Vongole chip chip in Vietnam

Vongole chip chip in Vietnam

Vongole chip chip in Vietnam

Vongole chip chip in Vietnam.
Come in tutta l’Asia anche in Vietnam si trovano quasi ovunque i frutti di mare.
In particolare a Da Nang ci sono queste, chiamate in dialetto locale con chíp chíp, che vivono nella acque semi-salmastre della foce del fiume Han.
Sono cotte e saltate nel wok assieme ad olio, basilico (húng quế in lingua vietnamita) e peperoncino (ớt).
Gustosissime ovviamente.
Si mangiano saltate in padella oppure cotte in acqua (ma di questo vi parlerò in un altro post).

Vongole chip chip in Vietnam

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

I bivalvi (Bivalvia Linnaeus, 1758), detti anche lamellibranchi o pelecipodi, sono una classe del phylum dei Mollusca, e comprende 13000 specie generalmente marine ma ne esistono anche di acqua dolce come la specie Anodonta anatina.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Clam chip in Vietnam.
As in all Asia, seafood is found almost everywhere in Vietnam.
In particular in Da Nang there are these, called in local dialect with chíp chíp, who live in the semi-brackish waters of the mouth of the Han river.
They are cooked and sautéed in the wok together with oil, basil (húng quế in the Vietnamese language) and chilli (t).
Yummy of course.
They are eaten sautéed or cooked in water (but I will talk about this in another post).

Pasta al pesto e muscoli

Pasta al pesto e muscoli

Pasta al pesto e muscoli

Pasta al pesto e muscoli.
Un tipo di pasta veramente insolito per me: il pesto con i frutti di mare mangiato a Palermo.
A dire la verita’ non erano male, considerando che gli ingredienti, preparati dal cugino del mio amico Antonio, erano freschissimi ed il tutto cotto alla perfezione!
Probabilmente da riproporre.

Pasta al pesto e muscoli

Pasta al pesto e muscoli

Foto scattate con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-S10.

Primo esempio fu, in epoca romana, il Moretum, descritto da Virgilio. La prima ricetta del pesto viene fatta risalire all’Ottocento, anche se certamente è debitrice di più antiche salse pestate come l’agliata (versione alla ligure dell’agliata classica), a base d’aglio e noci, diffusa in Liguria durante la repubblica marinara genovese, e il pistou francese.
Nella maggior parte della zona spezzina e genovese venivano usate le croste di formaggio avanzate, perché economicamente meno costose, inoltre le patate venivano aggiunte in quanto meno care della pasta.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] Pesto pasta and seafood.
A really unusual type of pasta for me: pesto with seafood eaten in Palermo.
To tell the truth they were not bad, considering that the ingredients, prepared by my friend Antonio’s cousin, were very fresh and cooked to perfection!
Probably to be repeated.

Pasta con le cicale di mare, la ricetta

Pasta con le cicale di mare

Pasta con le cicale di mare, la ricetta

Pasta con le cicale di mare, la ricetta.
Questa mattina avrei voluto comprare una fetta di tonno ma sul banco c’era una cassetta di cicale (canocchie) vive e che muovevano ancora. Così ho pensato di preparare un piatto di spaghettoni con il loro sugo.
Ho fatto imbiondire uno spicchio d’aglio ed un peperoncino intero in olio d’oliva e alcuni pomodorini tagliati a metà e privati dei semi. Poi ho aggiunto le cicale, le ho fatte insaporire e poi bagnate con poco vino bianco di qualità.
Inizialmente, ho pulito le cicale privandole delle zampine, delle teste e code che ho messo a bollire per quasi un’ora e poi filtrato il brodo.
Bene, una volta evaporato il vino, ho aggiunto nella padella il brodo delle teste e ho lasciato riposare.
Ho messo finalmente a cuocere 80 grammi dei miei spaghettoni integrali che poi ho saltato in padella con le cicale. Alla fine, per non farmi mancare nulla, ho grattugiato sul piatto un po’ di bottarga e ho completato con prezzemolo tritato.

Purtroppo la foto del piatto non e’ venuta molto bene, ma ve la posto ugualmente per avere un’idea del piatto finito:

Pasta con le cicale di mare

La cannocchia o canocchia, detta anche pannocchia o pacchero o cicala di mare (Squilla mantis) è un crostaceo della famiglia degli Squillidae che può raggiungere una lunghezza massima di 20 cm.
Continua, anche se c’e’ scritto poco, su Wikipedia.

La immagine in evidenza e’ del sito di immagini gratuite pixabay.com.

Aragoste fresche

Aragose fresche

Aragoste fresche

Aragoste fresche.
In quasi tutti i ristoranti thailandesi fanno bella mostra aragoste e gamberoni.
Questo, per esempio, era il bancone del mercato nel quale ultimamente andiamo sempre a magiare quando la nave e’ ferma a Phuket.
Aragoste fresche (probabilmente di allevamento) da pesare e far preparare alla griglia oppure fritte.
800/1000 baths al kilo, a seconda di quanto siete bravi a contrattare, circa 30 euro.

Aragose fresche

Foto scattata con Honor 10.

Ha una taglia medio-grande con una lunghezza media di 20–40 cm e massima di 50 cm ed un peso fino a 8 kg. Il corpo è di forma sub-cilindrica, rivestito da una corazza che durante la crescita cambia diverse volte per ricrearne una nuova. Il carapace è diviso in due parti – il cefalotorace (parte anteriore) e l’addome (parte posteriore) – con una colorazione da rosso-brunastro a viola-brunastro ed è cosparso di spine a forma conica. L’addome è formato da 6 segmenti mobili, ed è dotato di un minuscolo pungiglione.
Continua e approfondisci su Wikipedia.

[ENG] In almost all Thai restaurants, lobsters and prawns are on display.
This, for example, was the market counter in which it has recently become a must for us to eat when the ship is stationed in Phuket.
Fresh lobsters (probably breeding) to be weighed and grilled or fried.
800/1000 baths per kilo, it depends how you are good at bargaining, about 30 euros.

Fried rice with seafood

Fried rice with seafood

Fried rice with seafood

Fried rice with seafood.
Riso fritto con frutti di mare. Uno dei piatti di riso tipici dell’asia e’ il riso fritto (che poi altro non e’ che riso in bianco cotto in padella con uovo e verdure) accompagnato generalmente con frutti di mare, carne di pollo oppure di manzo o di maiale.
Piatto completo ma spesso io lo prendo come side dish ad un piatto principale.

Fried rice with seafood

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Tamron 16-300.

Il riso fritto è un gustoso piatto tradizionale preparato con riso cotto al vapore e poi soffritto nel wok; non preoccuparti comunque, è possibile utilizzare anche una padella. Il riso fritto è buonissimo accompagnato con molteplici ingredienti, incluse quasi tutte le varietà di verdura, la carne e le uova.
Continua su Wikihow.it.

Fried rice with seafood

Fried rice with seafood

Fried rice with seafood

Fried rice with seafood.
Riso fritto con frutti di mare. Uno dei piatti, ma spesso un contorno, thailandese e’ il riso fritto. Viene preparato con varianti di tutti i tipi. Questo, ad esempio, e’ con i frutti di mare ma si puo’ gustare cl pollo, il maiale, il pesce… solo questione di disponibilita’ e fantasia.
Una spruzzatina di lime e buon appetito!

Fried rice with seafood

Foto scattata con macchina Canon EOS M100 e lente Canon EF-M 22.

Il riso non glutinoso è il riso maggiormente consumato dai cinesi, solitamente bollito in acqua senza sale. In linea di massima, i cinesi preferiscono il loro riso sbramato, bianco e a chicco lungo in modo da rendere “arioso” e asciutto il piatto. Nelle regioni orientali e a Taiwan si preferisce un riso un po’ più vischioso e a chicco medio.
Può essere fritto insieme con carne e verdure; i vari piatti cinesi di riso fritto/saltato prendono il nome collettivo di chao fan, tra i quali vi è il popolare riso cantonese.
Continua e approfondisci su Wikipedia.