Glass noodles and shrimps

Glass noodles and shrimps

Glass noodles and shrimps.
Anche per gli amanti della pasta possono trovare ristoro per la vista, almeno quella, con i noodles.
Alla fine sono molto diversi perché fatti di riso (anche se ne ce sono anche di grano o di cereali) ed addirittura alcuni sono fatti anche con l’uovo e assimigliano molto alla nostra pasta fresca.
Questi, a dire proprio la verità, li ho mangiati in un ristorante thailandese a Da Nang ma questa è la cosa bella in Asia: c’è una tale ricchezza e mescolanza di culture che in quasi tutti i paesi si possono trovare piatti di cucine estere nello stesso ristorante.
E devo dire che il piatto, che come potete vedere era accompagnato da salse decisamente piccanti, era anche molto buono. Io l’ho mangiato così senza aggiungere salsine (ed era già un filino “hot”); la Dao, la mia ragazza, ha abbondantemente aggiunto le salsine!

Glass noodles and shrimps

Glass noodles and shrimps

Glass noodles and shrimps

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Prima che la dinastia Song (960-1279) incentivasse la coltivazione del frumento, le paste erano prodotte con farine di leguminose o di altri cereali, oppure fecole ricavate da radici o bulbi vari. Il termine mian fu introdotto per indicare prima la farina di frumento e poi anche la pasta da esso derivata.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Piazzetta Dina Bellotti a Sestri Levante

Piazzetta Dina Bellotti a Sestri Levante

Piazzetta Dina Bellotti a Sestri Levante.
La piccola piazzetta che si trova dietro al carrugio sestrese, tra Vico del Bottone e Vico Macelli.
Ho deciso di fare un post nuovo sia perché ho scattato questa bella immagine di tutta la piazza in grand’angolo sia perché recentemente cercavo online dov’era questa piazza e non la trovavo.
Questo slargo è stato dedicato alla pittrice che amava passare le vacanze nella nostra cittadina.
La piazza poi è, per chi non la avesse mai vista, splendida; la splendida Torre dei Doganieri, spesso sede di mostre; poco più dietro una delle case delle viti; e ancora più dietro l’inizio del sentiero per la Mandrella.

Conosci questa piazzetta? Aggiungi un commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Piazzetta Dina Bellotti a Sestri Levante

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S 10-18.

Dove si trova questa piazza:

Bernardina Bianca Bellotti nota come Dina Bellotti (Alessandria, 2 ottobre 1912 – Roma, 29 agosto 2003) è stata una pittrice italiana. Nel 1938 espose per la prima volta i suoi lavori alla Biennale di Venezia mostra che frequenterà altre due volte nel 1940 e nel 1942. I suoi soggetti più ricorrenti erano paesaggi, figure e soprattutto ritratti di bambini. Già in quegli anni la giovane pittrice era solita trascorrere i periodi estivi con la famiglia a Sestri Levante.
Continua e approfondisci su Wikipedia

The square called Dina Bellotti in Sestri Levante – La place Dina Bellotti à Sestri Levante – La plaza llamada Dina Bellotti en Sestri Levante – A praça chamada Dina Bellotti em Sestri Levante – Der Platz namens Dina Bellotti in Sestri Levante – Quảng trường có tên Dina Bellotti ở Sestri Levante – Sestri Levante 的 Dina Bellotti 广场 – セストリ・レバンテのディーナ・ベッロッティ広場

Bún bò huế, zuppa vietnamita

Bún bò huế, zuppa vietnamita

Bún bò huế, zuppa vietnamita.
Una delle zuppe più tipiche del Vietnam, originale della città di Hué. Noodles di riso, manzo e tante spezie.
Questa era la colazione che la mia Dao ha preso ieri mattina. Decisamente non nel mio stile.
Devo dire che la zuppa in se era piacevole ed i gusti non erano troppo forti. Ovviamente prima di aggiungere il peperoncino…
Un’altra cosa che non ha poi incontrato il mio gusto era quel pezzettino più violaceo, che io credevo fosse tofu, che in realtà era sangue solidificato.
Comunque non ho disprezzato l’assaggio!

Ti piace la cucina asiatica e quella vietnamita in particolare? Lascia un commento cliccando qui.
Se invece vuoi saperno di piu’ sulla cucina del Vietnam ci sono moltissimi libri interessanti di ricette su Amazon.

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

La cucina vietnamita è l’espressione dell’arte culinaria sviluppata in Vietnam. I piatti tradizionali del Vietnam sono almeno cinquecento, testimoniando in tal modo l’estrema varietà della cucina del paese. Tra i prodotti tipici e maggiormente diffusi vi è il riso. Rilevante è anche la cucina cinese che ha influenzato notevolmente quella locale.
Continua e approfondisci su Wikipedia

Bún bò huế, a typical soup of Vietnamese cuisine – Bún bò huế, une soupe typique de la cuisine vietnamienne – Bún bò huế, una sopa típica de la cocina vietnamita – Bún bò huế, uma sopa típica da culinária vietnamita – Bún bò huế, eine typische Suppe der vietnamesischen Küche – Bún bò Huế, món canh đặc trưng của ẩm thực Việt Nam – Bún bò huế,一种典型的越南菜汤 – ベトナム料理の代表的なスープ、Bún bò huế

Vista dall’hotel Four Points a Da Nang

Vista dall'hotel Four Points a Da Nang

Vista dall’hotel Four Points a Da Nang.
La incommensurabile vista che si gode dalla piscina sul tetto al 36esimo piano di questo splendido albergo.
Non è il posto in cui dormo io ma siamo andati a bere una cosa e a trovare un amico che ci lavora.
Il bar, con piscina a sbalzo (che però non ho fotografato), e poi questi divanetti con la spiaggia di Da Nang come sfondo.
La prima giornata inizia bene in quest’avventura vietnamita!
Questo è il sito dell’albergo Four Points by Sheraton a Da Nang; anche questo della catena Marriot.

Vista dall'hotel Four Points a Da Nang

Vista dall'hotel Four Points a Da Nang

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

La seppia alla griglia in Spagna

La seppia alla griglia in Spagna

La seppia alla griglia in Spagna.
La estate appena passata ho potuto godere della cucina spagnola in diversi chiringuitos ad Ibiza.
In molti di questi baretti si mangiano pietanze semplici ma spesso molto gustose.
Era il caso di questo piatto, niente di che a dire la verità ma esattamente quello che ci si poteva aspettare: un paio di seppie alla griglia, delle patate al forno e qualche verdura fresca.
Cosa chiedere di più a pochi metri dal mare?

Se hai domande oppure se vuoi farmi sapere la tua opinione su questo articolo lascia un commento cliccando qui.

La seppia alla griglia in Spagna

La seppia alla griglia in Spagna

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Presentano 10 appendici circumorali retrattili: 8 braccia di pari lunghezza e 2 lunghe appendici dotate di ventose denticolate, adibite alla difesa e spesso alla riproduzione. L’animale presenta anche occhi sporgenti con una pupilla molto sviluppata e a forma di W. Le specie di dimensioni maggiori non superano i 50 cm, e possono raggiungere i 12 kg di peso.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Camogli vista dal sentiero per San Fruttuoso

Camogli vista dal sentiero per San Fruttuoso

Camogli vista dal sentiero per San Fruttuoso.
La bella cittadina del Golfo Paradiso in una veduta dal sentiero che va verso il Parco di Portofino.
La mattina presto, la cittadina rivierasca ha un fascino enorme.
I colori pastello delle facciate delle case risultano ancora più belli quando sono baciati dal sole che fa capolino dal monte ad Est della baia.
La cittadina si sveglia e le persone cominciano ad affluire alla spiaggia a godersi uno degli ultimi giorni estivi qui in Liguria.
La foto infatti è stata scattata una settimana fa.

Camogli vista dal sentiero per San Fruttuoso

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Il borgo di Camogli ha origini preistoriche: lo testimonia un insediamento, individuate durante le campagne di scavo succedutesi dal 1969 al 1977 nei pressi del Castellaro lungo il rio Gentile, strutturato su terrazzamenti artificiali dove sono visibili almeno due capanne rispettivamente datate, in base al materiale ceramico, al XVI e XIII secolo a.C. Nella stessa zona sono stati ritrovati reperti romani del II secolo a.C..
Continua e approfondisci su Wikipedia.

Qui vi lascio anche un video, che ho realizzato in un’altra occasione sempre nel porticciolo di Camogli:

Video registrato con Gopro Hero5.

Casa delle viti in Vico Marina di Ponente

Casa delle viti in Vico Lombardo

Casa delle viti in Vico Marina di Ponente.
A Sestri Levante, ma in tutta la Liguria, ci sono alcune case sulla cui facciata si arrampicano piante di vite.
Una è in via della Chiusa la seconda è in Vico del Bottone e la terza è questa.
Magari ce ne sono ancora altre (e vi prego di segnalarmele) in giro per la cittadina.

Avete già visto una delle tre case delle viti di Sestri o di qualche altra cittadina? Lasciate un commento cliccando qui.

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Ecco dove si trova la casa:

House of vines in vico Marina di Ponente in the historic center of Sestri Levante in Liguria – Maison de vignes à vico Marina di Ponente dans le centre historique de Sestri Levante en Ligurie – Casa de viñas en vico Marina di Ponente en el centro histórico de Sestri Levante en Liguria – Casa das vinhas em vico Marina di Ponente no centro histórico de Sestri Levante na Ligúria – Haus der Reben in Vico Marina di Ponente im historischen Zentrum von Sestri Levante in Ligurien – Ngôi nhà của những cây nho ở vico Marina di Ponente ở trung tâm lịch sử của Sestri Levante ở Liguria – 位于利古里亚塞斯特里莱万特历史中心的 vico Marina di Ponente 的葡萄藤屋 – リグーリア州セストリ レバンテの歴史的中心部にあるヴィコ マリーナ ディ ポネンテのブドウの家

Pansoti al ragù di carne

Pansoti al ragù di carne

Pansoti al ragù di carne.
Una delizia quando la domenica a casa mia si mangia questo piatto tipico ligure.
Questi infatti sono comprati da un pastificio di Sestri Levante, il Pastifico Moderno proprio a metà del carruggio sestrese (non ha un suo sito, ecco la recensione su tripadvisor.it).
Erano veramente buonissimi e le foto sono riuscite proprio bene, credo!

Pansoti al ragù di carne

Pansoti al ragù di carne

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Questa pasta, i pansoti, pansòti in ligure, (dal ligure pansa, in italiano “pancia”), sono una pasta ripiena tipica della cucina ligure, simile ai ravioli, da cui differiscono essenzialmente per la grandezza e l’assenza di carne nel ripieno. I pansoti alla salsa di noci (pansöti co-a sarsa de noxe) sono uno dei piatti più economici e caratteristici della tradizione genovese. I pansoti dato che non contengono carne, sono un piatto a base di magro, un tempo considerato adatto al periodo penitenziale della quaresima. Vengono spesso erroneamente chiamati anche “pansòtti”, in quanto in alcune provincie Liguri avviene verbalmente un’enfatizzazione delle ultime sillabe; la doppia lettera è pertanto da attribuirsi ad un linguaggio esclusivamente vocale.

×