Glass noodles

Glass noodles

Glass noodles

Glass noodles.
Anche detti cellophane noodles sono un tipo di pasta asiatica fatta con amido di vari tipi ma non di riso.
Sono molto tipici in asia e soprattutto in Cina che ne e’ uno dei produttori maggiori. I piu’ comuni sono preparati con amido di fagioli e serviti con verdure e uova oppure cotti assieme alla zuppa.
Io li ho asseggiati nella Chinatown di Singapore e mi sono proprio piaciuti molto.

Foto scattate con Honor 10.

Ho trovato un bell’articolo che ne parla su agrodolce.it. Se ne citano infatti dieci tipi assolutamente da conoscere e provare.

Oyster omelette

Oyster omelette

Oyster omelette

Oyster omelette.
Non sono sicuramente un fan della cucina asiatica ma devo dire che piano piano mi sto appassionando. Rideranno quelli che mi conoscono.
Questo piatto veramente non l’ho assaggiato ma sembrava buono:

Una omelette (più che altro uova sbattute) con ostriche (o probabilmente salsa di ostriche).

Piatto fotografato allo street market di China Town a Singapore.

Oyster omelette

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Ecco dove si trova la China Town:

Carne trita e riso

Carne trita e riso

Carne trita e riso

Carne trita e riso. Uno dei miei piatti preferiti a casa.
non è altro che della carne tritata, cotta nel vino ed insaporita con cipolla e un pochino di concentrato di pomodoro servita con riso parboil.
Le varianti di casa mia di questo piatto sono: con riso, con purea di patate oppure con la pasta (le pipe sono le migliori).
Eccovi la foto:

Carne trita e riso

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Forse, dall’aspetto, potrebbe ricordarvi un chili con carne a cui però manca il chili (il piccante appunto) ed i fagioli. Poi il processo per cucinarlo è proprio simile.

Paella valenciana

Paella valenciana

Paella valenciana

Paella valenciana.
La paella originale (o almeno così si dice) è quella di Valencia.
A dire la verità c’è già una bella foto di questo splendido piatto che mi era stata data dalla Simona (qui) ma queste sono più recenti e soprattutto le ho scattate io:

Paella valenciana

Paella valenciana

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

foto gallery

La ricetta della Paella di Valencia, in quanto considerato un piatto tradizionale della cultura valenciana[6], prevede riso, la rosolatura di carne marinata, verdure verdi, pomodori e fagioli, ai quali si aggiungono lumache, brodo e spezie, come paprica, zafferano e rosmarino.
Continua su Wikipedia.

Bocadillos de jamon a Valencia

Bocadillos de jamon a Valencia

Bocadillos de jamon a Valencia

Bocadillos de jamon a Valencia.
Il bocadillo è il classico panino che si mangia in Spagna. Il più classico è con il jamon ma di solito si trova anche con il queso (formaggio).
Costano poco e, di solito, la qualità del prosciutto non è male.
Questi erano nella vetrina di una jamoneria (non so se si chiamano così i negozi alimentari che vendono principalmente prosciutto crudo) in centro a Valencia.

Bocadillos de jamon a Valencia

Bocadillos de jamon a Valencia

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Clicca qui per vedere tutte le foto su Valencia:
foto gallery

Il Jamón ibérico (prosciutto iberico), o pata negra, o carna negra, è un tipo di prosciutto proveniente da maiale di razza iberica, molto apprezzato nella cucina spagnola e nella cucina portoghese, dove è considerato un prodotto di alta cucina. Per la sua produzione, e potersi fregiare di questo nome, le carni devono provenire da esemplari derivanti da un incrocio in cui partecipi, dal punto di vista genetico, almeno per il 50% la razza iberica.
Continua su Wikipedia.

La paella al nero di seppia

Paella al nero di seppia

La paella al nero di seppia

La paella al nero di seppia. Uno dei piatti tipici di Valencia è la paella. C’è pure chi dice che la vera paella sia proprio quella di questa città.
Questa è una variante che ho trovato in tutti i ristoranti. E’ fatta, come vedrete anche voi, con il nero di seppia che la rende diversa da quella più tipica.
Non c’è verdura né carne né pesce ma solo alcuni pezzettini di seppia (ed in questa anche qualche gamberetto).
Era proprio buonissima come potrete vedere dalla foto:

Paella al nero di seppia

Paella al nero di seppia

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Ho trovato anche questo sito (laspagnaintavola.it)in cui c’è una bella e semplice ricetta.

foto gallery