Il volto della dipartita: uno dei resti di Pompei

Il volto della dipartita: uno dei resti di Pompei

Il volto della dipartita in questo resto della città di Pompei, uno dei reperti che più mi ha colpito (che poi statua non è ma vi spiegherò più avanti).

volto della dipartita

Foto scattata con macchina Canon 600D e lente Tamron 16-300.

Come tutti voi saprete Pompei è quella cittadina romana che attorno all’anno zero fu spazzata via, assieme ad Ercolano, da una delle più grandi eruzioni del Vesuvio.

Ho usato le parole “spazzata via” che in realtà non sono corrette. La furia del vulcano infatti più che distruggere ha ricoperto, con uno strato di polveri e lava, la cittadina.

Il tutto avvenne in maniera così improvvisa che in molti non riuscirono nemmeno a scappare. L’oggetto di questa foto infatti rappresenta una di quelle persone che, sorprese dall’erizione, cercarono riparo da qualche parte inutilmente. Fa impressione osservare le mani che cercano di coprire il volto.

Guarda tutte le foto di Pompei cliccando qui.

Fauno di Pompei, una statua eccezionale

fauno di pompei

Il Fauno di Pompei, una statua eccezionale

Il Fauno di Pompei è probabilmente una delle statue in bronzo più famose del mondo.
Da’ il nome alla omonima Casa (detta appunto del Fauno) e rappresenta un satiro che danza.

fauno di pompei

Foto scattata con macchina Canon 600D e lente Tamron 16-300.

La casa del Fauno è una casa di epoca romana, sepolta durante l’eruzione del Vesuvio del 79 e ritrovata a seguito degli scavi archeologici dell’antica Pompei: si tratta di una delle abitazioni più vaste della città e deve il suo nome ad una statua in bronzo, raffigurante un satiro, posta nell’impluvium. Occupa quasi completamente la Insula 12 della Regio VI.
Continua ed approfondisci su Wikipedia.

Per vedere le altre foto degli scavi di Pompei cliccate qui.
foto gallery

[ENG] Perhaps it is one of the most famous bronze statues in the world. The Faun in Pompeii which gives its name to the eponymous House of the Faun is a satyr dancing.

Affresco del lupanare di Pompei (foto)

Affresco del lupanare di Pompei

Una delle attrazione della antica città di Pompei è il suo lupanare (per chi non lo sapesse sarebbe il bordello).

A cosa servivano questi affreschi? Oltre a fare “atmosfera” avevano una funzione pratica: erano come dei menù con i quali gli avventori, che molto spesso parlavano lingue differenti rispetto alle prostitute, potevano chiaramente indicare la prestazione preferita.

lupanare

Foto scattate con macchina Canon 600D e lente Tamron 16-300.

Cliccate qui per vedere tutte le foto di Pompei.
foto gallery

Coralli e cammei d’alta scuola a Pompei (foto)

Coralli e cammei d’alta scuola a Pompei

Prima di entrare nell’antica città di Pompei abbiamo visitato un negozio che vende, oltre ai molti souvenir, tanti eccezionali gioielli in corallo e cammei in madreperla. Potevo esimermi dal fotografarne qualcuno?

Il negozio è Cellini Gallery Cameos & Corals (non ho trovato un sito web ufficiale ma solo la recensione in Trip Advisor).

Foto scattate con macchina Canon 600D e lente Tamron 16-300.

Foto di Pompei – Italia

Foto di Pompei – Italia

Erano anni che avrei voluto visitare le rovine di Pompei e questa volta non mi sono lasciato scappare l’occasione.

Ho immortalato alcuni, ahimè il tempo non era molto, dei luoghi più belli e famosi (tempio di Apollo, Lupanare, statua del fauno…) e li condivido qua sperando vi piacciano.

In questa foto una panoramica dal Foro di Pompei con il Vesuvio sullo sfondo e le statue, moderne, dell’artista franco-polacco Igor Mitoraj.

pompei

Foto scattate con macchina Canon 600D e lente Tamron 16-300.

Cliccate qui per vederle tutte.
foto gallery