La salsa di noci per condire i pansoti, la ricetta

La salsa di noci,

La salsa di noci per condire i pansoti, la ricetta.
Oggi ho deciso di scrivervi la ricetta di una delle salse più famose della Liguria. Ovviamente la prima, e più famosa, è il pesto alla genovese ma gli intenditori sanno che con le noci si prepara una salsa buonissima con la quale si condiscono i classici pansoti o le trofie.

Ingredienti:
– Noci
– Una fetta di pane raffermo
– Latte
– Aglio
– Maggiorana
– Sale
– Olio

Per prima cosa prendiamo una fetta di pane e la mettiamo ad ammollare in un poco di latte.
Poi facciamo sbollentare per un paio di minuti le noci sgusciate.

Una volta che le noci sono calde (non lasciatele troppo mi raccomando) bisogna fare un’operazione molto complicata e noiosa: sbucciare dalla pellicina le noci.
A dire la verità ultimamente non lo facciamo più a casa mia per cui la mia salsa ha un sapore un poco più amarognolo del classico.

Per finalizzare la preparazione ora ci sono due strade: il mortaio in marmo (lo stesso che si usa per il pesto) oppure il frullatore.
A voi la scelta.

Alle noci spellate si unisce il pane, le noci, l’aglio (pochissimo mi raccomando, ne basta mezzo spicchio), il sale la maggiorana e l’olio e si inizia a picchiare col pestello (o a frullare) fino a raggiungere una consistenza cremosa.
Aggiustare aggiungendo un pochino di latte se la salsa rimane troppo densa.

Adesso la salsa è pronta da unire alla pasta prescelta.

Noi commenti ci sono diverse prese di posizione sull’aggiungere il Parmigiano oppure no. Aggiungi un commento e spiegaci come prepari tu questa salsa.

In questo caso dei pansoti di verdura a forma di raviolo:

La salsa di noci,

The walnut sauce to season the pansoti, the recipe – La sauce aux noix pour assaisonner le pansoti, la recette – La salsa de nueces para sazonar el pansoti, la receta – O molho de nozes para temperar o pansoti, a receita – Die Walnusssauce zum Würzen der Pansoti, das Rezept – Nước sốt quả óc chó để nêm pansoti, công thức – 调味pansoti的核桃酱,食谱 – パンソティの下味にくるみソース、レシピ

Il Codex Purpureus Rossanensis a Rossano

Il Codex Purpureus Rossanensis a Rossano

Il Codex Purpureus Rossanensis a Rossano.
Uno dei manoscritti più importanti al mondo (si dice tra i sei miglior conservati) si trova in questo piccolo paese della Calabria.
E’ stata una sorpresa perché, come probabilmente molti di quelli che stanno leggendo qui, io non lo conoscevo.
E’ un vangelo, scritto in greco, e si chiama purpureus per il colore della pergamena.
Trovato (o comunque riscoperto) solo a fine del 1800 nella sagrestia della Cattedrale di Rossano ed ora è in bella mostra nel museo diocesano dello stesso comune.

Conoscevi questo manoscritto? Aggiungi un commento oppure vai nella parte bassa del sito per leggere cosa hanno scritto gli altri visitatori.

Il Codex Purpureus Rossanensis a Rossano

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S 10-18.

Questo è il sito ufficiale: codexrossanensis.it.

Per vedere tutte le foto che ho scattato a Rossano, del paese, della Cattedrale, della Cattedrale di Maria Santissima Achiropita e del Museo Diocesano clicca qui:
foto gallery

Il Codex Purpureus Rossanensis è un manoscritto onciale greco del VI secolo, conservato a Rossano nel museo Diocesano e del Codex e contenente un evangeliario con testi di Matteo e Marco. Deve l’aggettivo “Purpureus” al fatto che le sue pagine sono rossastre (in latino purpureus) e contiene una serie di miniature che ne fanno uno dei più antichi manoscritti miniati del Nuovo Testamento conservatisi
Continua e approfondisci su Wikipedia

The Codex Purpureus Rossanensis, one of the oldest and best preserved manuscripts in the world, in Rossano in Calabria – Le Codex Purpureus Rossanensis, l’un des manuscrits les plus anciens et les mieux conservés au monde, à Rossano en Calabre – El Codex Purpureus Rossanensis, uno de los manuscritos más antiguos y mejor conservados del mundo, en Rossano en Calabria – O Codex Purpureus Rossanensis, um dos manuscritos mais antigos e mais bem preservados do mundo, em Rossano na Calábria – Der Codex Purpureus Rossanensis, eine der ältesten und am besten erhaltenen Handschriften der Welt, in Rossano in Kalabrien – Codex Purpureus Rossanensis, một trong những bản thảo lâu đời nhất và được bảo quản tốt nhất trên thế giới, ở Rossano ở Calabria – 世界上最古老、保存最完好的手抄本之一紫罗桑法典,位于卡拉布里亚的罗萨诺 – カラブリアのロッサーノにある、世界で最も古く、最も保存状態の良い原稿の1つであるCodex Purpureus Rossanensis

La Baia del Silenzio il 13 maggio 2020

La Baia del Silenzio il 13 maggio 2020

La Baia del Silenzio il 13 maggio 2020.
Il mio soggetto preferito, quando sono a casa, è la Baia del Silenzio.
La amo fotografare in tutte le maniere ed in tutte le giornate: ha sempre fascino.
Qui eravamo a metà maggio, in una giornata uggiosa di quasi fine lockdown. Erano i primi giorni in cui si potevano fare delle passeggiate all’aperto all’interno del territorio del proprio comune.
Fortunato me!

La Baia del Silenzio il 13 maggio 2020

Foto scattata con macchina Canon EOS M100, lente Canon EF-S 10-18 e filtro ND1000.

×