni a Levante, Da Sestri Levante alle Cinque Terre oppure Il giro del Levante ligure.

Dove si trova Piazzetta Dina Bellotti con le palme:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

[ENG] Piazzetta Dina Bellotti with palm trees.
The splendid square, the fulcrum of the historic center of Sestri Levante, still with palm trees.
I took the photo for some time now and, if I’m not mistaken, the palms taken here have been cut like many of our territory.
Unfortunately the red awl has changed the appearance of our town.
The only positive thing is that now you can see the Customs Tower in all its splendor.

Pavimento della Galleria di Milano

Pavimento della Galleria di Milano

Pavimento della Galleria di Milano.
A dire la verità rappresentato al centro della galleria non è lo stemma di Milano ma quello dei Savoia.
A lato poi, in un alto mosaico c’è anche lo stemma della città e il più famoso mosaico del toro (quello di cui si pestano i maroni per portare fortuna).
Una delle tante foto che ho scattato il novembre scorso nella città meneghina.

Pavimento della Galleria di Milano

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

La galleria Vittorio Emanuele II è una galleria commerciale di Milano che, in forma di strada pedonale coperta, collega piazza Duomo a piazza della Scala. Per la presenza di eleganti negozi e locali, fin dalla sua inaugurazione fu sede di ritrovo della borghesia milanese tanto da essere soprannominata il “salotto di Milano”.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Cliccate qui se volete vedere tutte le foto che ho scattato:
foto gallery

Ecco dove si trova la famosa Galleria ed il suo pavimento:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

[ENG] Milan gallery floor.
To tell the truth represented in the center of the gallery is not the coat of arms of Milan but that of the Savoy.
To the side then, in a high mosaic there is also the coat of arms of the city and the most famous mosaic of the bull (the one whose marons are beaten to bring luck).
One of the many photos I took last November in the Milanese city.

La Cattedrale di Palermo

La Cattedrale di Palermo

La Cattedrale di Palermo.
Avevo lasciato diverse foto della Basilica forse più importante della Sicilia per un momento successivo ed era mia intenzione fare un post per ogni immagine ma ahimè gli scatti cominciano ad accumularsi e quindi devo metterne un po’ assieme.
Queste, scattate ormai quasi un anno fa, sono dell’esterno e interno di questa bella chiesa dedicata alla Madonna.
Non vi trattengo oltre e vi lascio alla visione delle foto.

Queste due sono dell’esterno della Cattedrale di Palermo:

La Cattedrale di Palermo

La Cattedrale di Palermo

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Le seguenti foto invece sono di alcuni particolari:

La Cattedrale di Palermo

La Cattedrale di Palermo

La Cattedrale di Palermo

La Cattedrale di Palermo

La Cattedrale di Palermo

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Con Gualtiero Offamilio la cattedrale è dedicata all’Assunzione della Vergine rappresentata in tre diverse iconografie: una è la Dormizione della Madre di Dio o «Koimesis tes Theotokou» o «Dormitio Virginis», che appartiene alla tradizione bizantina, le altre due appartenenti alla tradizione latina: l’Assunzione e l’Incoronazione in cielo.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Clicca qui per vedere altre splendide immagini della città:
foto gallery

Vi lascio qui qualche guida e cartina sulla Sicilia: Lonely Planet, National Geographic e Rough Guides.

[ENG] Palermo Cathedral.
I had left several photos of the Basilica perhaps most important in Sicily for a later moment and it was my intention to make a post for each image but alas the shots begin to accumulate and therefore I have to put some together.
These, taken almost a year ago, are from the outside and inside of this beautiful church dedicated to the Madonna.

La statua del pescatore in Baia del Silenzio

La statua del pescatore in Baia del Silenzio

La statua del pescatore in Baia del Silenzio.
Ormai è diventato uno dei simboli della altrettanto famosa baia di Sestri Levante.
E’ una statua di bronzo che raffigura un pescatore intento a raccogliere la propria rete.
Chi ha visitato Portobello (il secondo nome della baia) non ha potuto di certo non vederlo.
E le immagini di questa statua non mancano certo in questo sito.

La statua del pescatore in Baia del Silenzio

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Vi rimando al sito di promozione turistica della mia Sestri Levante: sestri-levante.net. Questo invece è il sito ufficiale del Comune: comune.sestri-levante.ge.it.
Se siete invece alla ricerca di un bel portale sulla Liguria vi invito a visitare: lamialiguria.it.
Se invece volete cercare qualche guida o libro su Sestri Levante e il Tigullio vi invito a vedere questi libri: Escursioni a Levante, Da Sestri Levante alle Cinque Terre oppure Il giro del Levante ligure.

Venne usato estesamente durante l’età del Bronzo. Durante questo periodo storico, cui diede perfino il nome, venne usato per costruire attrezzi, armi, corazze e strumenti più resistenti e leggeri di quelli in pietra o in rame; ai metalli componenti veniva aggiunto, per lo più come impurità, anche arsenico, che contribuiva a rendere la lega ancora più dura.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] The statue of the fisherman in the Bay of Silence.
It has now become one of the symbols of the equally famous bay of Sestri Levante.
It is a bronze statue that depicts a fisherman intent on gathering his net.
Anyone who has visited Portobello (the second name of the bay) has certainly not been able to miss it.

Case in Baia del Silenzio il 5 settembre 2019

Case in Baia del Silenzio il 5 settembre 2019

Case in Baia del Silenzio il 5 settembre 2019

Case in Baia del Silenzio il 5 settembre 2019.
Questa è una delle case colorate della baia di Sestri Levante.
E’ una delle che una volta erano abitate dai pescatori. Ora sono quasi tutte seconde case ma hanno un fascino incredibile.
Questa foto era stata scattata ad inizio settembre scorso.

Case in Baia del Silenzio il 5 settembre 2019

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Vi rimando al sito di promozione turistica della mia Sestri Levante: sestri-levante.net. Questo invece è il sito ufficiale del Comune: comune.sestri-levante.ge.it.
Se siete invece alla ricerca di un bel portale sulla Liguria vi invito a visitare: lamialiguria.it.

[ENG] Houses in the Bay of Silence on 5 September 2019.
This is one of the colorful houses of the bay of Sestri Levante.
It is one of the once inhabited by fishermen. Now they are almost all second homes but have an incredible charm.
This photo was taken at the beginning of last September.

Zoom case in Baia del Silenzio

Zoom case in Baia del Silenzio

Zoom case in Baia del Silenzio

Zoom case in Baia del Silenzio.
Ormai diverso tempo fa ho scattato questa foto della nostra splendida Sestri Levante.
Il soggetto è sempre uno dei miei preferiti: le vecchie case dei pescatori, colorate di un color pastello acceso, che stanno a pochi metri della riva del mare.

Zoom case in Baia del Silenzio

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Vi rimando al sito di promozione turistica della mia Sestri Levante: sestri-levante.net. Questo invece è il sito ufficiale del Comune: comune.sestri-levante.ge.it.
Se siete invece alla ricerca di un bel portale sulla Liguria vi invito a visitare: lamialiguria.it.
Se invece volete cercare qualche guida o libro su Sestri Levante e il Tigullio vi invito a vedere questi libri: Escursioni a Levante, Da Sestri Levante alle Cinque Terre oppure Il giro del Levante ligure.

[ENG] Zoom houses in the Bay of Silence.
Some time ago I took this picture of our splendid Sestri Levante.
The subject is always one of my favorites: the old fishermen’s houses, colored in a bright pastel color, which are just a few meters from the seashore.