Caco, un frutto originale dell’Asia ma ormai comune anche da noi (foto)

Aiutami a crescere e condividi questa pagina se ti piace:

Caco, un frutto originale dell’Asia ma ormai comune anche da noi

Anche questa foto di un caco era del blog vecchio… Non è nemmeno un granché però mi ricordo che era carino quello che avevo scritto che suonava, più o meno, così:

non è l’indicativo presente di un verbo ma un frutto!!!

Un bel caco!

Caco

Diospyros kaki, originario dell’Asia orientale, è una delle più antiche piante da frutta coltivate dall’uomo, conosciuta per il suo uso in Cina da più di 2000 anni. In cinese il frutto viene chiamato 柿子 shìzi mentre l’albero è noto come 柿子树 shizishu. La sua prima descrizione botanica pubblicata risale al 1780. Il nome scientifico proviene dall’unione delle parole greche Διός Diòs (caso genitivo di Zeus) e πυρός pyròs (grano), letteralmente “grano di Zeus”. È originario della zona centro-meridionale della Cina, ma comunque mai al di sotto dei 20° di latitudine Nord, e nelle zone più meridionali spesso in zone collinari o montane più fredde; Detto mela d’Oriente, fu definito dai cinesi l’albero delle sette virtù: vive a lungo, dà grande ombra, dà agli uccelli la possibilità di nidificare fra i suoi rami, non è attaccato da parassiti, le sue foglie giallo-rosse in autunno sono decorative fino ai geli, il legno dà un bel fuoco, la caduta dell’abbondante fogliame fornisce ricche sostanze concimanti. Dalla Cina si è esteso nei paesi limitrofi, come la Corea e il Giappone.
Continua su Wikipedia.

Questa pagina ha avuto 0 views totali.
Disclamer:
I diritti su immagini, video e cori sono disciplinati come da pagina Copyright.

I migliori Autori del sito:

Autore dell'articolo: Lucadea

Luca è il creatore di questo sito. Gira per il mondo per lavoro e ama scattare fotografie e condividerle con tutti i visitatori.

Rispondi