12 Maggio 2018

Cima alla genovese tagliata

By Lucadea
 
Adv:

L'articolo:

Cima alla genovese tagliata

Cima alla genovese tagliata.
La cima alla genovese è uno dei piatti tipici liguri di carne più apprezzati a casa mia.
Semplice (non semplice da preparare però), gustosa e magra: ideale per chi vuole mangiare leggero ma gustoso.

Cima alla genovese tagliata

Foto scattata con macchina Canon 600D e lente Tamron 16-300.

La cima (a çimma in ligure) è un secondo piatto italiano tipico della cucina ligure. Consiste in un pezzo di carne di pancia di vitello tagliato in modo da formarvi una tasca e farcito di numerosi ingredienti. Una volta preparata viene chiusa, cucendola a mano per evitare che la farcitura esca. Viene quindi bollita in brodo con verdure per alcune ore in un telo di lino e lasciata a riposo sotto un peso.
Continua su Wikipedia.

Se volete vedere i libri di cucina più venduti nell'ultima ora su Amazon cliccate qui.
Se invece vi interessa scoprire quali sono gli utensili da cucina più venduti nell'ultima ora cliccate qui.
 
Adv:
 
Newsletter:
Se sei arrivato a leggere fino a qui significa che il contenuto era interessante e ti è piaciuto. Se vuoi essere informato quando pubblico qualcosa di interessante puoi iscriverti alla mia Newsletter. Non ti invierò decine di messaggi alla settimana ma solamente una mail, ogni tanto, informandoti sui post più interessanti che ho pubblicato recentemente. Clicca qui sotto per accedere alla pagina nella quale iscriverti, ci vuole meno di un minuto:  
Le categorie principali del sito:
 
Disclamer:
I diritti su immagini, video e cori sono disciplinati come da pagina Copyright.
Per saperne di più sulla nostra politica relativa a privacy e cookies vai alla pagina Privacy.
 
Statistiche:
Attualmente ci sono visitatori online.
Questa pagina ha avuto 47 views totali.
Oggi ci sono stati visitatori e le pagine viste sono state .
Dalla sua creazione ad oggi ci sono stati visitatori sul sito e le pagine viste totali sono state .
 
Share, categorie e hashtag:
  • 36
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •