Fiori di zucchine fritti

Fiori di zucchine fritti

Fiori di zucchine fritti

Fiori di zucchine fritti. Se ieri vi ho mostrato un bel mazzetto di fiori di zucchine oggi vi faccio vedere come sono finiti.
Prima passati in pastella, poi fritti in olio di mais e poi mangiati!!!
Un ottimo piatto estivo: gustoso, semplice e di stagione. Cosa volere di più?

Vi lascio due foto; nella prima i fiori mentre friggono. Nella seconda il piatto pronto per essere gustato:

Fiori di zucchine

Fiori di zucchine fritti

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

A Napoli credo che li chiamino Sciurilli.

Il fiore di zucca o fiore di zucchino (chiamato anche fiorillo), dal colore giallo-arancione, è molto utilizzato in campo culinario; per questo vengono utilizzati prevalentemente i fiori maschili quelli che hanno il gambo, chiamato peduncolo, sottile e che sono destinati, dopo l’impollinazione a seccare. Vengono pertanto colti quando sono ancora turgidi e usati generalmente fritti. Volendo usare i fiori femminili, ma già di maschili ve ne sono a sufficienza, si devono recidere con delicatezza, senza danneggiare l’ovario cui sono portati ove non danneggiarlo e così perderlo. Pertanto, come già detto il fiore si usa solitamente fritto, per ricavarne piatti come gli sciurilli napoletani o i fiori di zucca in pastella “alla romana”.
Continua su Wikipedia.

Fiori di zucchine

Bucket di fiori di zucchine

Fiori di zucchine

Fiori di zucchine. Sembra un bucket di fiori da giardino invece sono sì dei fiori ma da mangiare! E sono anche veramente buoni.
In questo caso, ma vi farò un post separato, sono stati cotti in pastella.

Bucket di fiori di zucchine

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Il fiore di zucca o fiore di zucchino (chiamato anche fiorillo), dal colore giallo-arancione, è molto utilizzato in campo culinario; per questo vengono utilizzati prevalentemente i fiori maschili quelli che hanno il gambo, chiamato peduncolo, sottile e che sono destinati, dopo l’impollinazione a seccare. Vengono pertanto colti quando sono ancora turgidi e usati generalmente fritti. Volendo usare i fiori femminili, ma già di maschili ve ne sono a sufficienza, si devono recidere con delicatezza, senza danneggiare l’ovario cui sono portati ove non danneggiarlo e così perderlo.
Continua su Wikipedia.

Verdure ripiene alla ligure (foto)

verdure ripiene

Verdure ripiene alla ligure

Uno dei piatti tipici della Liguria sono le verdure ripiene.
Mia mamma è un’artista di questo piatto e, se si scorda il caldo del forno per la cottura, sono un must dell’estate.

Foto scattate con macchina Canon 600D e lente Canon EF 40.

Penne alle zucchine e pomodoro (foto hdr)

Penne alle zucchine e pomodoro

Penne alle zucchine e pomodoro

Piatto estivo e veloce: penne con zucchine a rondelle e un po’ di salsa di pomodoro:

Penne alle zucchine e pomodoro

Foto scattate con macchina Canon 600D e lente Canon EF 40.

Riso, verdure e carne all’indiana, a chi piace? (foto)

Riso, verdure e carne all’indiana, a chi piace?

Riso, verdure e carne all’indiana, a chi piace?
Quando a casa mia c’era la Rebecca molto spesso si preparava uno dei suoi piatti preferiti: riso, verdure e carne.
Vediamo un po’ meglio gli ingredienti.
Riso, verdure che sono zucchine e patate, carne secca piccante ed una spolverata finale di peperoncino.

Riso, verdure e carne all'indiana

Foto scattata con macchina Canon 600D e lente Canon EF 40.

Verdure ripiene fatte in casa: un piatto tipico ligure (foto)

Verdure ripiene fatte in casa: un piatto tipico ligure

Le verdure ripiene sono un piatto estivo per eccellenza, anche se la preparazione col forno non aiuta a rinfrescarsi..
In Liguria sono un classico e, in questa stagione, non mancano certo le verdure fresche e locali a km zero da riempire.
Melanzane, zucchine, cipolle (le migliori), peperoni…

verdure ripiene

Ho già diversi post e foto a riguardo, guarda più in basso per vedere gli altri.

Se poi vi interessa la ricetta della preparazione di quelle fatte in Liguria (in molte parti d’Italia sono infatti preparate) ho trovato questo bel post sul sito cucinagenovese.it che racconta in breve della loro preparazione.