Tagliatelle al sugo di cinghiale: se vi piace la cacciagione (foto)

tagliatelle al sugo di cinghiale nel piatto

Tagliatelle al sugo di cinghiale: se vi piace la cacciagione

C’è sempre un classico della cucina locale in questo periodo dell’anno: sono le tagliatelle al sugo di cinghiale.
Queste le abbiamo gustate alla trattoria dei Cacciatori a Suvero (in provincia di la Spezia) un classico ristoranti per fungaioli e cacciatori.

tagliatelle al sugo di cinghiale nel piatto

tagliatelle al sugo di cinghiale

Foto scattate con macchina Canon 600D e lente Canon EF 40.

Se volete imparare a fare il sugo di cinghiale, dal momento che io non ve lo so spiegare (magari il buon Loris ce lo scrive) vi inoltro al sito giallozafferano.it che come al solito vi propone, passo per passo, come farlo.

Cinghiali nel Bisagno (foto e Video)

Domenica scorsa, domenica 17 aprile, mentre andavo allo stadio, ho notato nell’alveo del torrente Bisagno due animali. All’inizio pensavo fossero due cani randagi ma poi ho visto che erano due cinghiali.

Come altre volte ho già visto su internet sono frequenti ma io non li avevo mai visti dal vivo… e da così vicino…

Mentre filmavo poi, dall’alto dell’argine di sinistra, uno si è avvicinato incurante mettendomi quasi in soggezione e facendo mettere in allarme un po’ tutti quelli che alla fine si erano radunati per osservarli.

cinghiale-bisagno 

Ragù di cinghiale a modo mio (ricetta)

Tagliatelle al sugo di cinghiale

Ragù di cinghiale a modo mio

Quest’anno la caccia al cinghiale è stata molto abbondante e questi animali sono stati uccisi a centinaia. Così è successo che un amico, con il frigo ormai pienissimo, mi ha regalato un bel pezzo di carne fresca di questo animale.

Io amo la carne rossa di questo animale ma non amo troppo il sapore di selvatico che spesso la accompagna una volta cotta. Pertanto, al contrario di come si fa abitualmente, dopo aver tagliato la carne a cubetti la ho messa a marinare per una notte in abbondante vino bianco, senza aggiungere spezie né erbe aromatiche. Al mattino ho scolato completamente il vino nel lavandino ed ho lasciato riposare la carne fuori dal frigo per un’oretta. Nel frattempo ho preparato un battuto di cipolla, erbe aromatiche e poco aglio d ho messo ad ammollare alcuni pezzi di funghi secchi. Ho poi infarinato la carne e la ho fatta soffriggere in padella con poco olio extra vergine per permetterle di espellere tutta l’acqua che contiene. Quando la carne è diventata ben rosolata ed asciutta, la ho tolta dalla padella e la ho messa in una casseruola capiente dove ho fatto soffriggere con abbondante olio extra vergine la cipolla, gli aromi ed i funghi secchi tritati. Poi ho bagnato il tutto con altro vino bianco e, una volta evaporato, ho aggiunto la passata di pomodoro e lasciato cuocere per almeno un’ora a fuoco basso. Quando la carne è cotta a sufficienza e diventata bella tenera, ne ho tritato finemente una metà circa aggiungendola al sugo facendo ancora cuocere finché il tutto non sarà ben amalgamato.

Florence wild pork (foto)

Florence wild pork

佛羅倫斯山豬
據說你只要把錢幣放在他的嘴裡
然後讓他順順的掉下來到洞裡
就會帶來好運氣
我試了 沒有那麼簡單
所以我就摸摸金鼻子
希望同樣能帶給我好運氣

[ENG] Florence wild pork It is said that as long as you put the coin in his mouth, Then let coin fall to the cave, It will bring good luck to you.
I tried not so simple.
So I touch the gold nose, I hope the same can bring me good luck.

cinghiale firenze

Tagliatelle al sugo di cinghiale (foto)

Tagliatelle al sugo di cinghiale

Tagliatelle al sugo di cinghiale

Ancora alla ricerca di funghi anche se i giorni migliori sembrano essere passati (forse se dovesse piovere un pochino qualcosa uscirà ancora, dicono gli esperti del posto).
Qualcosina comunque si trova ancora: girando, girando e girando qualcuno lo si trova, anche piuttosto bello, ma non sono i trenta chili che ci hanno sventolato sotto al naso venerdì scorso.
Ci siamo accontentati di fermarci a mangiare in trattoria (non la nomino per non far capire dove eravamo non perché non lo meriti) ed ecco in foto una bella teglia di tagliatelle al sugo di cinghiale (d’altronde è periodo sia di funghi sia di cinghiale).

[ENG] Still searching for mushrooms even though the best days seem to be gone (maybe if it rains a little something come out yet, experts says).
However there is still a little bit to find: turning, turning and turning someone is even quite nice, but they are not anymore the thirty pounds that have flown under your nose last Friday.
We stuck to stop to eat in a restaurant (not mentioned for not to understand where we were not because they deserve it) and here’s a nice photo in baking dish of tagliatelle with wild boar sauce (after all it is the right period for both of them).