Pizzeria Di Matteo a Napoli

Pizzeria Di Matteo a Napoli

Pizzeria Di Matteo a Napoli

Pizzeria Di Matteo a Napoli.
Questa e’ una delle pizzerie piu’ famose del capoluogo partenopeo e questo e’ il forno dorato che accoglie gli avventori.
Ovviamente con il forno si cuoce la famosissima pizza napoletana, di cui vi ho gia postato moltissime foto recentemente, ed in particolare quella della pizzeria Di Matteo (recensione di TripAdvisor).

Pizzeria Di Matteo a Napoli

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

La pizza napoletana, dalla pasta morbida e sottile, ma dai bordi alti, è la versione della pizza tonda preparata nella città di Napoli. Essa è intesa, su scala mondiale, come la pizza italiana per antonomasia. Dal 5 febbraio 2010 è ufficialmente riconosciuta come Specialità tradizionale garantita dell’Unione Europea e nel 2017 l’arte del pizzaiolo napoletano, di cui la pizza napoletana è prodotto tangibile, è stata dichiarata dall’UNESCO come patrimonio immateriale dell’umanità.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Pizzeria Di Matteo in Naples.
This is one of the most famous pizzerias in the Neapolitan capital and this is the golden oven that welcomes patrons.
Obviously with the oven the famous Neapolitan pizza is cooked, of which I have already posted many photos recently, and in particular that of the pizzeria Di Matteo (review of TripAdvisor).

Bassorilievo della Cattedrale di Palermo

Bassorilievo della Cattedrale di Palermo

Bassorilievo della Cattedrale di Palermo

Bassorilievo della Cattedrale di Palermo.
Alcune foto di una delle cappelle della magnifica chiesa palermitana. In particolare l’altare della cappella di San Pietro e Sant’Agata.
Come in uno scatto precedente della Basilica dei Fieschi in Liguria, l’agnello (ma in questa foto potrebbe anche essere una pecora) e’ nuovamente presente nelle raffigurazioni religiose cattoliche.

Bassorilievo della Cattedrale di Palermo

Bassorilievo della Cattedrale di Palermo

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Ricordo che c’e’ anche il sito ufficiale della Cattedrale: cattedrale.palermo.it che vi propone una completa visita virtuale al monumento.

Con Gualtiero Offamilio la cattedrale è dedicata all’Assunzione della Vergine rappresentata in tre diverse iconografie: una è la Dormizione della Madre di Dio o «Koimesis tes Theotokou» o «Dormitio Virginis», che appartiene alla tradizione bizantina, le altre due appartenenti alla tradizione latina: l’Assunzione e l’Incoronazione in cielo.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Clicca qui per vedere altre splendide immagini della città:
foto gallery

[ENG] Bas-relief of the Cathedral of Palermo.
Some photos of one of the chapels of the magnificent Palermo church. In particular, the altar of the chapel of San Pietro and Sant’Agata.
As in a previous shot of the Basilica dei Fieschi in Liguria, the lamb (but in this photo could also be a sheep) is again present in Catholic religious depictions.

Tempio Wat Leu in Cambogia

Tempio Wat Leu

Tempio Wat Leu in Cambogia

Tempio Wat Leu in Cambogia.
Per la prima volta sono riuscito a fare un giro in Cambogia (Cambodia) con la nave ferma a Sihanoukville.
Siamo andati a visitare il tempio buddista piu’ famoso della citta’, credo, in cima ad una collina che domina su tutto.
A dire la verita’ il tempio in se era anche bello e tutta la zona era immersa nella foresta e in ogni punto spuntavano monumenti, altari e statue.
Fantastiche le scimmiette che lo abitano (anche se erano un po’ addormentate).
Questa e’ solo una delle diverse foto che ho scattato il cui link e’ poco piu’ in basso.

Tempio Wat Leu

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Clicca qui per vedere le altre foto:
foto gallery

Ecco la recensione di Tripadvisor.

Gioielleria ad Hong Kong

Gioielleria ad Hong Kong

Gioielleria ad Hong Kong

Gioielleria ad Hong Kong.
Una foto ormai scattata qualche mese fa quando stavo imbarcando sulla Costa Fortuna. La vetrina di una bella e appariscente gioielleria nella strada principale di Hong Kong.
Fa il paio con un altro paio di post, sempre dello stesso negozio, che vi ho postato allora.

Gioielleria ad Hong Kong

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

È stato adoperato fin dall’antichità per coniare monete e, prima dell’avvento della moneta fiat (latino per “sia fatta”, cioè creata dal nulla, com’è quella odierna) è stato usato come controvalore per le emissioni valutarie degli Stati, come avveniva all’interno del cosiddetto gold standard. Si usa inoltre in gioielleria, odontoiatria e nell’industria elettronica. Il suo codice ISO come valuta è XAU (controvalore per oncia di metallo). L’oro è divenuto nel tempo il simbolo di purezza, valore e lealtà.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Statue in oro ad Hong Kong

Statue in oro ad Hong Kong

Statue in oro ad Hong Kong

Statue in oro ad Hong Kong.
Seconda foto di oggetti in oro visti nelle vetrine di diverse gioiellerie di Hong Kong.
Devo dire che attirano veramente l’attenzione!

Statue in oro ad Hong Kong

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Veliero in oro ad Hong Kong

Veliero in oro ad Hong Kong

Veliero in oro ad Hong Kong

Veliero in oro ad Hong Kong.
Mi stupisce sempre l’arte orafa che si trova in Asia. Questo veliero era in una delle vetrine di una delle tante gioiellerie che ho incontrato passeggiando nella via principale di Hong Kong.
Mi affascina l’oro, lo devo proprio ammettere.

Veliero in oro ad Hong Kong

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.