Frutta tropicale in Vietnam

Frutta tropicale in Vietnam

Frutta tropicale in Vietnam.
Una colazione molto fresca ricevuta durante la gita lungo il delta del Mekong: ananas, dragon fruit, lycis, mango e papaia.
In mezzo ai piatti, se vi piace, una cosa tipica vietnamita: un piattino con del sale misto a polvere di peperoncino.
Tutto molto invitante, non sembra anche a voi?

Frutta tropicale in Vietnam

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Se volete vedere tutte le foto scattate duurante l’escursione lungo il delta del fiume Mekong, vicino a Saigon (Ho Chi Minh City) cliccate qui:
foto gallery

[ENG] Tropical fruit in Vietnam.
A very fresh breakfast received during the trip along the Mekong delta: pineapple, dragon fruit, lycis, mango and papaya.
Among the dishes, if you like, a typical Vietnamese thing: a saucer with salt mixed with chili powder.
All very inviting, doesn’t it seem to you too?

Mercato di Da Nang in Vietnam

Mercato di Da Nang in Vietnam

Mercato di Da Nang in Vietnam

Mercato di Da Nang in Vietnam.
Una delle cose che mi piace visitare, e fotografare, sono i mercati locali ed in Asia ce ne sono in tutte le città.
Ovviamente tutti i prodotti sono poco costosi e, a parte per il cibo, è tutto copia di prodotti di marca.
Si può trovare un po’ di tutto e qui, nelle foto, ho preferito mettere solo foto di cibo!
In particolare la frutta (ed in Vietnam si possono trovare tutti i tipi di frutti tropicali), il pesce secco (qui vi ho messo delle foto di sacchi e sacchi di gamberetti essiccati da aggiungere ai piatti di pesce) e salse piccanti (in Vietnam ogni piatto è piccante anzi piccantissimo!).
Spero vi piacciano.

Mercato di Da Nang in Vietnam

Mercato di Da Nang in Vietnam

Mercato di Da Nang in Vietnam

Mercato di Da Nang in Vietnam

Mercato di Da Nang in Vietnam

Mercato di Da Nang in Vietnam

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

[ENG] Da Nang market in Vietnam.
One of the things that I like to visit, and photograph, are the local markets and in Asia there are in all cities.
Obviously all the products are inexpensive and, apart from food, it’s all copies of branded products.
You can find a little bit of everything and here, in the photos, I preferred to just put pictures of food!
In particular, fruit (and in Vietnam you can find all kinds of tropical fruits), dried fish (here I put some photos of sacks and bags of dried shrimp to add to fish dishes) and spicy sauces (in Vietnam every dish is spicy indeed spicy!).
I hope you enjoy them.

Cibo di strada cambogiano

Cibo di strada cambogiano

Cibo di strada cambogiano.
Nel mercato coperto di Sihanoukville alla scoperta del cibo di strada (street food Cambogiano).
C’e’ un po’ di tutto: dagli splendidi banconi di frutta esotica alla carne fresca passando per il pesce e i dolciumi.
Comunque molte bancarelle sono da stomaci forti (visto l’odore non proprio sano che proveiva ad esempio dalla carne).
In questa foto un bel casco di banane di uno dei primi banchi di frutta:

Cibo di strada cambogiano

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Clicca qui per vedere tutte le foto:
foto gallery

Se volete vedere una panoramica del mercato (e non del solo cibo) andate sulla pagina Il mercato di Sihanoukville; se volete vedere le foto di un tempio sempre nelle vicinanze andate alla pagina Tempio Wat Leu.

Mercato di Sihanoukville

Mercato di Sihanoukville

Mercato di Sihanoukville.
Prima volta che esco in Cambogia e vado a visitare uno dei posti piu’ dipici della citta’: il suo mercato.
Tanta frutta, un po’ di cibo di strada, tanto pesce, carne (ma non era molto invitante il banco del macellaio), magliette ed altre cose taroccate a gogo, e tantissimo oro (o comunque tantissime bancarelle che vendevano collane ed anelli d’orati).
Nella foto uno dei banchi di frutta che c’erano all’interno:

Mercato di Sihanoukville

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Per vedere tutte le foto cliccate qui:
foto gallery

Cestino di ciliegie nostrane

Cestino di ciliegie nostrane

Cestino di ciliegie nostrane.
Le ciliegie sono un tipo di frutta che amo fotografare. Queste ci sono state regalate da alcuni amici e sono proprio nostrane e completamente biologiche.
Le ho fotografate in hdr con un effetto un pochino scuro, per differenziarle un po’ dalle molte altre che già sono presenti sul sito:

Cestino di ciliegie nostrane

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Per la Chiesa cattolica la ciliegia ha anche un suo Santo protettore: San Gerardo dei Tintori, si trova nella città di Monza nell’omonima chiesa e si festeggia il 6 giugno. Secondo uno studio della University of Michigan Health System, una dieta ricca di ciliegie avrebbe dimostrato di poter ridurre i fattori di rischio associati a malattie cardiache e diabete di tipo 2 nei ratti.
Continua su Wikipedia.

[ENG] Basket of homegrown cherries.
Cherries are a type of fruit that I love to photograph. These were given to us by some friends and are really homegrown and completely organic.
I photographed them in hdr with a slightly dark effect, to differentiate them a bit from the many others that are already present on the site.

Ciliegie nostrane

Ciliegie nostrane

Ciliegie nostrane.
Negli ultimi giorni alcuni amici ci stanno portando delle ottime ciliegie appena raccolte qui in zona.
Forse non sono duroni ma sono comunque ottime e gustose.

Ciliegie nostrane

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

La ciliegia è il frutto del ciliegio (Prunus avium). La pianta domesticata è stata ottenuta da ripetute ibridazioni della specie botanica. Il nome cerasa presente in diversi dialetti italiani, così come quello portoghese (cereja), francese (cerise), spagnolo (cereza), rumeno (cireş), in sardo (cerexa), e inglese (cherry), deriva dal greco κέρασος (kérasos) e da qui dal nome della città di Cerasunte (o meglio Giresun), nel Ponto (l’attuale Turchia) da cui, secondo Plinio il Vecchio, furono importati a Roma nel 72 a.C. da Lucio Licinio Lucullo i primi alberi di ciliegie.
Continua su Wikipedia.